Home Gatti Come insegnare al gattino e al gatto a mangiare e bere dalla...

Come insegnare al gattino e al gatto a mangiare e bere dalla ciotola

Hai dei gattini piccoli che non sanno usare la ciotola? Ecco come insegnare al gatto a mangiare e bere dalla ciotola.

insegnare bere mangiare gatto ciotola
(Foto Adobe Stock)

Può capitare a volte di dover accudire dei piccoli gattini, magari perché la nostra amata gatta ha avuto una cucciolata o perché i piccoli gattini sono stati abbandonati.

La prima cosa che cerchiamo di fare ovviamente è nutrirli. Tuttavia è risaputo che gatti piccoli sono abituati a prendere il latte dalla mamma, quindi difficilmente si avvicineranno ad una ciotola per bere il latte o se Micio è grande a mangiare da una ciotola. Cosa bisogna fare?

Vediamo qui di seguito come insegnare al gatto a mangiare e bere dalla ciotola, sia che si tratti di un felino piccolo sia che si tratti di un felino adulto e magari randagio.

Insegnare al gatto a mangiare e bere dalla ciotola: ecco come

Insegnare a mangiare e bere dalla ciotola, solitamente è un addestramento che si compie soprattutto con i gatti piccoli.

Il gatto non mangia ma beve
(Foto Adobe Stock)

Ciò perché questi ultimi sono sempre stati abituati a prendere il latte dalla propria mamma, quindi per svezzarli piano piano abbiamo bisogno di insegnargli l’utilizzo della ciotola.

Tuttavia se si decide di adottare un gatto randagio, potrebbe essere necessario insegnargli ad usare la ciotola dell’acqua e del cibo, in quanto abituati a rovistare tra l’immondizia.

Detto ciò come possiamo addestrare il gatto ad usare le ciotole dell’acqua e del cibo? Innanzitutto dovrete munirvi di molta pazienza, dopodiché avrete bisogno di 2 ciotole, una per l’acqua (latte se si tratta di gattini piccoli) e una per il cibo, e ovviamente del latte se desiderate addestrare un gattino e del cibo per gatti se desiderate addestrare un felino che si nutre già di cibo solido.

Potrebbe interessarti anche: La ciotola giusta per il gatto: misure, materiale e consigli

Insegnare al gatto a bere dalla ciotola

Prima di tutto riempite la ciotola con il latte, e posizionate il vostro gattino vicino alla ciotola. Dopodiché immergete il vostro dito nella ciotola sporcandolo di latte e mettetelo vicino alla bocca del Micio, aspettando che quest’ultimo lo lecchi.

Ripetete questa operazione per 3-4 volte, muovendo il vostro dito lentamente verso la ciotola e una volta bagnato il polpastrello con il latte, portate il dito lentamente nella direzione del felino.

In questo modo il gatto osservandovi, comprenderà che il liquido che gli state offrendo proviene dalla ciotola e inizierà ad avvicinarsi ad essa e a bere dalla ciotola. Solitamente i gattini bevono lentamente quindi siate molto pazienti.

Inizialmente il felino potrebbe sporcarsi il musetto e le zampette, ma tranquilli fa parte dell’addestramento, basta pulirlo con un asciugamano. Questo metodo è utile anche per insegnare al gatto a bere l’acqua dalla ciotola.

Potrebbe interessarti anche: Meglio l’acqua da bottiglia o da rubinetto per il gatto?

Insegnare al gatto a mangiare dalla ciotola

Generalmente i gatti che imparano a bere il latte dalla ciotola con il passare del tempo si abituano a mangiare anche il cibo umido o solido da quest’ultima.

digiuno nel gatto
(Foto Adobe Stock)

Tuttavia potreste aver adottato un gatto randagio che si è sempre nutrito per strada e non sa cosa sia una ciotola. Cosa fare?

Innanzitutto mettete il cibo nella ciotola e avvicinate il gatto a quest’ultima. Dopodiché con un cucchiaio di plastica prendete un po’ del cibo e avvicinatelo alla bocca del Micio.

Ripetete quest’azione un paio di volte e fatelo lentamente in modo tale che il gatto possa capire che ciò che desidera si trova nella ciotola.

Dopo che il felino ha capito, lasciate che si avvicini a quest’ultima e inizi a mangiare. Potrebbe rovesciare un po’ di cibo a terra, ma tranquilli è questione di tempo affinché il felino mangi correttamente.

Nel caso in cui il gatto non dovesse mangiare cibo umido, ma solo crocchette, potete prendere queste ultime anche con le mani e avvicinarle al Micio, ripetendo la stessa operazione descritta precedentemente.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante