Home News Coppia noleggia un aereo per poter riportare a casa gli animali domestici

Coppia noleggia un aereo per poter riportare a casa gli animali domestici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:49
CONDIVIDI

Noleggiano un aereo spendendo 100.000  Dollari per il viaggio di ritorno dei loro amati cani bloccati da quasi un anno in Canada.

(Foto Pixabay)

Una coppia aveva vissuto per oltre 15 anni in Canada dopo questo tempo trascorso fuori dal proprio paese, ha deciso di ritornare al paese natio ovvero in Australia ma ci sono state delle complicazioni , infatti mentre i coniugi sono potuti tornare i loro animali domestici sono rimasti in Canada.

Per circa 11 mesi il loro carlino Poochini e Jack Russell Roxie, sono rimasti bloccati e ora finalmente in compagnia di altri 70 cani e gatti saliranno a bordo del costoso volo da Vancouver a Melbourne.

Potrebbe interessarti anche :Portare il cane in aereo: costi, condizioni e su quali compagnie può viaggiare

Noleggiato  un aereo apposta per gli animali

(Foto Pixabay)

Il signor Smith per questi lunghi 11 mesi ha fatto in modo che alcuni amici Canadesi si prendessero cura dei loro Poochini e Roxie finché non fosse stato in grado di assicurarsi un volo per l’Australia. Secondo quanto riportato dal Nine News infatti la coppia ha confermato quanto i loro adorati animali mancassero alla famiglia :”Non c’era proprio niente, niente di disponibile. Non puoi semplicemente abbandonarli. Sono membri della nostra famiglia, quindi ci mancano “.

Ma non sono stati gli unici a spendere una somma così alta per poter riabbracciare i propri animali, un’altra coppia infatti per far si che i due pastori tedeschi di nome Kaos e Gidget tornassero a casa hanno speso la bellezza di 17.000 Dollari per far partire i cani  da Vancouver con destinazione  Adelaide.

La coppia formata dai signori  Mark e Tania Blackwell aveva programmato la partenza per il 30 marzo 2020 ma a causa della pandemia di covid-19 erano stati invitati a lasciare gli animali in Canada poiché la compagnia aerea non permetteva più agli animali domestici di viaggiare.

A differenza della coppia nominata precedentemente i due non sapevano a chi affidare i pastori tedeschi hanno deciso di restare in Canada con gli animali pensando che in due mesi tutto si sarebbe risolto.

Il volo charter è stato organizzato da una  compagnia aerea  canadese  e dalla compagnia Australiana.

Uno dei portavoce della compagnia canadese ha dichiarato: “Questi animali sono rimasti bloccati a causa del Covid-19 e dei voli limitati”.

Gli animali domestici sono rimasti bloccati da marzo, quindi le famiglie sono senza dubbio molto eccitate e sollevate di essere finalmente riunite.”

Mentre uno dei portavoce della compagnia Australiana felice dell’organizzazione del volo ha asserito “niente è più piacevole che riunire gli animali domestici con i loro proprietari dopo mesi di distanza”.

Il trasferimento globale degli animali domestici della famiglia è diventato estremamente difficile dopo la pandemia di Covid-19″, ha affermato.

Le compagnie aere hanno collaborato per poter ricongiungere queste famiglie separate dalla pandemia. Un periodo difficile per tutti soprattutto per chi ha dovuto passare la quarantena separato dal proprio migliore amico.

L.L.