Home Gatti Salute dei Gatti Gatto scappa dopo la cacca: la spiegazione alla stranezza felina

Gatto scappa dopo la cacca: la spiegazione alla stranezza felina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:21
CONDIVIDI

Se il gatto scappa dopo la cacca, allontanandosi dalla lettiera come impazzito, un motivo c’è: vi spieghiamo l’ennesimo comportamento strambo dei felini domestici.

gatto scappa dopo la cacca
Il gatto scappa dopo la cacca (Foto iStock)

Adottare un gatto è un’esperienza meravigliosa e affascinante, soprattutto perché i felini domestici assumono spesso dei comportamenti che appaiono a dir poco strambi agli occhi umani ed è divertente e molto interessante scoprire le motivazioni che nascondono.

Ad esempio, chi ha un gatto sa benissimo che quando micio fa la cacca può sembrare praticamente impazzito: non è raro che, dopo un movimento intestinale, il gatto schizzi letteralmente via dalla lettiera, scappando e allontanandosi da quest’ultima con una rapidità sorprendente.

Ma come mai il gatto scappa dopo aver fatto la cacca? La spiegazione c’è ed è davvero inaspettata.

Stranezze feline: ecco perché il gatto scappa dopo la cacca

gatto scappa
Gatto scappa dalla lettiera: le cause (Foto Pixabay)

Sono spesso girate alcune “leggende” sul comportamento felino della fuga apparentemente folle dopo aver evacuato: in realtà, ci sarebbe dietro una spiegazione prettamente scientifica, basata con molta probabilità sugli istinti che questi animali conservano da quando erano ancora gatti selvatici, non addomesticati dall’uomo.

Sembrerebbe infatti che questa abitudine un po’ folle derivi dal fatto che il gatto è sì un predatore, abituato a cacciare uccelli, roditori e piccole bestiole, ma al contempo è anche una potenziale preda di animali più grandi di lui: poiché in natura l’odore delle feci potrebbe attirare i predatori, micio tenderebbe a fuggire appena finito di fare la cacca proprio per salvarsi da pericolosi attacchi di animali che cercano di dargli la caccia.

Secondo gli esperti, infatti, l’abitudine a ricoprire i bisogni con la sabbietta della lettiera è stata acquisita dai gatti domestici, mentre non è diffusa nei gatti che vivono allo stato selvatico: in natura, le feci rappresentano un modo per marcare il territorio e pertanto sono lasciate scoperte dal micio per segnalare il proprio dominio sulla colonia di gatti selvatici.

Motivi di salute della fuga del gatto dalla lettiera

nuovo gatto a casa
Gattino pronto a saltare (Foto Unsplash)

Se il gatto usa la lettiera per poi correre come un pazzo per la casa, scappando dopo aver fatto la cacca, è quindi retaggio dei suoi istinti primoridiali. Ma a quanto pare, esistono anche delle ragioni strettamente legate alla salute e al benessere del micio che porterebbero il gatto a scappare dopo aver fatto la cacca.

Secondo gli esperti, infatti, i gatti fuggono dopo aver usato la lettiera perché si sentono a disagio dopo aver fatto la cacca o la pipì: un disagio che dipende, nella maggior parte dei casi, da un problema di natura medica come ad esempio infezioni delle vie urinarie nel gatto o problemi di infiammazione al carico del colon o del retto. In alcuni casi, i gatti provano disagio a causa di problemi di costipazione.

Ecco perché è fondamentale escludere, con l’aiuto del veterinario, eventuali ragioni mediche dietro la strana abitudine del gatto a scappare dopo aver fatto la cacca: i problemi dovuti alle infezioni del tratto urinario, infatti, possono avere conseguenze anche gravi che vanno ben oltre fastidi meno invasivi, come ad esempio la cistite del gatto.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.