Home News Addio a Franco Zeffirelli regista animalista muore a 96 anni

Addio a Franco Zeffirelli regista animalista muore a 96 anni

CONDIVIDI

Dopo una lunga malattia Franco Zeffirelli lascia questo mondo all’età di 96 anni, il regista era un convinto animalista e aveva 6 cani che non l’hanno abbandonato durante la sua sofferenza.

Franco Zeffirelli

E’ venuto a mancare, il regista Franco Zeffirelli, all’età di 96 anni. Da diversi anni stava combattendo contro una brutta malattia. Il maestro del cinema italiano non si è mai arreso alla sua condizione e ha continuato a lavorare.

Il suo ultimo lavoro cinematografico  uscì nel 2002 il film Callas Forever era  dedicato a Maria Callas. Nel 2009 e nel 2017 uscirono un cortometraggio Omaggio a Roma (2009)  e il suo cortometraggio Zeffirelli’s Inferno (2017).

Franco Zeffirelli era un animalista convinto adorava i cani , nel 1981 si era innamorato perdutamente della razza Jack Russel, precedentemente aveva due cani pechinesi che gli erano stati donati da Elizabeth Taylor.

Dal 2010 faceva parte del movimento “La Coscienza degli animali “, il movimento fondato da Umberto Veronesi e Vittoria Brambilla, presidente della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente.

potrebbe interessarti anche—>Ivana Spagna salvata dal suicidio da Bimba, il suo gatto.

Franco Zeffirelli

Un iomo amato e rispettato da tutti.
“Franco Zeffirelli se ne è andato questa mattina. Uno dei più grandi uomini della cultura mondiale. Ci uniamo al dolore dei suoi cari. Addio caro Maestro, Firenze non ti dimenticherà mai”. Ha dichiarato il sindaco di Firenze.

“Non soltanto un regista celebrato in tutto il mondo, amante ed interprete dei classici, capace di dirigere con la stessa maestria un film, una pièce teatrale o un’opera lirica, ma un uomo di straordinaria sensibilità: cattolico, liberale antifascista prima e anticomunista poi, fustigatore instancabile del politicamente corretto, ha lavorato con i più grandi, da Visconti a De Sica, da Anna Magnani a Elizabeth Taylor, ottenendo indimenticabili successi internazionali.”

“Non stupisce che un tale artista fosse anche un animalista convinto”.

Franco Zeffirelli

In uno dei suoi discorsi, tenuto in occasione della Prima giornata nazionale del movimento “La Coscienza degli animali” Franco Zeffirelli espresse tutto il suo amore per le creature viventi:

“Ho amato e amo così tanto i cani, che il mio sogno è quello di spegnermi con uno di loro al mio fianco. Li ho amati perché sanno dare quello che gli uomini, ormai, non sanno dare più: la fedeltà, l’amore completo e totale, il rispetto. Un cane ama chi ti ama, ma non esita a difenderti da chi vuole farti del male. E non è poco”.

Nella sua casa di Roma sull’appia Antica il maestro Italiano condivideva la casa con 6 cani, Biondella e i suoi 3 cuccioli Molly, Lalla e Musetta tutti meticci e 2 jack Russel Dolly e Blanche.

Il regista aveva adottato gli ultimi quattro cani in Romania mentre girava il film Callas Forever, vedendo una cagnolina affamata con tre cuccioli decise di adottarla e portarla con sé.

Il suo desiderio “quello di spegnermi con uno di loro al mio fianco” è stato esaudito. Infatti, sembra infatti che uno dei figli del regista abbia dichiarato: “Non lo lasciano un attimo, non si scostano dalla bara. Soprattutto Dolly, la più piccola, se ne sta lì sul divano a fissarlo”.

Franco Zeffirelli è sempre stato un amante degli animali contrario alla vivisezione l’abbandono e il maltrattamento degli animali.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>Sussanna Tamaro adotta un nuovo cane Il suo nome è Mimi

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.