Home Gatti Salute dei Gatti Salute del LaPerm Shorthair: l’elenco delle malattie comuni

Salute del LaPerm Shorthair: l’elenco delle malattie comuni

Sapere tutto sulla salute di un pelosetto è il primo modo per far sì che la sua vita sia lunga: ecco le malattie comuni del LaPerm Shorthair.

laperm shorthair malattie comuni
(Foto Instagram)

Il gatto LaPerm Shorthair è davvero inconfondibile: tutto merito del suo mantello riccioluto. Questo pelosetto è forte e in salute, ma può contrarre delle patologie ereditarie. Conoscerne sintomi e cause è fondamentale per fare in modo che i giorni trascorsi al suo fianco siano numerosi e sereni. Scopriamo insieme le malattie comuni del LaPerm Shorthair.

Malattie comuni del LaPerm Shorthair: l’elenco completo

Gli esemplari di questa razza tendono a godere di buona salute. Grazie alla loro robusta costituzione, infatti, la durata media della loro vita è compresa tra 15 e 20 anni.

laperm gatto
(Foto Instagram)

In ogni caso, esistono alcune patologie che si trasmettono per via ereditaria, e che è bene conoscere affinché possano essere individuate tempestivamente.

Tra le malattie comuni del LaPerm Shorthair ci sono:

  • Deficit di piruvato-chinasi;
  • Cardiomiopatia ipertrofica.

Contrariamente a quanto si potrebbe credere, il peculiare manto degli esemplari di questa razza non li espone all’insorgenza di particolari patologie.

Sebbene, infatti, ogni micio nel corso della propria vita vada incontro alla muta del pelo totale, questo processo non causa problematiche o disagi nel gatto: nel giro di pochi mesi il suo mantello ricrescerà vigoroso e forte.

Naturalmente, in ogni caso è indispensabile prendersi cura del pelo del LaPerm Shorthair, affinché sia sempre sano e lucente. Per sapere come fare consulta questo articolo.

Potrebbe interessarti anche: Deficit di piruvato chinasi nel gatto: sintomi e rimedi della patologia

Deficit di piruvato-chinasi

Tra le malattie comuni nel LaPerm Shorthair rientra il deficit di piruvato-chinasi.

laperm gatto
(Foto Adobe Stock)

Si tratta di una patologia di natura ereditaria, che porta alla distruzione precoce dei globuli rossi. Questo comporta un’anemia più o meno grave a seconda dei casi.

Come individuare questa carenza? I principali sintomi sono:

  • Mancanza di appetito;
  • Diminuzione di peso;
  • Ittero.

Sfortunatamente, ad oggi non esiste una terapia risolutiva per curare questa patologia. Per questo, il consiglio è di puntare sulla prevenzione, sottoponendo i pelosetti predisposti ad un apposito test genetico.

Potrebbe interessarti anche: La cardiomiopatia ipertrofica nel gatto: cause e sintomi della malattia

Cardiomiopatia ipertrofica

Chiude l’elenco delle malattie comuni nel LaPerm Shorthair la cardiomiopatia ipertrofica.

laperm gatto
(Foto Instagram)

Si tratta di una patologia cardiaca trasmessa per via ereditaria, che colpisce in particolar modo il ventricolo sinistro del micio.

Le sue pareti si ispessiscono, causando una riduzione del suo volume. Di conseguenza, la normale circolazione sanguigna è compromessa.

Quali sono sintomi di questa malattia?

  • Debolezza generale;
  • Vomito;
  • Soffio cardiaco;
  • Inappetenza;
  • Difficoltà di respirazione;
  • Tosse.

Non esiste una cura per la cardiomiopatia ipertrofica. L’unica modalità di intervento consiste nel monitorare periodicamente la salute del proprio pelosetto, facendo in modo che l’ultima fase della sua vita sia serena.

Per questo, è fondamentale sottoporre i gatti al test genetico, per individuare la patologia ed impedire agli esemplari malati di riprodursi.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci