Home Curiosita Portare il gatto in spiaggia si può? Info utili per gli amici...

Portare il gatto in spiaggia si può? Info utili per gli amici del micio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:18
CONDIVIDI

Tutti al mare! Ma la domanda che ci poniamo oggi è: “Si può portare il gatto in spiaggia?” Scopriamo insieme se è possibile e quali le condizioni.

gatto al mare
Quando arriva l’estate è impensabile non poter portare con noi il nostro animale domestico.(Foto AdobeStock)

I gatti insieme ai cani sono gli animali domestici più diffusi al mondo. E quando parliamo di animali domestici intendiamo un componente familiare. Questo perché i gatti, come anche gli altri animali che abbiamo in casa, riescono a darci tutto il loro amore, a far sentire la loro presenza, in tutto e per tutto ed è impossibili non corrispondere il loro amore e sentirli parte della famiglia.

Ragion per cui quando arriva l’estate è impensabile non poterli portare con noi. Perciò la domanda che tutti coloro che vivono con un gatto in casa si pongono è: “ Si può portare il gatto in spiaggia?”

Potrebbe interessarti anche: Protezione solare al gatto: quando è davvero necessaria

Gatto in spiaggia: si può?

gattino al mare
Il nostro micio ci metterà un po’ ad adattarsi all’ambiente ma da lì a poco diventerà il padrone della spiaggia.(Foto AdobeStock)

Come prima cosa bisogna informarsi quali gli stabilimenti che accettano gli animali domestici. Dopodiché dobbiamo cercare di mettere in sicurezza il gatto, pensando alla sua sicurezza e quindi non dobbiamo assolutamente dimenticare di applicare al gatto una medaglietta con le indicazioni utili a ritrovare il gatto se dovesse allontanarsi dall’ombrellone.

In commercio è possibile trovare targhette identificative di diversi modelli, inoltre è possibile trovare anche dei guinzagli appositi per gatti. Successivamente pensiamo al benessere del gatto e perciò non dimentichiamo una ciotola per poter offrire al gatto un po’ d’acqua fresca.

Cercare di portare con sé il cibo a cui lui è abituato senza cambiare alimentazione da un giorno all’altro. Infine portare i suoi giocattoli preferiti e gli oggetti che è solito usare. Il nostro micio ci metterà un po’ ad adattarsi all’ambiente ma da lì a poco diventerà il padrone della spiaggia.

Potrebbe interessarti anche:Disidratazione nel gatto: sintomi, cause possibili e rimedi

Trasportini e gabbie per gatti

trasportino per il gatto
I trasportini sono gabbie areate che permettono di introdurre il gatto all’interno senza recare alcun danno fisico o emotivo all’animale.(Foto AdobeStock)

Viaggiare con qualsiasi animale domestico, comporta il rispetto di alcune regole che valgono un po’ in tutto il mondo. I nostri animali possono seguirci durante le nostre vacanze a patto che si possegga un trasportino. I trasportini sono gabbie areate che permettono di introdurre il gatto all’interno senza recare alcun danno fisico o emotivo all’animale, durante tutto il viaggio.

Sembra essere d’aiuto introdurre nel trasportino degli oggetti familiari al gatto, tipo un giocattolo o una copertina. Ci sono diversi modelli da poter acquistare nei negozi specializzati per animali domestici. Alcuni di questi modelli posseggono anche un’apertura dall’alto laddove il gatto avesse timore ad uscire.

Oltre al trasportino esistono anche delle borse o zaini che spesso risultano più comodi, in quanto il peso è possibile distribuirlo meglio, sono facili da pulire e il gatto ha una buona condizioni di posizione e ventilazione.

Come rinfrescare il gatto in spiaggia

gatto al mare
Come tutti gli esseri umani anche gli animali domestici hanno bisogno di idratarsi in quanto con il sudore si perdono più liquidi.(Foto AdobeStock)

Ciò che non deve mai mancare al gatto, quando viene esposto a temperature abbastanza elevate del periodo estivo è l’acqua. Come tutti gli esseri umani anche gli animali domestici hanno bisogno di idratarsi in quanto con il sudore si perdono più liquidi. Di conseguenza acqua fresca a disposizione del gatto, come abbiamo precedentemente specificato, è fondamentale.

Un’altra soluzione per rinfrescare il gatto in spiaggia è quella di appoggiare sul suo corpo e sulla sua testa, un panno umido che gli possa trasmettere freschezza e abbassare la temperatura corporea. Inoltre non dimentichiamo che durante il periodo estivo, l’esposizione del gatto, ai raggi solari determina una maggior perdita di pelo, ragion per cui bisogna spazzolarlo più frequentemente ed usare prodotti appositi per il pelo del gatto e la pelle.

Potrebbe interessarti anche: 10 Consigli per proteggere il gatto in estate: come rinfrescarlo

Raffaella Lauretta