Home Gatti Come proteggere le zampe del gatto in inverno: consigli utili

Come proteggere le zampe del gatto in inverno: consigli utili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:12
CONDIVIDI

L’inverno, solitamente, porta con sé freddo e gelo. Scopriamo come proteggere le zampe del gatto in inverno e perché è importante farlo

proteggere zampe gatto inverno
Come proteggere le zampe del gatto in inverno? (Fonte foto Pixabay)

Quando il freddo bussa alla nostra porta, crea dei disagi non solo a noi uomini, ma anche ai nostri amici a quattro zampe. In questo articolo parliamo proprio dei “piedini” dei felini e di come difenderli dalle insidie del gelo.

Cercheremo di capire perché è così importante proteggere le zampe del gatto in inverno e proveremo a dare dei consigli utili per evitare problemi più seri.

Come proteggere le zampe del gatto in inverno: consigli utili

difendere zampette micio inverno
Il gatto tende ad uscire spesso fuori casa anche d’inverno per il suo spirito di indipendenza (fonte foto Pixabay)

Il gatto ha una temperatura del corpo più elevata rispetto agli esseri umani e il suo folto mantello, solitamente, lo mantiene al riparo dal grande freddo. Eppure, anche lui può soffrire le basse temperature e occorre capire cosa fare per proteggere il gatto dal freddo.

In modo particolare, in questo particolare periodo dell’anno diventa di estrema importanza proteggere non solo il corpo, ma anche le zampe del gatto. Neve, ghiaccio o dal sale marino sparso per le strade cittadine rappresentano dei pericoli per le zampette del micio, poiché alla loro base si trovano, come sappiamo, i cuscinetti del gatto. Questi sono molto morbidi, carnosi e delicatissimi: il felino li cura leccandoli quotidianamente per tenerli idratati, ma in inverno ciò potrebbe non bastare. Con il freddo, infatti, i cuscinetti sono soggetti a facili screpolature e possono crearsi fastidiosi taglietti che causano dolore fisico al micio.

La soluzione potrebbe essere in questo caso quella di applicare una crema idratante ad uso veterinario a protezione, utile per mantenere ben idratata quella zona del corpo. Per la scelta della crema più adatta è consigliabile consultare il veterinario e capire anche con lui la modalità di applicazione per far accettare la crema al nostro gatto.

Questa è forse la parte più difficile, in quanto si sa che i felini non amano molto queste intrusioni e tendono a leccare via tutto quello che di estraneo è applicato sul loro corpo. Un trucchetto che suggeriamo è di spalmare la crema sulla base delle zampe prima di dare da mangiare a Micio: così facendo il gatto sarà concentrato sul cibo e si dimenticherà per qualche minuto dell’unguento, giusto il tempo necessario per permettere l’assorbimento completo. Solo una sua penetrazione in profondità potrà avere l’effetto desiderato di protezione contro freddo e gelo.

Un altro suggerimento per proteggere i polpastrelli del gatto in inverno è quello di lavare con acqua calda e asciugare bene le zampe appena il gatto rientra in casa dai suoi giri solitari in modo da eliminare residui di neve, ghiaccio o sale presenti alla base. Il sale è particolarmente pericoloso perché il felino, leccandosi, potrebbe ingerirne i granuli e avere come conseguenza dei disturbi gastrointestinali.

Per questo motivo, è sempre bene controllare le zampette dei gatti al loro ritorno in casa: essendo animali molto indipendenti, non possiamo evitare di farli uscire al freddo in inverno, ma possiamo cercare di proteggerli per prevenire quanto possibile l’insorgere di problematiche più o meno gravi legati a questa stagione dell’anno.

 

Potrebbe interessarti anche >>>

R.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI