Home Gatti Salute dei Gatti Il gatto trema ma non è per il freddo

Il gatto trema ma non è per il freddo

CONDIVIDI

Quando i gatti tremano è spesso per stanchezza o per il freddo ma altre volte dietro questo tremore si nascondono altre problematiche. È importante che il padrone del gatto sappia osservare questa condizione, per poter intervenire. E allora vediamo perché il gatto trema ma non è per il freddo.

gatto sdraiato infreddolito
Gatto infreddolito (Foto da Pixabay)

Il tremore può apparire come sintomo di un raffreddore del gatto. Se un uomo ha preso un raffreddore, a volte ha i brividi e inizia a rabbrividire. Lo stesso per il gatto se inizia a tremare, il suo tremore può essere ben associato a un raffreddore.  Basta assicurarsi che la temperatura sia tra 37,8 e 39,2 gradi .

Non è necessario ricorrere a un termometro clinico per scoprire se il gatto ha la febbre, spesso è sufficiente toccare il naso o le orecchie. Se questi sono caldi, il padrone può automaticamente concludere che il gatto ha la febbre. Di conseguenza sarà la febbre in questo modo a fa scattare il tremore, ma spesso non si tratta di febbre ma di tutt’altro, vediamo insieme di cosa.

Il gatto trema, vediamo le molteplici cause

gatto ammalato
Gatto ammalato (Foto da Pixabay)

Ci possono essere diverse ragioni per questo. Se il gatto ha la febbre da caccia e si nasconde in ansia sul suo animale da preda, può succedere che tutto il suo corpo trema per l’eccitazione. Quando l’animale da preda viene ucciso, l’eccitazione scompare e il tremore viene bandito.

Anche la visita dal veterinario può così confondere e spaventare il gatto tanto che improvvisamente inizia a tremare.

I gatti sono puri animali abituali, amano la routine della vita quotidiana e quando si verifica una nuova situazione nella loro vita, la maggior parte dei gatti inizia a reagire con ansia ed eccitazione.

Molti proprietari sapranno bene cosa succede non appena la cassetta di trasporto viene presa, il gatto va in ansia e il suo corpo inizia a tremare leggermente. L’animale mostra con questo atteggiamento che probabilmente non gradisce essere trasportato in quel modo.

Un’altra causa di tremore nel gatto e quando l’anno giunge al termine e il capodanno si avvicina, molti gatti hanno a che fare con la paura, cominciano a tremare, al frastuono dei primi botti di festeggiamento.

Pertanto, è importante che il proprietario si preoccupi sempre del suo gatto, di calmare la sua paura. I rumori forti spaventano rapidamente i gatti, non importa se è Capodanno o se è in arrivo un temporale, lui avrà paura.

È fondamentale, in tali situazioni, che il gatto possa trovare un posto dove ritirarsi e trovare la sicurezza per se stesso, di cui ha un disperato bisogno. Spesso oltre al tremore per l’ansia e il disagio il gatto resta sdraiato e rigido, come se fosse congelato, anche questa è un’espressione di paura. Il tremore del gatto si diffonde fino alle orecchie e anche solo per un fischio, assume un atteggiamento difensivo  da cui devi stare attento. Il gatto in questo momento è pronto a difendersi con i suoi artigli.

gatto succhia lana
Gatto sul letto(Fonte foto Unsplash)

Un’infestazione parassitaria

Se il tremore è accompagnato da un prurito forte e costante il gatto soffre di zecche o pulci, poiché qualsiasi infezione da parassiti può causare prurito e un comportamento traballante.

Carenza di vitamine

Spesso una carenza vitaminica può essere considerata la causa. Se al gatto mancano determinate vitamine, minerali e oligo-elementi, prima o poi la mancanza diventa evidente. Alcuni gatti per fortuna lo mostrano assumendo involontariamente un comportamento traballante, poco stabile.

Sforzo fisico

Anche questo a volte può essere causa di un tremore. Se il gatto si è sforzato troppo, le loro gambe falliranno e inizieranno improvvisamente a tremare. Il tremore è un segno di affaticamento e non appena il gatto si sarà riposato, il tremore delle gambe scomparirà. Proprio quando il gioco ha stressato troppo il gatto, il proprietario può osservare un tremore sulle zampe del gatto. Questo tremore indica che ora è il momento di mettere fine al gioco e riposare.

Colpo di calore

Se il gatto è stato esposto alla luce solare diretta per troppo tempo in una calda giornata estiva, può subire un colpo di calore. Il gatto trema e si mostra pigro. Anche la respirazione è affannata, il gatto inizia ad ansimare o respira troppo velocemente. A questo punto è il caso di portare, dal veterinario, il gatto avvolto in un panno umido. Saprà lui cosa è più giusto fare. Perché un colpo di calore può essere pericoloso per la vita del nostro animale.

Trema mentre dorme

Chi ha un gatto almeno una volta ha potuto osservare questa circostanza nel suo animale, il gatto che dorme pacificamente e all’improvviso lo si vede tremare da un momento all’altro e spesso tende anche ad aumentare. Non bisogna spaventarsi ciò indica che il gatto sta semplicemente sognando. Il sogno è così intenso che provoca contrazioni e tremori.

È fondamentale individuare se i tremori sono duraturi e forti

Questo tremore può essere un’indicazione che:

  • C’è un disturbo del sistema nervoso.
  • Il gatto ha un forte dolore.
  • È presente un avvelenamento nel gatto.
  • Il gatto soffre di epilessia.

Se c’è un tremore forte e di lunga durata nel gatto, è essenziale consultare un veterinario. Solo lui può fare una diagnosi chiara e iniziare le fasi di trattamento corrette per il gatto.

Il tremore forte e prolungato nel tempo di solito porta ancora più sintomi. Il gatto deve essere osservato da vicino per garantire una rapida diagnosi della malattia. È importante sapere se il tremore è incontrollato o meno.

Consigli

gatto anziano
Gatto in cura (Foto fonte iStock)

Se il gatto trema a causa del raffreddore, un biscotto e latte caldo può aiutare rapidamente ma se questo non dovesse essere allora va esaminato.

Se il gatto mostra un comportamento evidente e inizia a tremare con ogni nuova situazione, la medicina veterinaria alternativa può rapidamente portare il giusto rimedio. L’ erba di San Giovanni per esempio è molto usata. Anche l’uomo ne fa uso e ed è un potente antidepressivo e anche nei gatti ha il suo effetto. Lo stesso i fiori di Bach sono molto usati per la cura dei gatti.

Tuttavia, al gatto non dovrebbe essere somministrato alcun medicinale e solo un esame approfondito nell’animale andrà a stabilire il tipo di trattamento ed eventuale medicinale da somministrare che sia esso un prodotto omeopatico o meno.

Spesso può già essere di aiuto, quando il gatto inizia a tremare, che il proprietario gli accarezzi delicatamente la sua pelliccia e la condizione del suo stato di tremore rientra automaticamente. In caso contrario se il tremore dovesse rimanere nell’animale, bisognerà consultare un veterinario.

Anche con un avvelenamento con il gatto può arrivare al tremore ed in questo caso non si dovrebbe aspettare tanto prima di rivolgerci al veterinario.

Ogni proprietario conosce il suo animale domestico e in linea di massima la propria osservazione può essere attendibile, proprio per questo, di solito riesce molto rapidamente a stabilire quale potrebbe essere la ragione.

Se non c’è una ragione chiara e il comportamento incontrollato del gatto semplicemente non scompare, ci si può aspettare che ci siano disturbi del sistema nervoso o epilessia nel gatto .

Queste condizioni possono essere trattate solo da un veterinario il quale potrà dirci cosa manca al gatto o ci rassicurerà, se si dovesse trattare soltanto di stress o nervosismo nell’animale.

Raffaella Lauretta

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

Gengivite nel gatto vediamo le cause, i sintomi e i rimedi

Stomatite nel gatto cause, sintomi e rimedi

Congiuntivite nel gatto: cause, sintomi e rimedi

Vomito del gatto: possibili cause e tutti i rimedi efficaci

Come capire se il gatto sta male: 8 segnali da non sottovalutare

 

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI