Home Curiosita Gli animali degli Aristogatti, scheda film, trama, genere e curiosità

Gli animali degli Aristogatti, scheda film, trama, genere e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:27
CONDIVIDI

Gli animali degli Aristogatti, curiosità, trame e tutto quello che occorre sapere su uno dei classici Disney tra i più amati da bambini e adulti

Il cartone degli Aristogatti (Foto Facebook)
Il cartone degli Aristogatti (Foto Facebook)

E’ stato l’ultimo film d’animazione approvato da Walt Disney medesimo e il primo prodotto in seguito alla sua morte nel 1966.  Quattro milioni di dollari è il budget impiegato per la produzione che ha avuto una durata di quattro anni. La prima messa in onda è stata un successo notevole in termini di sia di pubblico che di critica. Si tratta del cartone animato in tutto il mondo: gli Aristogatti. Vediamo insieme le sue particolarità.

Gli animali degli Aristogatti, tutte le notizie che stavate aspettando 

I personaggi del film (Foto Facebook)
I personaggi del film (Foto Facebook)

 

Scheda del film e doppiatori

Anno: 1970

Genere: animazione, avventura, commedia, musicale

Regia: Wolfgang Reitherman

Doppiatori originali: 

  • Phil Harris: Romeo
  • Eva Gabor: Duchessa
  • Sterling Holloway: Groviera
  • Scatman Crothers: Scat Cat
  • Paul Winchell: Shun Gon
  • Lord Tim Hudson: Hit Cat
  • Vito Scotti: Peppo
  • Thurl Ravenscroft: Billy Boss
  • Dean Clark: Bizet
  • Liz English: Minou
  • Gary Dubin: Matisse
  • Nancy Kulp: Frou-Frou
  • Pat Buttram: Napoleone
  • George Lindsey: Lafayette
  • Monica Evans: Adelina Bla Bla
  • Carole Shelley: Guendalina Bla Bla
  • Charles Lane: George Hautecourt
  • Hermione Baddeley: Adelaide Bonfamille
  • Roddy Maude-Roxby: Edgar
  • Bill Thompson: Zio Reginaldo

Doppiatori italiani: 

  • Renzo Montagnani: Romeo
  • Melina Martello: Duchessa
  • Oreste Lionello: Groviera, George Hautecourt
  • Corrado Gaipa: Scat Cat
  • Lorenzo Spadoni: Shun Gon
  • Nino Scardina: Peppo
  • Emanuela Rossi: Bizet
  • Cinzia De Carolis: Minou
  • Riccardo Rossi: Matisse
  • Clelia Bernacchi: Frou-Frou
  • Mario Feliciani: Napoleone
  • Renato Cortesi: Lafayette, Hit Cat
  • Solvejg D’Assunta: Adelina Bla Bla
  • Angiolina Quinterno: Guendalina Bla Bla
  • Wanda Tettoni: Adelaide Bonfamille
  • Renato Turi: Edgar
  • Gianni Bonagura: Zio Reginaldo

Paese: Stati Uniti d’America

Durata: 78 min

Distribuzione: Cinema International Corporation

Sceneggiatura: Larry Clemmons, Vance Gerry, Ken Anderson, Frank Thomas, Eric Cleworth, Julius Svendsen, Ralph Wright.

Montaggio: Tom Acosta

Musiche: George Bruns

Produzione: Walt Disney Productions

Animali degli Aristogatti, i protagonisti:

  • Duchessa (Duchess)- E’ la protagonista, nonché la gatta bianca di Madame Adelaide. È la madre dei tre mici.
  • Romeo (Thomas O’Malley)- il gatto randagio che aiuta Duchessa e i suoi gatti bloccati diventando un punto di riferimento per loro, come una figura paterna.
  • Minou (Marie)– L’unica figlia femmina di Duchessa. Si distingue per essere la più vanitosa del gruppo con un carattere molto predominante. La sua dote è il canto.
  • Matisse (Toulouse)- Il primo figlio maschio di Duchessa. Il suo punto di riferimento è Romeo che vede come una figura paterna. Ama dipingere i quadri.
  • Bizet (Berlioz) – Il secondo figlio maschio di Duchessa. Rispetto agli altri è il più timido e schivo. La sua specialità è suonare il pianoforte.
  • Edgar – è il maggiordomo che tenta in tutti i modi di sbarazzarsi dei gatti al fine di ereditare la fortuna di Adelaide. Li addormenta, li rapina ma non li uccide.
  • Groviera (Roquefort) – Un topo amico dei gatti, che vive nella loro casa. La sua presenza è importante poiché viene incaricato da Romeo per scovare i suoi amici gatti e chiedere il loro aiuto.
  • Scat Cat – è il migliore amico di Romeo e leader di una banda di gatti randagi  jazzisti.
  • Shun Gon – Un gatto siamese cinese nella banda di Scat Cat. Suona il pianoforte e una batteria fatta di pentole.
  • Hit Cat – appartenente alla banda di  Scat Cat. E’ il gatto inglese che Suona la chitarra acustica.
  • Peppo – Un gatto italiano nella banda di Scat Cat. Suona la concertina.
  • Billy Boss – Un gatto russo che suona il contrabbasso nella band.
  • Napoleone (Napoleon) – il cane bloodhound molto autoritario che vive in una fattoria e  non permette ad attacca Edgar di intromettersi nella sua tenuta. In questo modo, salva inconsapevolmente  le vite di Duchessa e dei suoi gattini.
  • Lafayette –  basset hound compagno di Napoleone, è dotato di un’indole più umile, dimostrando di essere più intelligente di Napoleone.
  • Madame Adelaide Bonfamille – Una ex cantante lirica, è la padrona di Duchessa e dei suoi gattini. Non avendo parenti  in vita considera i suoi gatti la sua vera famiglia.
  • Georges Hautecourt – è l’avvocato e amico di Madame Bonfamille, un signore vivace e allegro che non accetta la sua vecchiaia, negandola.
  • Frou-Frou – La cavalla che  traina la carrozza di Madame Adelaide.
  • Adelina e Guendalina Blabla (Abigail e Amelia Gabble) – Due oche gemelle inglesi che,durante il loro tour della Francia a piedi, incontrano i gatti e li aiutano a tornare a casa.
  • Zio Reginaldo (Uncle Waldo) – Lo zio ubriacone delle gemelle Guendalina e Adelina, che ha rischiato di finire in  una pentola di un ristorante.

Trama in breve: I protagonisti sono la duchessa e i suoi tre mici ai quali decide di lasciare tutti i suoi beni nel testamento di morte. La sua decisione attira l’invidia del maggiordomo Edgar che proverà in ogni modo ad eliminare i gatti per acquistare i beni a loro affidati ma fortunatamente senza riuscirci. Il suo piano però non si conclude come sperato. Dopo essere riuscito ad abbandonare i felini li prende con sè per abbandonarli in natura ma si ritrova a fuggire per un’imboscata organizzata da due cani. Fortunatamente i gatti sono illesi e grazie all’aiuto del gatto Romeo, tra mille peripezie e difficoltà riusciranno a ricongiungersi con Madame Adelaide. Una storia piena di avventura e romanticismo che ha fatto innamorare adulti e bambini.

Riconoscimenti e curiosità:

La band del cartone (Foto Facebook)
La band del cartone (Foto Facebook)
  • 1971 – Grammy Award
    • Nomination Miglior registrazione per bambini
  • 1973 – Golden Screen
    • Golden Screen
  • 1981 – Golden Screen
    • Golden Screen con una stella
  • 1972 – Sant Jordi Awards
    • Miglior film per bambini a Wolfgang Reitherman

Curiosità:

  1. La colonna sonora. La title song The Aristocats venne scritta dai Fratelli Sherman dopo otto anni di lavoro, precisamente alla fine del mandato, per la Walt Disney Productions. L’attore e cantante Maurice Chevalier scelse  di lasciare il pensionamento per cantare questa canzone per la colonna sonora del film. E’ stato il suo ultimo lavoro  prima della sua morte  avvenuta nel 1972. Le due canzoni  “Pourquoi?” e “She Never Felt Alone”  furono eliminate nel corso della produzione. La prima era cantata da Hermione Baddeley  mentre la seconda da  Robie Leste, a sua volta però ripresa dalla prima ma da sola e con un testo differente. In particolare, su quest’ultima rimane soltanto una parte recitata su musica, che viene però accreditata come canzone nei titoli di testa.
  2. Il capo dei gatti randagi. All’inizio doveva chiamarsi  Satchmo Cat. Il motivo risiedeva nel fatto che era stato concepito per essere doppiato da Louis Armstrong, ma a causa della malattia del musicista venne rinominato Scat Cat, sulle orme del progetto iniziale.
  3. Doppiaggio italiano del film.Il doppiaggio italiano del film venne eseguito dalla CVD e diretto da Mario Maldesi su dialoghi di Roberto De Leonardis. Nell’edizione italiana vennero cambiati i nomi della maggior parte dei personaggi del film. In particolare, Duchess venne tradotto in Duchessa; Marie, Toulouse e Berlioz diventarono Minou, Matisse e Bizet; Thomas O’Malley venne trasformato in Romeo e la sua nazionalità da irlandese diventò italiana (“The Alley Cat” cambiò iin “Er mejo der Colosseo”); Roquefort venne cambiato in Groviera; Napoleon divenne in Napoleone; Abigail e Amelia Gobble diventarono Guendalina e Adelina Bla Bla, mentre il loro zio Waldo divenne in Reginaldo.
  4. Edizioni Home video. Nel febbraio del 1994 il film fu distribuito in Italia in VHS. Il 7 novembre 2001 fu la volta della prima edizione in DVD che il 15 aprile del 2008 fui riproposta in una nuova versione. Il 26 settembre del 2012 è stato distribuito in Blu-ray Disc.
  5. Accoglienza. Il film si classificò come il più popolare “general release” al box office britannico nel 1971 e venne candidato anche  per l’AFI’s 10 Top 10 nel genere “Animazione”.
  6. Similitudini. I personaggi del cartone esistono nella realtà. In Texas, duchessa e i suoi gattini sono animali in carne ed ossa che hanno ottenuto un grande successo di pubblico sui social.
  7. Crema alla crema di Edgar. Il succulento piatto adorato dai gattini, preparato dal maggiordomo, esiste nella realtà e viene proposto in alcune ricette davvero appetibili  e gustose.

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti: 

Benedicta Felice

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI