Home News Cane sfigurato dalla madre trova finalmente una famiglia

Cane sfigurato dalla madre trova finalmente una famiglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:22
CONDIVIDI

A soli 13 giorni di vita è stato attaccato e sfigurato dalla madre, ma ora è riuscito finalmente a trovare una famiglia che lo ami nonostante tutto.

Brodie il cane sfigurato

Aveva solo 13 giorni di vita il cucciolo meticcio di nome Brodie, il piccolo è un’incrocio  tra un Border Collie e un Pastore Tedesco, sfortunatamente  pochi giorni  dopo la sua nascita, il cucciolo fu attaccato da sua madre  che lo rese parzialmente cieco e con alcune gravi deformazioni alla testa e al muso.

Brodie il cane sfigurato

Brodie il cane sfigurato dall’attacco della madre

Brodie nasce in Canada nel rifugio di “Old MacDonald Kennels”, sfortunatamente non si è mai capito quale fosse stato il motivo che ha spinto una mamma ad attaccare il proprio cucciolo.

I volontari del rifugio non sono mai riusciti a trovare una spiegazione plausibile  che potesse giustificare o trovare una motivazione al gesto così cattivo e crudele della mamma.

Dopo aver passato molto tempo in riabilitazione nella clinica della città canadese di Alberta a causa dei suoi problemi, e del suo aspetto, non è stato facile trovare per lui una famiglia che lo accettasse e che lo amasse.

Trovare un posto per lui infatti non è stato affatto semplice nonostante il cucciolo fu adottato subito dopo l’uscita dalla clinica, le persone che avevano promesso che si sarebbero prese cura di lui, dopo solo 5 mesi hanno deciso di riportarlo indietro asserendo che il cane era troppo vivace e ingestibile.

 

Dopo qualche tempo i volontari si misero in moto per cercare attivamente anche tramite web una casa a un cane che era dolcissimo e veniva discriminato principalmente solo per la sua condizione “estetica”.

Grazie ai social network dopo poco però per Brodie è finalmente arrivata un’opportunità, una donna di nome Amanda Richter di 30 anni e il suo fidanzato Brand Ames dopo aver visto l’annuncio  decisero di andare al rifugio per vederlo e se ne innamorarono subito, dopo aver passeggiato con lui hanno infatti decisero di adottarlo e la stessa sera della visita Brodie era finalmente a casa.

Il cane è molto intelligente e nonostante la testa deformata a causa dell’attacco della mamma non ha alcun problema cognitivo, la ragazza ha infatti dichiarato che come per tutti i cuccioli, ci vuole pazienza ma che Brodie potrebbe diventare un cane da pet therapy.

Per il piccolo è stata creata anche una pagina instagram , molte persone che avevano letto il post erano infatti interessate a sapere come stesse il cucciolo.

Il primo post sulla pagina Instagram dedicata interamente a lui è stato scritto “Ciao! Mi chiamo Brodie, ho 9 mesi e amo passeggiare e nuotare”.

Con oltre 56 mila follower Brodie nonostante il brutto incidente che lo ha coinvolto e il suo aspetto particolare, ha conquistato i social.

 

View this post on Instagram

Even though Brodie is different looking, he’s still extremely intelligent! He learned each of these tricks in about 10 minutes, and my other dogs took much longer than that. I’ve read a few comments where people say things like “he should have been put down” or “it’s cruel to breed animals like that”….well Brodie wasn’t born like this, he suffered a severe facial/cranial injury when his mom bit his head when he was just a tiny 13 day old pup. So other than having some physical disabilities and looking different, he’s highly intelligent! Being a puppy still, he’s definitely a bundle of energy, but we firmly believe he’ll be a wonderfully trained GSD/Collie in no time! To us, he is perfectly imperfect. 💕😁🤗

A post shared by Brodie (@bestboybrodie) on

L.L
potrebbe interessarti anche—->

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI