Home News La tigre Raja, una vita vissuta nel dolore con una breve svolta

La tigre Raja, una vita vissuta nel dolore con una breve svolta

La tigre Raja, la vicenda commovente di una tigre che ha vissuto una vita triste all’interno di un circo. Ha iniziato a sorridere solo nello zoo

la tigre maestosa (Foto Pixabay)
La tigre maestosa (Foto Pixabay)

 

La vecchiaia l’ha portata via, dopo una vita piena solo di terribili sofferenze. Raja, una tigre maschio, da tempo in coppia con Raja, è scomparso nel sonno per cause del tutto naturali. Purtroppo però, solo ora potrà trovare la felicità che ha cercato a lungo, dopo un’esistenza intrisa solo di dolore e agonia. Ecco la sua storia.

La tigre Raja, una storia che fa riflettere

Raja ha trascorso lunghi anni nel circo. Era stata addestrata a far divertire gli spettatori dopo aver vissuto all’interno di una gabbia di cemento. Un’esistenza passata tra la costrizione di passare dei giorni tra volti di persone che applaudono per numeri circensi, quando invece il suo unico desiderio sarebbe stato quello di non ricevere nessun applauso ma solo respirare il profumo della libertà. Una libertà negata, desiderata a lungo, che non ha mai avuto il piacere di respirare a pieno.

Una volta diventata anziana, e dunque, non essendo più adatta agli spettacoli è stata lasciata andare, come si fa solitamente con un giocattolo desueto che non serve più. Così, non potendo essere reinserita in natura, è stata ospitata presso lo zoo di Pistoia. Qui è stata accolta da Laika una femmina molto anziana. La tigre ha condiviso le prime esperienze lì dentro con lei, fino a quando, anche la sua amica l’ha lasciata e allora a farle compagnia è subentrata Kamala. I due hanno già avuto due figli e vivevano insieme ma appena si sono incontrati, non hanno potuto fare a meno, di riconoscersi immediatamente. Ambedue le specie hanno condiviso i loro momenti più importanti rimanendo uniti da un legame unico e speciale. Almeno, la sfortunata tigre ha potuto conoscere l’amore e l’amicizia, che per lui ha rappresentato una luce in fondo al tunnel derivata dalla sua sofferenza.

Li trovavamo spesso addormentati insieme oppure a godersi dei lunghi bagni nei pomeriggi tiepidi” hanno affermato i membri della struttura. E hanno aggiunto un particolare rilevante della sua storia: “La storia della tigre è stata anche quella di un animale che ha potuto effettuare una riabilitazione al Parco conquistando spazi che prima non gli erano stati concessi.” Lo staff racconta che Raja è morta improvvisamente ed è difficilissimo immaginare quanto possa essere enorme il dolore che li ha attraversati, come testimoniano anche le altre parole aggiunte: “Ha raccontato tanto a tutti noi dello staff, compresi voi che siete venuti e avete avuto l’occasione di conoscerlo“.

Siamo certi che Raja, nel loro zoo, abbia trovato un porto sicuro nel quale trascorrere i suoi ultimi istanti di vita.

Potrebbe interessarti anche:

Benedicta Felice