Home Gatti Razze di gatti American Curl Longhair: carattere, aspetto, prezzo, cuccioli, salute

American Curl Longhair: carattere, aspetto, prezzo, cuccioli, salute

Scheda completa sull’American Curl Longhair: ecco tutto quello che c’è da sapere su questa razza di gatto dalle orecchie incurvate.

american curl longhair
(Foto Adobe Stock)

L’American Curl Longhair è un micio dalle origini statunitensi, che colpisce per il suo strano aspetto. Oltre alle orecchie, però, c’è di più. Infatti, si tratta di un gatto dal carattere dolce e vivace, molto apprezzato come compagno di vita leale e fedele. Approfondiamo tutto ciò che ha a che fare con questo meraviglioso felino.

Informazioni generali sulla razza

Signori e signore, ecco a voi l’American Curl Longhair. Conosciamo insieme questo meraviglioso micio, scoprendo le informazioni essenziali che lo riguardano.

gatto 1
(Foto Adobe Stock)
  • Soprannome: gatto dalle orecchie curve
  • Origine: Stati Uniti
  • Vita media: 13-15 anni
  • Dimensioni: medio-grandi
  • Peso: 3 – 8 kg
  • Anallergico: no
  • Tendenza a fuggire: sì
  • Tendenza ad ingrassare: no
  • Tendenza a miagolare: no
  • Tendenza a soffrire la solitudine: no
  • Clima: si adatta bene a ogni tipo di clima
  • Compatibile con bambini: sì
  • Compatibile con altri animali: sì

Quanto costa un American Curl Longhair

Stai pensando di accogliere un American Curl Longhair nel tuo cuore e nella tua casa, e vuoi sapere qual è il prezzo di un esemplare di questa razza? Il costo per questo micio si aggira tra i 700 e i 1000 euro.

Per quanto riguarda le spese di mantenimento, invece, esse ammontano a circa 30 euro al mese.

Habitat e stile di vita ideale

L’American Curl Longhair è un gatto molto vispo, attivo e vivace. Per questo, ha bisogno di essere circondato da un ambiente ricco di stimoli.

L’ideale sarebbe avere a disposizione uno spazio all’aperto, ben recintato e posto in sicurezza, in cui il micio possa correre, saltare e giocare in tutta tranquillità.

Le sue discendenze randagie, infatti, gli hanno lasciato in eredità la passione per gli ambienti verdi.

Per questo, lo stile di vita ideale per il micio dalle orecchie curve è diviso tra la casa, in compagnia dei suoi umani del cuore, e il giardino, tra scorribande ed esplorazioni.

American Curl Longhair: origini e storia della razza

Dal nome di questa razza di gatti, non è certo difficile intuire la provenienza di tali esemplari. Tuttavia, ci sono una serie di vicissitudini e aneddoti della storia dell’American Curl Longhair che vale davvero la pena di scoprire.

american curl
(Foto Adobe Stock)

Tutto ebbe inizio in California, nel 1891. I coniugi Ruga si imbatterono in una piccola gatta randagia, rinominata Shulamith.

La micia aveva un aspetto decisamente peculiare: le sue orecchie, infatti, erano arricciate e ripiegate verso l’esterno.

L’anno successivo, la gatta diede alla luce quattro cuccioli, due dei quali avevano ereditato da lei la bizzarra forma delle orecchie. Così, marito e moglie decisero di dar vita a una nuova razza, caratterizzata proprio da quella particolarità.

Il primo riconoscimento ufficiale avvenne nel 1985 da parte della TICA, seguito da quello della CFA e della WFC durante la metà degli anni ’90.

Aspetto e caratteristiche fisiche

L’American Curl Longhair è un micio dotato di numerosissime carte vincenti, che gli permettono con estrema facilità di conquistare i cuori degli esseri umani. Tra queste, naturalmente, il suo aspetto tenero e particolare: scopriamone di più.

american curl
(Foto Adobe Stock)

Corpo

L’American Curl Longhair è un micio di taglia medio-grande, più robusto rispetto alla sua variante a pelo corto.

Sebbene sia di corporatura muscolosa, questo micio appare longilineo e ben proporzionato.

Testa

La testa del gatto dalle orecchie arricciate è leggermente cuneiforme, più lunga che larga. Le orecchie sono grandi, larghe e ben distanziate. Caratteristica, naturalmente, è la loro piega verso l’esterno.

Gli occhi dell’American Curl Longhair sono a forma di noce e presentano un colore intenso e uniforme.

In questa razza non esiste alcuna correlazione tra la tonalità degli occhi e quella del manto, fatta eccezione per il colourpoint, il cui sguardo deve essere di un incantevole blu vivo.

Manto

Il mantello dell’American Curl Longhair è soffice, semilungo e ben aderente al corpo. Il suo sottopelo risulta poco folto e poco sviluppato.

Per quanto riguarda le colorazioni ammesse dallo standard, tutte le cromie e i motivi del pelo sono accettati.

Zampe

Le zampe degli esemplari di questa razza risultano robuste, mediamente lunghe e ben proporzionate al resto del corpo.

Carattere dell’American Curl Longhair

Oltre alle peculiarità fisiche che lo rendono incantevole, questo gatto ha un carattere irresistibile. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul suo temperamento.

(Foto Adobe Stock)

Il micio dalle orecchie curve ha una personalità forte e leggermente egocentrica. Infatti, ama stare al centro dell’attenzione, che conquista con facilità grazie alla sua intelligenza e perspicacia.

Attenzione alla proverbiale furbizia di questo micio: con destrezza, riesce ad aprire porte e finestre, oltre che pacchi di croccantini, e a sottrarre con facilità i cibi dalla tavola dei suoi umani.

Curioso e spericolato, non è sprovvisto di un lato estremamente dolce e affettuoso, che lo porta ad essere una presenza costante nella vita della sua adorata famiglia.

Compatibilità con bambini e altri animali

Vivace, amante delle coccole e dedito al gioco, l’American Curl Longhair è un compagno a quattro zampe ideale per i più piccoli.

Questo micio è adatto anche alla convivenza con cani e gatti? La risposta è sì: sebbene sia autonomo ed indipendente, ha un’indole amichevole che lo porta a socializzare e a legarsi con facilità agli altri quattro zampe, indipendentemente dalla loro specie di appartenenza.

Salute e cura dell’American Curl Longhair

Tendenzialmente, gli esemplari di questa razza hanno una vita media compresa tra i 13 e i 15 anni.

gatto 1
(Foto Adobe Stock)

Grazie alle origini relativamente recenti di questa razza e al corredo genetico vario, non si riscontrano particolari malattie comuni dell’American Curl Longhair.

Nonostante questo, però, il micio non risulta esente dalle patologie che più comunemente colpiscono i gatti, tra cui:

  • Infestazioni parassitarie esterne e interne;
  • Leucemia felina;
  • Immunodeficienza virale felina;
  • Peritonite infettiva felina;
  • Otite;
  • Disturbi cutanei.

Come prendersi cura al meglio dell’American Curl Longhair? Nonostante la lunghezza del manto di questo esemplare, si tratta di un’operazione non troppo impegnativa.

Infatti, è sufficiente spazzolare il pelo del proprio amico a quattro zampe una volta a settimana. Particolare attenzione, invece, va posta sull’igiene delle sue orecchie.

Vista la loro conformazione, infatti, esse producono una secrezione abbondante. Per questo, vanno controllate e pulite almeno una volta a settimana, ricorrendo agli appositi prodotti disponibili in commercio.

Alimentazione ideale

Cosa dare da mangiare all’American Curl Longhair per fare in modo che questo micio si mantenga sempre sano e in buona salute?

gatto 1
(Foto Adobe Stock)

Come tutti gli altri felini, anche gli esemplari di questa razza sono dei carnivori obbligati. Per questo, la sua dieta dovrà essere basata prevalentemente sull’apporto di proteine di origine animale.

Tra le tipologie di carne più indicate per il gatto ci sono: coniglio, agnello, pollo e manzo. Occasionalmente, si potrà somministrare al micio anche del pesce, come nasello, spigola e merluzzo.

Gli altri nutrienti essenziali per l’alimentazione dell’American Curl Longhair sono sali minerali, vitamine, carboidrati, grassi e acqua.

Riproduzione e cuccioli

Stai pensando di far accoppiare il tuo American Curl Longhair e vuoi sapere tutto riguardo riproduzione e cuccioli di questa razza? Scopriamo le informazioni a riguardo.

american curl longhair
(Foto Adobe Stock)

Secondo lo standard, l’accoppiamento è consentito tra esemplari della stessa razza, compreso l’incrocio tra varianti shorthair e longhair.

Solitamente, la gestazione del gatto dalle orecchie curve ha una durata di 62-68 giorni, al termine dei quali vengono alla luce fino a 5 micetti.

La caratteristica arricciatura delle orecchie che contraddistingue questo felino domestico non è presente sin dalla nascita.

Appena nati, infatti, i cuccioli presentano orecchie perfettamente erette, che iniziano ad assumere la loro peculiare forma a partire dalla prima settimana di vita e fino a 5 mesi.

Nomi per il tuo American Curl Longhair

Hai deciso di adottare un American Curl Longhair? Dopo aver allestito con cura gli spazi destinati al tuo nuovo amico a quattro zampe, non ti resta che un ultimo, grande passo: la scelta del nome.

american curl longhair
(Foto Adobe Stock)

Si tratta di un’operazione decisamente importante; per questo, è bene decidere con cura. Il miglior consiglio è quello di prediligere appellativi corti e che consistano nella ripetizione di sillabe simili.

In questo modo, il gatto riuscirà a memorizzare con più facilità il suo nome, accorrendo al tuo primo richiamo. Se sei alla ricerca di proposte e idee, in questo articolo potrai trovare oltre 6500 suggerimenti per nomi di gatto femmina e maschio.

Per quanto riguarda l’American Curl Longhair, tra gli appellativi più gettonati ci sono:

  • Maschi: Whiskey e Jack;
  • Femmine: Lola e Patty.

Curiosità sull’American Curl Longhair

Infine, chiudiamo la nostra scheda completa con una carrellata di imperdibili curiosità sull’American Curl Longhair.

  • La particolare forma delle orecchie di questo micio è dovuta a una mutazione genetica dominante del tutto naturale;
  • Le orecchie degli esemplari di questa razza possono modificarsi nel corso di tutta la loro vita, fino ad arrivare a cambiare completamente aspetto durante la vecchiaia;
  • A cosa è dovuto il nome di questa razza? Con il termine “American”, naturalmente, si fa riferimento alle sue origini statunitensi. La parola “Curl”, invece, indica le strane orecchie di questo felino. Infatti, viene dall’inglese e significa “ricciolo”;
  • L’American Curl Longhair è molto diffuso e apprezzato in America. La sua variante a pelo corto, invece, è maggiormente distribuita in Europa.

Laura Bellucci