Home Curiosita Il gatto marca il territorio in casa: perché lo fa e come...

Il gatto marca il territorio in casa: perché lo fa e come impedirlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:27
CONDIVIDI

Puzza di pipì tra le mura domestiche? Il gatto marca il territorio in casa e non capite né perché lo fa né come impedirglielo? Ecco cosa sapere a riguardo!

Il gatto marca il territorio in casa (Foto Adobe Stock))
Il gatto marca il territorio in casa (Foto Adobe Stock))

Avere un gatto in casa presenta molti vantaggi, soprattutto in termini di allegria e felicità, e pochi svantaggi. Uno di essi è sicuramente la marcatura del territorio in casa, che in effetti può creare diversi fastidi, anche a livello di igiene. Ecco una piccola guida per capire perché il gatto attua questo comportamento e come fare a farlo smettere.

Potrebbe interessarti anche: Cattivi comportamenti del gatto: come risolvere il problema

Come il gatto marca il territorio

Cosa rischio se il mio gatto fa pip' in condominio? (Foto Adobe Stock)
Il gatto ha diversi modi per marcare il territorio, tra cui spruzzare l’urina (Foto Adobe Stock)

Il gatto ha diversi modi per marcare il territorio. Molto diversamente da come normalmente si pensa, infatti il felino non si limita a marcare solo ed esclusivamente attraverso l’urina, né tanto meno si limita a farlo con il solo territorio. Anche le persone possono essere “oggetto” della sua marcatura.

Dunque in quali altri modi il gatto marca il territorio?

  • Con i graffi: Ebbene, anche questo secondo metodo può essere invasivo e fastidioso, se al nostro micio viene in mente di praticarlo in casa, al pari dell’urina. Le vittime predestinate in questi casi sono solitamente mobili e divano, che finiscono inevitabilmente tra gli artigli del gatto;
  • Attraverso i feromoni: i feromoni sono sostanze prodotte da organismi viventi (gatti compresi) e rilasciate dal corpo per rilasciare una serie di informazioni per altri individui della stessa specie. I gatti sono in grado di “respirare e sentire odori” non solo attraverso il naso, ma anche attraverso la bocca; più precisamente grazie all’organo di Jacobson felino. Come marcano il territorio in questo caso? Strusciandosi, poiché le ghiandole che si trovano intorno alla sua bocca sono ricche di feromoni.

Perché il gatto marca il territorio

Il gatto marca il territorio in casa (Screenshot Instagram)
Il gatto marca il territorio in casa (Screenshot Instagram)

I motivi per cui il gatto marca il territorio possono essere tanti. Il primo? Ovviamente per motivi di… proprietà. Alzi la mano chi non ha mai sentito in vita sua che il gatto è un animale territoriale. Dunque il felino marca il territorio per comunicare ai suoi simili che qualcosa gli appartiene.

E per lo stesso motivo può riprodurre il comportamento tra le mura domestiche: se il gatto marca il territorio in casa è per comunicare che si tratta di una sua proprietà. Se l’animale è da solo in casa molto probabilmente non avvertirà questo bisogno.

Diverso il discorso se in casa ci sono più animali in casa, specie se nuovi arrivati. Il gatto potrebbe sentirsi minacciato, o semplicemente avere paura di non essere più al centro delle vostre attenzioni. Non è raro infatti che il gatto marchi il territorio di casa anche in presenza di bambini.

Il fenomeno si accentua nell’ipotesi in cui il felino non sia sterilizzato, anche se in alcuni casi il comportamento si perpetua anche dopo l’operazione. Tuttavia il micio potrebbe marcare il territorio in casa anche per altri motivi. Ad esempio, se il gatto soffre di stress rilasciare i propri feromoni potrebbe aiutarlo a rilassarsi da solo.

Potrebbe interessarti anche: Ansia e aggressività dei gatti dipende dal padrone

I rimedi

gatto veterinario peperoncino
La sterilizzazione del gatto è fortemente consigliata, non solo quale rimedio alla marcatura del territorio in casa (Foto Adobe Stock)

Le soluzioni al problema della marcatura possono essere diverse, ma non è facile individuare quella adatta al nostro caso, perché prima dobbiamo comprendere qual è la causa alla base comportamento dell’animale. Se il problema è legato all’attività sessuale del felino, la soluzione principale rimane la sterilizzazione del gatto.

Di certo non si tratta dell’unico vantaggio legato a questa pratica; è lo stesso animale che ne beneficerà in termini di salute. Ma, come detto, se il gatto marca il territorio in casa potrebbe dipendere da altri fattori.

Se si tratta di stress, dobbiamo interrogarci se l’ambiente domestico è a misura di gatto. Probabilmente il micio non è sufficiente stimolato da ciò che lo circonda. Provate ad installare percorsi per gatti, e a comprare giochi pensati appositamente per lui; il tutto senza mai dimenticare di dedicargli ogni giorno un po’ del vostro tempo per stare insieme.

Se invece il felino soffre la presenza di altri animali in casa, dovrete adottare delle misure diverse; se il gatto si sente minacciato, allora sarebbe opportuno ritagliargli all’interno della casa uno spazio pensato appositamente per lui, a cui gli altri animali non possano accedere.

Se invece il gatto soffre di gelosia, dovrete tranquillizzarlo e fargli capire che i nuovi arrivi in casa non muteranno il vostro affetto nei suoi confronti. Se il micio marca il territorio graffiando i mobili, ricordate di acquistare e di insegnare al gatto ad usare il tiragraffi.

Antonio Scaramozza