Home News L’uccello arancione che ha strappato un sorriso ai medici: la storia di...

L’uccello arancione che ha strappato un sorriso ai medici: la storia di Vinny -FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:54
CONDIVIDI

L’uccello arancione, l’esemplare cosparso di curry che sembrava un uccello esotico. Tratto in salvo dalle persone torna a stare bene

Il gabbiano ricoperto di curry (Foto Facebook)
Il gabbiano ricoperto di curry (Foto Facebook)

Non riusciva a volare ed era in uno stato di evidente difficoltà. Le sue condizioni hanno attirato le persone di buon cuore che si sono fermate per prestargli soccorso. E’ successo in Inghilterra e la vittima di questa vicenda è un uccello arancione. Il colore vivo del volatile ha richiamato le sembianze di un esemplare esotico. Vediamo nei dettagli, cosa è accaduto.

Potrebbe interessarti anche: Il cane dipinto di verde, le foto sconcertanti in circolo sui social

L’uccello arancione, lo strano caso in Inghilterra 

Il gabbiano ripulito (Foto Facebook)
Il gabbiano ripulito (Foto Facebook)

Al momento del ritrovamento, il volatile è stato trasportato al Tiggywinkles Wildlife Hospital per essere curato dal veterinario. I medici non appena lo hanno visitato hanno fatto un’amara scoperta. L’esemplare non era un animale esotico ma un gabbiano completamente ricoperto di curry. La polvere della spezia citata si era infiltrata persino tra le piume, non lasciandogli la possibilità di volare.

Fortunatamente, dalle visite effettuate è emerso che il volatile era in buona salute, condizione chiarita anche quando i veterinari gli hanno fatto il bagnetto. Dopo il lavaggio, le sue piume sono tornate bianche ed è venuta fuori la vera natura dell’animale. L’uccello, denominato Vinny, ha fatto anche resistenza per essere visitato e lavato ma alla fine i medici sono riusciti nel loro intento. Il volatile è tornato finalmente pulito, in salute e nel suo colore naturale ossia il bianco.

In pochi giorni, dopo essere ritornato in forma, ha potuto lasciare la struttura sotto lo sguardo incredulo di tutti coloro che lo hanno aiutato. La nostra speranza è che il volatile non sia rimasto vittima di qualche scherzo crudele. Se nessuno lo avesse avvistato, sarebbe ancora in difficoltà.

Rispettare gli animali è un dovere di tutti, da seguire sempre. Il nostro ringraziamento alle persone che hanno salvato l’animale e gli hanno permesso di tornare a vivere la sua vita.

 

Benedicta Felice