Home Foto Oche come Beatles: in posa sulle strisce pedonali – FOTO

Oche come Beatles: in posa sulle strisce pedonali – FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:36
CONDIVIDI

Cosa hanno in comune questi animali con il gruppo inglese? Sicuramente da oggi uno degli scatti fotografici più iconici di sempre: ecco le oche come Beatles.

oche come Beatles
Le oche come Beatles (Foto Fb)

Con l’emergenza Coronavirus molte città d’Italia e del mondo si sono ritrovate deserte: ci giungono dai media immagini di strade, parchi, piazze e ville silenziose e vuote. E in questo scenario molti animali hanno deciso di esplorare zone delle città fino a ora sconosciute proprio a causa della presenza dell’uomo. A volte spinti anche dalla fame.

Dalla provincia di Lucca ecco le oche come Beatles

Beatles Abbey Road
Beatles sulle strisce di Abbey Road (Foto Fb)

Dopo i pinguini che si sono riappropriati dell’acquario e le anatre in farmacia in città ecco le oche sulle strisce pedonali. E’ successo a Marina di Pietrasanta, frazione del comune di Pietrasanta, nella riviera della Versilia, in provincia di Lucca. Lo scatto, che ricorda tantissimo quello dei Beatles sulle strisce di Abbey Road, è opera di una vigilessa del paese con la passione per la fotografia, Silvia Landi.

La foto ha fatto il giro dei social diventando subito virale ed è stata ripresa da più parti. Il gruppo di oche fa parte di una colonia che vive in un fosso a Fiumetto, sempre a Marina di Pietrasanta; gli animali solitamente mangiavano quello che passanti e abitanti della zona gli portavano durante le passeggiate.

Con l’emergenza Coronavirus però questi animali si sono ritrovati senza cibo e, affamati, si sono avventurati in cerca di qualcosa da mandar giù. Le istituzioni locali si sono subito mobilitate: il Sindaco Alberto Stefano Giovannetti e a due consiglieri comunali sono andati personalmente a dare del becchime alle oche “così per qualche giorno non ci sarà bisogno di altro” ha dichiarato il primo cittadino.

Con l’occasione Giovanetti ha ringraziato la cittadinanza, l’amministrazione, le associazioni, i medici, i negozi e gli edicolanti per gli sforzi profusi in questo periodo di emergenza sanitaria da Coronavirus.

Potrebbe interessarti anche:

S.C.