Home News Josè Mujica vuole essere sepolto vicino la sua cagnolina: la sua richiesta

Josè Mujica vuole essere sepolto vicino la sua cagnolina: la sua richiesta

Josè Mujica vuole essere sepolto vicino la sua cagnolina, il desiderio commovente dell’Ex Presidente dell’Uruguay crea spunti riflessione

Josè Mujica (Foto Facebook)
Josè Mujica (Foto Facebook)

Il legame con il proprio padrone è qualcosa di indistruttibile, e inspiegabile a parole. L’unione che si viene a creare è talmente forte preservarlo anche nella vita successiva, cioè quella ultra terrena. E’ questo quello che ha pensato Josè Mujica, ex Presidente dell’Uruguay che ha espresso un commovente desiderio: quando lascerà questo mondo, vorrà essere seppellito accanto alla sua amata cagnolina Manuela. Un sogno commovente che merita attenzione.

Potrebbe interessarti anche: Una storia di amore infinito: il cane che piange la perdita dei suoi amici animali

Josè Mujica vuole essere sepolto vicino la sua cagnolina, un desiderio emozionante 

José e la cagnolina (Foto Facebook)
José e la cagnolina (Foto Facebook)

Il desiderio dell’Ex Presidente ha toccato il cuore di tantissime persone che sono rimaste colpite positivamente dal suo gesto, identificandosi nella scelta compiuta. Josè ha reso pubblica la  scelta di essere messo accanto alla sua pelosetta, scomparsa nel 2018. La quattro zampe è stata seppellita sotto una sequoia all’interno della fattoria dove lui vive con la sua moglie Lucia Topolansky. La perdita della cagnolina lo ha segnato profondamente anche perché ha dovuto affrontare un triste episodio provocato proprio da lui. La quattro zampe è rimasta ferita in seguito ad un incidente con un trattore giudato proprio dal suo padrone. Quest’ultimo, in più occasioni ha voluto sottolineare la stima che nutre per il suo adorato pelosetto poiché è stato ritenuto il membro più fedele del Governo. Josè non mancava mai ad esibirsi con la sua fedele compagna a quattro zampe nelle occasioni politiche importanti.

Potrebbe interessarti anche: Sepoltura animali a Milano: approvata la novità per i pet al cimitero

Per tutti questi motivi, la volontà di Josè, detto Pepe, è stata chiara: “Quando morirò ho chiesto di essere cremato e di mettere le mie ceneri sotto quell’albero, vicino a Manuela.” A questo ha aggiunto: “Più conosco gli esseri umani, più adoro i cani.” Una frase che riecheggia spesso sui social e sottolinea, quanto a volte, i nostri amici animali riescano a donare più affetto rispetto ad ogni altro essere umano. La scelta di Josè fa riflettere e ci insegna che alcuni tipi di amore siano capaci di durare per sempre.

 

Benedicta Felice