Home Cani Il cane ci morde le scarpe quando camminiamo: perchè lo fa

Il cane ci morde le scarpe quando camminiamo: perchè lo fa

Quante volte camminando siamo inciampati perchè il nostro cane ci morde le scarpe? Scopriamo il perchè di questo suo strano comportamento.

cane morde piedi quando camminiamo
(Foto Pixabay)

Tutti i cani del mondo amano mordere le scarpe, e non solo. Ma quante volte glielo abbiamo visto fare quando camminiamo? E’ lì, proprio sui nostri piedi, intento a tirarci i lacci delle scarpe, la piega del pantalone, facendoci correre il rischio di cadere. E si, ammettiamolo, a volta il rischio è diventato realtà.

Questo suo strano comportamento a volte ci innervosisce altre ci fa sorridere ma sicuramente ci lascia sempre con la stessa domanda: perchè lo fa?

Mordere è nella sua natura

Quando camminando notiamo che il nostro cane ci sta mordendo le scarpe restiamo straniti. Ma è importante riconoscere che ad ogni sua azione esiste sempre una valida motivazione.

cane morde piedi
(Foto Pexels)

Questo suo strano comportamento è ritenuto naturale e frequente nei nostri cani, quindi non dobbiamo preoccuparci. Ma sicuramente è nostro dovere evitare di mostrargli approvazione. Ma perchè lo fa? Ce lo ripetiamo di continuo. Una prima risposta ci è data dall’età del nostro amico a quattro zampe.

Esiste, infatti, un’importante differenza del suo significato in base all’età del nostro amico Fido. Un cucciolo di cane, proprio come i nostri neonati, comincia la scoperta del mondo attraverso i denti. Ed essendo dotati dalla nascita di un forte istinto predatorio, sono soliti accanirsi sugli oggetti in movimento pensando siano delle prede.

Annusare e mordicchiare le nostre scarpe o i lacci, ad esempio, non è altro che un loro modo di giocare per esplorare la realtà che li circonda. Questo strano comportamento, crescendo, scomparirà. Ma se così non fosse, in età adulta potrebbe trasformarsi in un vero e proprio disturbo, difficile da gestire e in alcuni casi anche pericoloso.

Ricordiamoci, inoltre, l’importanza di non sottrarre il cucciolo di cane alla madre prima dei due mesi. Nella maggior parte dei casi è lei infatti, nei primi giorni di vita del cane, ad inibire questo suo comportamento. Insegnandogli, durante il gioco, a moderare la forza del morso e a fermarli quando risulta esagerato.

Altra importante motivazione, legata a questo suo comportamento in piccola età, è data dai denti e dalle gengive. Essendo cucciolo quasi sicuramente gli staranno spuntando i denti e quindi mordere qualsiasi cosa gli è necessario per trovare sollievo. In questo caso è importante trovare una soluzione più consona al problema consultando il veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Mal di denti nel cane

Vi starete chiedendo: e se il mio cane non è un cucciolo? Anche per un cane adulto mordere le scarpe quando camminiamo ha molte motivazioni. La noia, ad esempio. Infatti se il nostro cane non ha stimoli difficilmente si sentirà appagato, e utilizzerà questo comportamento per sprigionare la sua energia.

In un cane adulto è molto importante anche come giochiamo con lui. Se ci accaniamo sul suo muso con velocissimi movimenti di mani e braccia quasi sicuramente si innervosirà, e le nostre scarpe in movimento, così come i lacci, saranno le sue prede più stimolanti.

Cosa fare quando il cane morde le scarpe

Tutte le motivazioni di questo suo strano comportamento fin qui analizzate non devono lasciarci indifferenti, ma farci trovare delle soluzioni.

cane guinzaglio
(Foto Pexels)

Precedentemente vi abbiamo detto che è importante non mostrargli approvazione, ma è altrettanto importante assumere altri atteggiamenti per il suo comportamento. Guardiamoli nello specifico.

Potrebbe interessarti anche: Il cane morde i piedi

  • Sono assolutamente vietati i rimproveri e le punizioni, o semplicemente mettergli il muso per fargli capire che siamo arrabbiati con lui. Tutto questo non lo inibisce, quindi meglio evitare per non incorrere in altre situazioni spiacevoli.
  • Bloccare i nostri piedi quando vediamo che ci si fionda sopra (sicuramente per attirare la nostra attenzione), assumere uno sguardo fisso altrove ed impassibile, ignorarlo e smettere di prestargli attenzione, sono altri ottimi rimedi. Capirà che il ‘gioco’ si è concluso, con la consapevolezza che il suo è stato un cattivo comportamento.
  • Strappargli dalla bocca l’oggetto che ha ‘catturato’ è assolutamente da evitare. Difficilmente associa questa cosa ad un ‘non si fa’, pensando sia invece un nostro modo per continuare il ‘gioco’ o peggio ancora che glielo stiamo sottraendo, cosa che lo incattiverà di sicuro.
  • Fargli capire che può giocare in altro modo è fondamentale. Ideale è proporgli una valida alternativa alle nostre scarpe ‘in movimento’, come ad esempio una corda, giochi e attività che stimolano la sua curiosità. Solo così riusciremo a frenarlo, senza bloccare i suoi istinti naturali.

Adottare tutte queste soluzioni, agendo rapidamente e sin dalla sua tenera età, ci permetterà di frenare questo suo comportamento. Il nostro cane non solo non prenderà più di mira le nostre scarpe quando camminiamo, ma ci permetterà anche di portare a termine senza inconvenienti le nostre passeggiate.

Rossana Buccella