Home Gatti Il gatto ha perso fiducia nel padrone: cause e rimedi

Il gatto ha perso fiducia nel padrone: cause e rimedi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:21
CONDIVIDI

Il gatto ha perso fiducia in te e il rapporto si è incrinato? Ecco tutto quello che c’è da sapere sul perché potrebbe essere successo e come rimediare.

Il gatto ha perso fiducia
Il gatto ha perso fiducia in noi: cause e rimedi (Foto Adobe Stock)

Il rapporto tra un gatto e il suo padrone, così come quello con tutti gli altri animali domestici, va coltivato esattamente come un’amicizia o una storia d’amore. Poiché è di questo che si tratta! Il felino potrebbe avere avuti i suoi motivi per allontanarsi dal suo umano e progressivamente potrebbe aver perso fiducia in lui e nella sua amicizia. E’ il caso di scoprire quali sono state le cause che hanno portato a questo allontanamento e scoprire in che modo risolvere il fato che il gatto ha perso fiducia nel padrone.

Il gatto ha perso fiducia in me: cosa è cambiato

Micio e padrone
Micio e padrone (Foto Adobe Stock)

Da sempre si è mostrato indipendente e geloso dei suoi spazi, ma ora sembra che il nostro gatto ci stia addirittura evitando? Tutti vorremmo godere delle coccole del micio di casa, eppure pare che alcuni esemplari abbiano difficoltà a legare con noi oppure che il rapporto sia cambiato dopo una serie di eventi, cui abbiamo magari dato poca importanza. A quanto pare se per il gatto queste cause sono state fondamentali e lo hanno convinto ad allontanarsi da noi: in fondo sappiamo che i gatti sono permalosi!

Di certo non possiamo costringerlo ad avere un rapporto con noi, anzi potremmo ricevere in cambio degli atteggiamenti aggressivi e ben poco amichevoli (Leggi qui: Gatto aggressivo: comportamento, cause e rimedi). Quindi meglio adottare un’altra strategia. Può essere utile capire quali sono stati i motivi dell’allontanamento del felino e soprattutto evitali per poi recuperare il rapporto. Vediamo quali possono essere le probabili cause e cosa fare per rimediare al nostro misfatto.

Perché il gatto ha perso fiducia in noi

Gatto ha perso fiducia
Gatto ha perso fiducia: cosa gli abbiamo fatto (Foto Pixabay)

Se il gatto si è allontanato da noi e sembra che non voglia proprio avere a che fare con il suo umano, è probabile che sia successo qualcosa. Magari siamo stati proprio noi umani, col nostro atteggiamento, ad allontanarlo e a fargli perdere progressivamente fiducia in noi. Pensiamoci bene: come ci siamo comportati col nostro gatto? Abbiamo potuto fare qualcosa che potrebbe averlo ferito. Ecco una serie di cause che potrebbero rinfrescarci la memoria.

  • Lo abbiamo ignorato: perché ci meravigliamo del fatto che il nostro gatto abbia perso fiducia in noi, se noi per primi lo abbiamo trattato dandogli una così scarsa considerazione? Il felino in casa deve essere trattato come un membro della famiglia, non solo come un passatempo per il nostro tempo libero. Per questo è sempre il caso di chiedersi, prima di adottarne uno, se siamo disposti a dedicarci a lui non solo economicamente ma nella nostra quotidianità. Dedichiamogli un po’ di tempo ogni giorno, magari a fine giornata, quando siamo più liberi e facciamolo sentire al centro dell’attenzione.
  • Gli abbiamo mancato di rispetto: se lo abbiamo sgridato senza un reale motivo, oppure abbiamo semplicemente sbagliato il modo di porci nei suoi confronti, peggio ancora con violenza o con poco tatto, allora il gatto ne risentirà. Si tratta di un animale particolarmente permaloso ed emotivo; non ama essere trattato male e non perdona così facilmente. Quando si sente maltrattato inevitabilmente non vorrà più avere a che fare con noi: se non sente il nostro amore e il nostro affetto, lo perderemo.
  • Non gli parliamo: se il micio non si sente ‘coinvolto’ nelle conversazioni e non sente la nostra voce. Infatti se gli parliamo ogni giorno, anche solo per cinque minuti, il gatto si sentirà importante e soprattutto si sentirà stimolato a consolarci e starci vicino a modo suo.
  • Non lo coccoliamo: i gatti, per quanto in gran parte indipendenti e gelosi della propria solitudine, vogliono essere coccolati. Quando ne hanno voglia devono essere certi che siamo pronti a prenderci cura di loro: non solo con baci e carezze, ma anche ricordandoci di dar loro da mangiare , di provvedere alla loro igiene e alle loro esigenze.

E se non gli abbiamo fatto niente?

La colpa potrebbe anche non essere nostra in alcuni casi. Magari lo abbiamo adottato da poco e lo abbiamo trattato come un vero principe da quando è arrivato in casa. Allora perché il gatto sembra allontanarci e aver perso fiducia in noi? In effetti non si tratta di aver rovinato un rapporto, quanto di non averlo mai creato.

Il gatto potrebbe aver subito traumi, violenze da altri inumani padroni prima di noi e potrebbe avere una certa difficoltà a fidarsi nuovamente di un essere umano. In questo caso la cosa migliore è lasciargli i suoi spazi e dargli il tempo di capire che, stavolta, sarà diverso per lui: sarà amato come merita e sarà sempre trattato bene. E’ un peccato dover pagare lo scotto degli errori altrui, ma dobbiamo aver pazienza e fiducia di poter creare u rapporto meraviglioso col nostro felino, donandogli amore e rispetto: quelli che probabilmente gli sono sempre mancati!

Come recuperare il nostro rapporto con il gatto

Micio arrabbiato
Micio infastidito (Foto Pixabay)

Dopo aver dato uno sguardo alle probabili cause che possono aver allontanato il micio, vediamo in che modo possiamo recuperare il rapporto col felino di casa. Non sarà così semplice e scontato, quindi bisognerà armarsi di pazienza e non affrettare i tempi.

  • Rispettare i suoi tempi: un gatto avrà bisogno di tempo per ritrovare la mancata fiducia in noi. Non servirà fiondarci su di lui e coccolarlo se fino al giorno prima non lo abbiamo considerato. Diamogli tempo e facciamogli capire che può fidarsi di noi, perché noi per lui ci saremo sempre e non in maniera così altalenante.
  • Evitiamo lo sguardo fisso negli occhi: guardarlo fisso negli occhi potrebbe solo innervosirlo, poiché nel linguaggio felino, questo comportamento equivale a sfidarlo. E’ come se gli stessimo lanciando un invito ad aggredirci. Il gatto si sentirà in dovere di difendersi e potrebbe rispondere in maniera molto aggressiva.
  • Capire il suo linguaggio: il micio potrebbe anche non essere ‘predisposto’ alle coccole in quel momento, quindi meglio evitare di avvicinarsi troppo a lui. Capire il linguaggio del corpo del felino, ci aiuterà a comprendere quando è il caso di stargli vicino e quando lasciarlo in pace. In particolare se agita la coda non è un segnale di gioia ma di fastidio: meglio tentare in un secondo momento!

Potrebbe interessarti anche:

F.C.