Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto mangia le crocchette del cane: cosa succede in questo caso

Il gatto mangia le crocchette del cane: cosa succede in questo caso

Hai un micio molto goloso? Se il tuo gatto mangia (anche) le crocchette del cane è opportuno quali sono i pro e i contro di questa pappa per il nostro felino.

Il gatto mangia le crocchette del cane
(Foto AdobeStock)

Non dobbiamo mai pensare né che il nostro cibo possa andar bene per cani e gatti, né che i due animali domestici per eccellenza possano giocare a scambiarsi le ciotole. Quindi se il gatto mangia le crocchette del cane perché le trova particolarmente gustose rispetto alla sua dieta, è opportuno capire se ci sono rischi per la salute del nostro amato felino domestico.

Cibo per cani e cibo per gatti a confronto: differenze sostanziali

Se il benessere parte dall’alimentazione possiamo immaginare quanto una dieta specifica per le esigenze del nostro animale possa garantirgli una vita lunga e in salute. Ma non tutti i cibi fanno bene per l’uno o per l’altro indifferentemente: vediamo dunque in cosa si differenziano e perché.

Micio che mangia
(Foto Pixabay)
  • Taurina: insieme all’acido arachidonico sono aminoacidi e acidi necessari per la salute del micio, in quanto il suo organismo non è in grado di produrli da solo. E’ un cibo particolarmente proteico, che ai cani in realtà non serve o almeno non gli servono proteine di quel tipo.
  • Vitamina A: abbonda nel mangime per gatti e scarseggia in quello di Fido. Infatti il corpo del cane è in grado assimilare betacarotene e assimilarne la vitamina A presente.

Ciò significa che se il micio mangia le crocchette del cane potrebbe avere un apporto proteico inferiore al suo fabbisogno e, col tempo, questo comporterebbe dei problemi anche seri per la sua salute. per non parlare dell’assenza di taurina, che è assolutamente fondamentale per il suo corpo.

Il gatto mangia le crocchette del cane: che rischi ci sono

In ogni caso è piuttosto raro che un gatto trovi gustosa la pappa del cane perché, rispetto alla sua, quella di Fido è meno saporita e non è assolutamente salata. Il cibo umido al gatto risponde a determinate esigenze, quindi è normale chiedersi che rischi comporterebbe l’assunzione di crocchette e quindi di cibo secco del cane.

Il gatto mangia le crocchette del cane
(Foto AdobeStock)

E’ ovvio che se il micio ruba e ingurgita una tantum una crocchetta del cane non accade nulla, ma il fatto è questa preferenza non deve essere in qualche modo né prolungata né tanto meno incoraggiata.

Infatti il cibo dell’uno non va bene per l’altro e viceversa, perché le carenze alimentari inizierebbero a creare non pochi problemi all’organismo. Nel caso di un gatto che mangia le crocchette del cane possiamo fin da subito notare un opacizzarsi del pelo e problemi all’apparato visivo, con degenerazione della retina e cecità.

Il cibo del cane inoltre può facilmente risultare molto pesante e difficile da digerire per il micio, tanto da creare un blocco intestinale e altri disturbi intestinali nel gatto.

Il gatto mangia le crocchette del cane: cosa fare

Innanzitutto bisogna evitare che ciò accada, quindi rendere impossibile (o quanto meno difficile) al gatto arrivare alla ciotola del cane. Quando i due animali vivono insieme, bisogna subito togliere dalla portata di zampa del micio eventuali residui di cibo di Fido.

micio
(Foto Pixabay)

Potrebbe essere utile mettere le ciotole in due stanze diverse o, in assenza di tanto spazio a disposizione, quanto meno lontane. Se vedi che l’uno si avvicina ‘pericolosamente’ alla pappa dell’altro fai un rumore per distoglierlo dalla sua intenzione.

In realtà oltre che per il cibo poco gustoso, è improbabile che un micio riesca a raggiungere la ciotola del cane perché quest’ultimo è così vorace e famelico da non lasciarne traccia a disposizione.

Potrebbe interessarti ancheAlimentazione cane e gatto: le differenze da conoscere

Francesca Ciardiello