Home Gatti Razze di gatti facili da pulire: quelle che si sporcano meno

Razze di gatti facili da pulire: quelle che si sporcano meno

Sei amante dei felini ma non hai tanto tempo per mantenerlo ben pulito? Ecco quali sono le razze di gatti che sono facili da pulire.

razze gatti facili da pulire
(Foto Pixabay)

È risaputo che i felini sono animali indipendenti e non solo perché non hanno bisogno di compagnia, anche se non tutti la pensano così, ma sono indipendenti anche per quanto riguarda la loro pulizia.

Tuttavia non tutti i felini pensano a lavarsi da soli e non tutti sono attenti a non sporcarsi continuamente. Oggi però vedremo insieme quali sono le razze di gatti più facili da pulire.

Gatti che non si sporcano tanto: le razze più comuni

I felini sono animali che trascorrono la maggior parte della loro giornata a lavarsi.

Gatto Blu di Russia
(Foto Pixabay)

Tuttavia hanno sempre bisogno di alcune accortezze umane affinché il loro pelo sia sano e pulito. Sebbene ci siano gatti che hanno bisogno di veri e propri bagni per essere puliti, ci sono altri a cui basta semplicemente essere spazzolati.

Vediamo qui di seguito alcune razze di gatti facili da pulire per chi purtroppo trascorre poco tempo in compagnia del suo amico peloso.

Blu di Russia

Il Blu di Russia può essere considerato uno dei gatti più puliti tra i felini, ma non perché si lavi spesso ma perché è un gatto che non esce tanto fuori casa e che quindi resta pulito.

Tuttavia è opportuno il controllo delle sue zampe, per un eventuale taglio delle unghie e il controllo della sua bocca. Ovviamente anche se non ha bisogno di pulizie continue, è importante controllare sempre le condizioni del suo pelo.

Abissino

Anche l’Abissino appartiene alla categoria delle razze di gatti che sono facili da pulire.

gatto
(Foto Pixabay)

Non ha bisogno di pulizie quotidiane continue ma bastano quelle effettuate di tanto in tanto come per ogni altro felino.

È importante per la salute dei gatti di questa razza, controllare e pulire attentamente le orecchie, in quanto queste ultime possono sporcarsi facilmente.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire le orecchie al gatto: la procedura e le cose non fare

Burmese Europeo

Il Burmese Europeo non ha bisogno di molta pulizia quotidiana, ma per la sua salute è opportuno controllare alcune parti del suo corpo.

Razze di gatti più tolleranti verso altri animali: il burmese europeo
(Foto Adobe Stock)

Infatti questa razza di gatto può facilmente presentare problemi o patologie collegate alla bocca, nello specifico è soggetto a soffrire di parodontite felina.

Inoltre essendo un gatto molto attivo anche fuori casa, è opportuno fare attenzione alla pulizia della coda e delle zampe.

Ragdoll

Anche il Ragdoll non ha bisogno di pulizie eccessive. È semplicemente necessario controllare alcune parti del suo corpo.

Ragdoll
(Foto Adobe Stock)

Infatti nel caso in cui il vostro Ragdoll sia un felino che trascorre del tempo fuori casa, è necessario controllare zampe e coda che possono facilmente sporcarsi.

Inoltre questa razza di gatto è molto sensibile anche alla bocca, per questo sarebbe opportuno controllare quest’ultima dopo ogni qual volta il micio mangia.

Potrebbe interessarti anche: Differenza tra Birmano e Ragdoll: come distinguerli e quale razza scegliere

Maine Coon

Il Maine Coon è un gatto grande che presenta un pelo medio-lungo. Tuttavia questa caratteristica non lo rende un gatto che ha bisogno di molta pulizia.

Maine Coon
(Foto Pinterest)

Infatti il suo pelo presenta un’untuosità naturale che rende il mantello impermeabile e che rende difficile la formazione di nodi sul suo corpo, tranne nelle parti dove il pelo è più lungo.

Per questo il Maine Coon ha bisogno di essere spazzolato solo una volta a settimana, e durante il periodo di muta del micio bastano 2 spazzolate a settimana. Inoltre sarebbero opportuno fare al gatto, per mantenere sano il suo pelo, dei bagni periodici.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante