Home Gatti Salute dei Gatti Laringite nel gatto: cause, sintomi e trattamento della malattia

Laringite nel gatto: cause, sintomi e trattamento della malattia

Laringite nel gatto, una condizione problematica nel felino domestico. Vediamo, insieme, le cause scatenanti, i sintomi tipici e il trattamento previsto per micio.

Laringite nel gatto
(Foto Unsplash)

Il micio domestico può venire colpito da diversi disturbi o malattie, anche a seconda del periodo dell’anno che sta affrontando insieme al suo padrone umano. Alcuni problemi sono di difficile individuazione, o meglio, le loro cause possono essere diverse. Ad esempio, ciò riguarda la laringite nel gatto, di cui leggeremo quelle principali, con i vari sintomi e la cura prevista.

Laringite nel gatto: cause e sintomi

É difficile individuare le cause precise di questa malattia nel felino. Tuttavia, ci sono delle condizioni comuni che possono dirigerci sulla strada giusta. Leggiamo, nello specifico, anche la sintomatologia che si può manifestare.

La laringite del micio
(Foto Pexels)

Quante volte può capitare di vedere micio debole o stressato fisicamente per un disturbo improvviso e non si sa da dove cominciare per aiutarlo?

Il felino domestico, soprattutto in alcuni mesi dell’anno, corre il rischio di ammalarsi e soffrire una condizione non piacevole. Ma per ogni malattia ci sono dei fattori scatenanti ed è bene saperli.

Conoscere a fondo le possibili condizioni di rischio a cui può essere esposto il proprio micio, può aiutare a capire ciò che gli accade nel quotidiano e, di conseguenza, aiutarlo a stare meglio.

Una di queste malattie è la laringite nel gatto, la quale colpisce la laringe, chiamata anche casella vocale, infiammandola. Quando micio viene colpito da questo disturbo, diventa silenzioso e può perdere la voce oppure miagolare poco.

Spesso, la laringite felina è legata ad una infezione alle vie respiratorie ma non è l’unico caso. Le cause scatenanti, infatti, possono essere varie e sono le seguenti:

  • Vocalizzazione eccessiva;
  • Infezione alle vie respiratorie (es. Calcivirus nel gatto o Herpesvirus);
  • Reazione allergica;
  • Paralisi della laringe;
  • Blocco nella gola dovuto a corpo estraneo;
  • Irritazione dovuta a intubazione;
  • Ipertiroidismo nel gatto;
  • Polvere, fumo o altri agenti irritanti;
  • Tumore o cancro alla gola;
  • Trauma.

I sintomi della laringite nel gatto

In presenza di laringite felina, possono presentarsi nel felino i seguenti segni clinici, a cui bisogna prestare molta attenzione:

Ci sono anche ulteriori sintomi da prendere in considerazione, in caso di infezione alle vie respiratorie superiori e si tratta di:

Potrebbe interessarti anche: Disfagia nel gatto: quando micio ha difficoltà a deglutire

Il felino e la malattia: diagnosi e trattamento

In presenza di più sintomi nel peloso domestico, è necessario sottoporlo a controllo dal suo veterinario, per capirne l’entità ed effettuare degli esami basilari. Vediamo di quali si tratta e qual è il trattamento indicato per aiutare micio.

Micio e la sua malattia
(Foto Pixabay)

Come abbiamo accennato, la prima cosa da fare, nel caso si notano molti di questi sintomi nel felino, è recarsi dal veterinario di fiducia presto, per effettuare la corretta diagnosi.

La diagnosi prevede, infatti, l’esame fisico e l’anamnesi, oltre ai test base indispensabili per capire la condizione del gatto:

  • esami del sangue;
  • radiografia della gola;
  • radiografia del torace;
  • tampone oculare e nasale;
  • laringoscopia.

Compresa la causa dell’infiammazione e l’entità della laringite nel gatto, il veterinario deciderà il trattamento più adeguato per lui.

Laringite lieve

Qualora dovesse trattarsi di una laringite lieve, per il peloso saranno necessarie soltanto cure domestiche e tanto riposo.

L’ambiente domestico in cui soggiornerà micio dovrà essere caldo e asciutto, evitando il più possibile l’aria fredda e secca in casa.

Se il felino soffrisse di rinorrea, inoltre, è bene cercare di mantenere il suo naso sempre pulito e libero, per assicurargli di respirare meglio e poter annusare il cibo mentre mangia.

Per permettere al micio di ingerire cibo senza provare troppo dolore, si deve somministrargli cibo umido e morbido. L’alimentazione del peloso deve essere curata per garantirgli benessere ed una ripresa più veloce.

Laringite grave

Nel caso in cui si trattasse di una forma grave di laringite nel felino, il suo veterinario prescriverà la somministrazione di antinfiammatori, diuretici, antibiotici e corticosteroidi.

In casi ancora più gravi, il medico potrà indicare l’intervento chirurgico, laddove fosse presente una massa o un blocco nella laringe dell’animale.

Nella maggior parte dei casi, comunque, la laringite non è gravissima e il felino può riprendersi in una settimana.

Per contribuire al benessere di micio, bisogna curare la sua dieta quotidiana e sottoporlo sempre ai controlli periodici.