Home Gatti Questo rimedio naturale è sicuro anche per il 🐱 gatto: non restare...

Questo rimedio naturale è sicuro anche per il 🐱 gatto: non restare mai senza

Sapete che il carbone vegetale ha degli effetti incredibili sul gatto? Tutti i benefici di questo prodotto: non ne potrete fare più a meno.

Gatto e carbone veegtale attivo
Gatto annusa del carbone vegetale attivo (Canva)

Alle volte non crediamo che certi elementi possano essere benefici tanto per l’uomo quanto per i nostri amici animali, ma questa volta ci sbagliamo: infatti gli effetti del carbone vegetale sul gatto saranno davvero sorprendenti per la maggior parte dei padroni, che non riusciranno più a farne a meno. Ecco cosa conoscere su questo prodotto, come e quando usarlo per la salute del nostro micio.

Carbone attivo: che cos’è e come si ricava

Ultimamente ha preso forza la fama del carbone vegetale attivo come prodotto anche per il benessere dell’uomo. Esso deriva da un processo di combustione del legname e delle noci di cocco, conservando la sua porosità: è proprio questa caratteristica a renderlo adatto all’assorbimento di gas e simili, che possono accumularsi nell’apparato digerente sia dell’uomo sia del felino.

Micio e carbone vegetale
Micio e carbone vegetale attivo (Canva)

Si tratta di una polvere nera che si ottiene bruciando appunto particolari tipi di legni, quali pioppo, betulla e salice. ma non basta ‘bruciarlo’ semplicemente, poiché la combustione dovrà avvenire in un ambiente privo di ossigeno e poi immesso (il che gli conferirà appunto il tipico aspetto poroso).

Carbone attivo per gatti: effetti positivi

I disturbi digestivi derivanti appunto dalla presenza di gas, diarrea, dolori addominali e reflusso possono essere ‘curati’ proprio con questo carbone sia negli umani sia nei gatti. Soprattutto per quanto riguarda questi animali, può servire da antidoto contro possibili avvelenamenti e come rimedio naturale nei casi di alitosi felina.

Carbone attivo vegetale
Carbone prodotto dal legname (Canva)

Ma è soprattutto consigliato dai veterinari nei casi di aerofagia (ovvero quando il micio accumula gas intestinali), poiché la sua caratteristica principale è quello di ‘assorbire’ i gas prodotti dal corpo che ‘ristagnano’ nell’apparato digerente e che costringono il felino ad espellerli sotto forma aerea maleodorante.

Potrebbe interessarti anche: Scopri tutto sulla tosse nel gatto: quali sono i rimedi naturali più efficaci?

Agendo sull’apparato gastro-intestinale, il carbone attivo ha effetti positivi sul gonfiore addominale, distendendo il colon ed eliminando il dolore. Può anche essere utile somministrarglielo in caso di bruciore di stomaco del gatto e fermentazioni intestinali.

Potrebbe interessarti anche: Scopri i rimedi naturali per calmare il gatto: i migliori tranquillanti contro lo stress

Carbone attivo per gatti: effetti negativi

Ma quando il carbone può risultare nocivo per la salute dei nostri animali? In realtà non dipende tanto dal prodotto quanto dallo stato fisico dell’animale. Infatti se in alcune occasioni abbiamo avuto modo di scoprire una certa intolleranza o una ipersensibilità del gatto (ma anche del cane) verso il carbone attivo, è opportuno evitarlo.

Carbone attivo vegetale
Carbone prodotto dalle noci di cocco (Canva)

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

In alcuni casi infatti il felino potrebbe mostrare anche una reazione allergica alle compresso o alle polveri di carbone vegetale attivo, che normalmente si trovano in commercio.