Home Curiosita Al gatto piace dormire ovunque tranne che nella sua cuccetta: i motivi

Al gatto piace dormire ovunque tranne che nella sua cuccetta: i motivi

Al gatto piace dormire ovunque tranne che nella sua cuccetta: le ragioni di questo rifiuto e i consigli utili per convincere il micio ribelle.

gatto che dorme
(Foto AdobeStock)

Il gatto passa la maggior parte della giornata, molto più della metà, a dormire. Su di un letto, su un divano, su di te poco importa al tuo gatto, lui dormirà finché si sentirà in un posto sicuro dove poter abbassare la guardia e rilassarsi.

Molto spesso capita però che l’animale preferisce dormire ovunque tranne nel suo spazio dedicato al riposo.

Vediamo nei prossimi paragrafi quali le ragioni per cui al gatto piace dormire ovunque tranne che nella sua cuccetta.

Al gatto piace dormire ovunque tranne che nella sua cuccetta: i motivi

gatto che dorme
(Foto AdobeStock)

Il gatto arriva a dormire anche 20 ore al giorno, come lui solo il pipistrello e lo opossum. Questo felino dorme così tanto per necessità ma anche per noia.

Il tempo che il micio trascorre dormendo dipende anche dalla razza, dall’età, dal temperamento, dal carattere del gatto e dallo stato di salute in cui si trova. Ogni razza ed in particolare ogni singolo individuo ha le sue caratteristiche.

Ma non è solo la quantità di ore a fare la differenza fra loro bensì anche i modi ovvero le posizioni e il luogo. Chi possiede un gatto conosce bene tutte le posizioni in cui l’animale ama dormire.

Possono apparire ai nostri occhi molto bizzarre e assolutamente scomode, mentre per il gatto sembrano essere le migliori posizioni per poter schiacciare un sonnellino.

Arrotolato su sé stesso, disteso, zampe all’aria, sulla pancia senza appoggiare la testa, queste e tante altre le posizioni preferite dal gatto per dormire, ed ognuna ha un proprio significato.

Ciò che invece risulta strano è che ognuna di queste posizioni il gatto preferisce farle ovunque tranne nel suo angolino dedicato a lui per farlo riposare.

Al gatto piace dormire ovunque tranne che nella sua cuccetta, ma questo non si tratta di un capriccio. Molto spesso questo rifiuto dipende dal fatto che la cuccia è stata posizionata troppo al centro della casa e il gatto ama avere la sua privacy e potersi rilassare in tranquillità.

Inoltre come abbiamo detto precedentemente ogni gatto ama dormire in una posizione diversa e in un luogo differente, perciò occorre osservare dove tendenzialmente ama sdraiarsi per capire quale cuccia dobbiamo comprare.

Ragion per cui se il gatto evita la sua di cuccia probabilmente gli risulta scomoda e perciò prima di acquistare una cuccia per gatti è bene osservare le superfici dove preferisce riposare e le comodità di cui è sempre alla ricerca per il suo riposino.

A tutto questo però c’è rimedio, cercando con un po’ di trucchetti di convincere il gatto ad utilizzare la sua cuccia. Nel prossimo paragrafo alcuni dei migliori consigli per persuadere il micio ad utilizzare il suo letto.

Consigli per convincere il gatto a dormire nella sua cuccetta

Come abbiamo appena potuto leggere può capitare che al gatto piaccia dormire ovunque tranne che nella sua cuccia per i motivi precedentemente trattati.

Perciò di seguito elenchiamo alcuni consigli utili a convincere il gatto a dormire nel suo angolino nella sua cuccia.

Ecco quali i consigli:

  • misure idonee della cuccia del gatto: è necessario optare per una cuccia grande e morbida, se al gatto piace dormire disteso e allungato. Nel caso in cui invece ami dormire nascosto sotto il letto o altri mobili, è opportuno scegliere una cuccia dai bordi alti o ad igloo, in modo da fornirgli comfort e sicurezza;
  • scegliere un posto tranquillo, lontano dal rumore e dagli altri animali domestici, in modo da impedire che venga disturbato mentre dorme;
  • pulire la cuccia quotidianamente, lavare spesso eventuali lenzuola e copertine, in modo che il gatto possa sentirsi attratto dallodore di pulito e andarci a dormire;
  • usare fragranze che esistono in commercio, dedicate proprio ai gatti, spruzzandole all’interno della cuccia;
  • lasciare nella cuccia un vecchio indumento smesso, come una maglietta ad esempio. L’odore del suo amico umano permette al gatto di sentirsi al sicuro e coccolato;
  • posizionare giocattoli per il gatto e palline all’interno della cuccia, che lo attirino all’interno.

Questi alcuni consigli molto utili che possono indurre il gatto ad utilizzare il proprio di letto e non il vostro. Buona fortuna!

Potrebbe interessarti anche: Cuccia riscaldata per cane e gatto: come affrontare al meglio la stagione invernale

Raffaella Lauretta