Home Gatti Salute dei Gatti Atrofia progressiva della retina nel gatto: cos’è, sintomi e cause

Atrofia progressiva della retina nel gatto: cos’è, sintomi e cause

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:03
CONDIVIDI

Conosci l’atrofia progressiva della retina nel gatto? Scopriamo come si manifesta questa malattia e quali razze sono più a rischio.

Atrofia progressiva retina gatto
Atrofia progressiva della retina nel gatto (Foto Adobe Stock)

L’atrofia progressiva della retina è una patologia oculare che può colpire il gatto. Questa grave malattia può provocare conseguenze molto gravi nel micio, fino alla perdita della vista. Vediamo da quali fattori è causata, come identificarla dai primi segnali e se esistono delle terapie a cui sottoporre il nostro amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Occhi del gatto: le principali malattie oculari del micio

Cos’è l’atrofia progressiva della retina nel gatto

gatto occhi blu
L’atrofia progressiva della retina nel gatto provoca la perdita di efficienza delle cellule retiniche (Foto Pixabay)

L’atrofia progressiva o degenerazione progressiva della retina è una patologia oculare comune nel cane, che può insorgere anche nel gatto. Quando il micio è affetto da questa malattia, le cellule diventano via via meno efficienti, perdendo le loro funzionalità.

A lungo andare, l’atrofia progressiva della retina peggiora provocando la cecità nel gatto. Quali sono le principali cause di insorgenza di questa patologia?

  • Ereditarietà, alcune razze di gatti risultano più predisposte a svilupparla
  • Malattie primarie, come glaucoma, infiammazioni croniche o tumori
  • Carenze nutrizionali, tra cui un insufficiente apporto di taurina, vitamina A e vitamina E
  • Effetti collaterali dovuti all’assunzione di farmaci

Potrebbe interessarti anche: Cheratite nel gatto: cos’è, come si manifesta, quali sono le cure

Sintomi della malattia e razze più a rischio

 

Cheratite nel gatto
Razze come il Persiano e l’Abissino sono predisposte allo sviluppo della malattia (Foto Adobe Stock)

Come si manifesta questa patologia? Vediamo quali sono i sintomi più comuni dell’atrofia progressiva della retina nel gatto:

  • Dilatazione delle pupille
  • Cecità notturna, seguita nel tempo da una perdita totale della vista
  • Perdita di visione periferica o centrale
  • Anomalie della retina
  • Obesità nel gatto
  • Ipersensibilità alla luce

Può essere difficile individuare i primi segnali della malattia. Infatti, le cellule retiniche iniziano a perdere le loro funzionalità tra i 3 mesi e i 2 anni di vita del micio. Tuttavia, la manifestazione più evidente dei sintomi avviene intorno ai 5 anni del gatto.

Come abbiamo visto, questa malattia oculare può essere determinata anche da cause di tipo genetico. Quali sono le razze di gatti più a rischio?

  • Persiano
  • Siemese
  • Europeo a pelo corto
  • Ocicat
  • Gatto del Bengala
  • Cornish Rex
  • Chausie
  • Californian Rex
  • Abissino e Somalo, accomunati dall’esistenza di due forme di degenerazione progressiva della retina. La prima, a trasmissione dominante, avviene nel corso del primo anno di vita. La seconda, a trasmissione recessiva, si sviluppa tra i 3 e i 5 anni a causa della mutazione di un gene.

Per scoprire come viene diagnosticata la degenerazione progressiva della retina nel gatto e come curarla, clicca su SUCCESSIVO