Home Gatti Le malattie più comuni del vostro gatto: quali sono e come riconoscere...

Le malattie più comuni del vostro gatto: quali sono e come riconoscere i sintomi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:27
CONDIVIDI

Tutti desideriamo che i nostri adorabili amici a quattro zampe godano di buona salute. Ma fate attenzione se il vostro gatto mostra “comportamenti strani”, potrebbero essere sintomi di alcune delle malattie più comuni nei gatti.

gatto malattie
Gattino (Foto Pixabay)

Come non adorare i nostri cari micini? Questi teneri batuffoli che amano giocare e saltare. Esseri dalla curiosità spiccata e di un’agilità impressionante.

Ma, anche se i nostri amati felini hanno abilità degne di un supereroe (salti acrobatici, graffi degni di Wolverine), venivano venerati nell’antico Egitto perchè considerati sacri (convinzione che hanno mantenuto nel corso degli anni) e sono dotati di 7 vite, sappiate che anche loro possono essere affetti da patologie comuni.

Quindi scopriamo insieme da quali malattie i nostri gatti possono essere affetti e soprattutto impariamo a riconoscerne i sintomi di ognuna di esse. Rammentando una cosa in particolare: questi malesseri per quanto comuni non devono essere mai sottovalutati.

Le malattie più comuni per un gatto e i rispettivi sintomi

gatto
Gattino (Foto Pixabay)

vediamo ora tutti le patologie comuni dei nostri amici a quattro zampe, i sintomi a cui dobbiamo prestare attenzione e il perchè.

Vomito e diarrea

gatto
Gattino (Foto Pexels)

Come per gli esseri umani anche i gattini possono soffrire di mal di stomaco. Ma per quanto possa sembrare un malessere comune e soprattutto non grave, non va affatto sottovalutato  soprattutto se accompagnato da vomito o diarrea. Questo sintomo consueto potrebbe nascondere delle patologie più gravi. Una delle conseguenze più comuni è che i gatti tendono a disidratarsi rapidamente. Ciò avviene soprattutto nei gattini, a causa delle loro dimensioni più piccole.

Esistono svariate cause per cui un gattino potrebbe soffrire di vomito o diarrea. Potrebbero essere una reazione ad un farmaco oppure il nostro animale domestico potrebbe aver ingerito qun corpo estraneo. Le motivazioni per cui lo stomaco del nostro gattino potrebbe essere infiammato sono da riscontrare in: parassiti intestinali, ingestione di corpi estranei, malattia infiammatoria intestinale (IBD), virus dell’immunodeficienza felina (FIV), tossine o reazioni a farmaci.

Ingestione accidentale di un corpo estraneo

gatto
Gattino (Foto Pexels)

La curiosità dei gattini è risaputa come la loro tendenza a giocare con oggetti per rincorrerli ed afferrarli. Ma se da una parte queste attitudini vanno incoraggiate dall’altra bisogna prestare attenzione. Purtroppo, capita spesso che, giocando, il gattino possa ingerire un corpo estraneo. Inoltre, dobbiamo tenere conto che potremmo non accorgerci immediatamente della cosa.
La probabilità che i gattini ingeriscano oggetti con cui amano giocare come lacci per capelli, elastici o aghi per cucire non è così bassa.

Per riconoscere un ingestione accidentale di un corpo estraneo fate attenzione a sintomi come: diminuzione dell’appetito e vomito (come accennato in precedenza).
Se dubitate che il vostro gattino abbia ingerito qualcosa, non esitare a contattare il vostro veterinario di fiducia.
E tenete sempre presente che anche questi episodi non sono per nulla rari.

Frattura dell’osso

gattini
Gattini (Foto Pixabay)

La capacità dei gatti di saltare da un lato all’altro dei mobili, per quanto dia sfoggio della agilità dei nostri felini, può causare incidenti.
Infatti può accadere che il gattino si fratturi un osso e questi episodi sono più frequenti di quanto si possa pensare.

Per riconoscere tale problema fatte attenzione ad alcuni fattori.
Il sintomo più comune associato alla frattura dell’osso di un arto è la zoppia. Tenete presente anche che la zona interessata potrebbe gonfiarsi e che l’animale tenderà a proteggere l’area, poiché gli causerà dolore o fastidio.
Quindi prestate cautela nell’esaminare l’area interessata, in quanto il rischio di essere morsi o graffiati è abbastanza elevato.

Infezione del tratto urinario

gattino
Gattino (Foto Pexels)

I gatti sono particolarmente attenti all’ambiente che li circonda, incluso il luogo in cui urinano. Nel caso in cui il vostro gattino sia affetto da un infezione del tratto urinario bisogna prestare particolare attenzione poichè potremmo non accorgercene. Infatti i gatti tendono a nascondere spesso i sintomi delle patologie.

Ma come facciamo a rendercene conto allora? In questo caso possiamo fare attenzione a degli atteggiamenti inconsueti del nostro micino.
I gattini con infezioni del tratto urinario tendono ad urinare più frequentemente oppure ad urinare fuori dalla lettiera. Inoltre dobbiamo fare attenzione e verificare se vi sono tracce di sangue nelle urine o notare il gattino mostra difficoltà ad urinare. Ovviamente, anche questo problema non va preso alla leggera.

L’ostruzione delle vie urinarie

gattino
Gattino (Foto Pexels)

L’ostruzione delle vie urinarie è una patologia che per quanto comune nei gatti è piuttosto pericolosa e richiede un intervento tempestivo per non compromettere la salute dei reni. Per riconoscerla tenete presente che i segni di un’ostruzione urinaria includono tutti i sintomi di un’infezione del tratto urinario (sopra elencati). Inoltre, se notiamo che il gatto fa vocalizi, mostra segni di agitazione, difficoltà ad urinare intervenite in maniera tempestiva. Se il vostro gattino soffre di ostruzione delle vie urinarie contattate il veterinario che saprà come alleviare il dolore del vostro gatto e scoprire la causa del problema.
Per saperne di più sui problemi legati alla questione potete leggere l’articolo: Il gatto fa pipì ovunque: cause e rimedi per farlo smettere

Malattie comuni del gatto: un’insidia da non sottovalutare

gatto malattie
Gattino (Foto Pixabay)

Come abbiamo detto l’insidia maggiore di queste malattie comuni nei gatti consiste nel fatto che possono verificarsi improvvisamente e necessitano di cure specifiche. E cosa peggiore i gatti potrebbero celare i sintomi legati a tali patologie. Inoltre ricordate che queste sono solo alcune delle patologie più frequenti in un gatto.
Quindi prestate sempre molta attenzione al comportamento del vostro amico a quattro zampe e, se notate atteggiamenti insoliti, agite prontamente e non esitate a portarlo dal veterinario.

Potrebbe interessarti anche >>>

M. L.