Home News Otis, il cane ritrovato dopo quattro giorni di ricerche: familiari preoccupati

Otis, il cane ritrovato dopo quattro giorni di ricerche: familiari preoccupati

Un cane si allontana per quattro giorni, poi viene ritrovato da una squadra dei vigili del fuoco: come sta adesso Otis.

animale salvato tempo otis
Coppia con il cane (Facebook)

 

Perdere un amico a quattro zampe è una delle cose più tristi che possa capitare, soprattutto quando si ha un rapporto speciale. Questa è la storia di Otis, il cane ritrovato dopo quattro giorni dalla squadra dei vigili del fuoco. Si tratta di un Jack Russel Terrier “geriatrico” che durante una passeggiata con il proprio padrone ha deciso di deviare e allontanarsi improvvisamente. Una volta messo in salvo, sono state messe in atto tutte le cure del caso visto che le sue condizioni erano preoccupanti.

Otis, il cane ritrovato: i dettagli della vicenda

otis cane ritrovato giorni
Cane ritrovato (Facebook)

Il 21 agosto, Robert e Sandy Clark stavano passeggiando lungo il belvedere di Whisky Creek con Otis, quando, a causa delle alte temperature, decisero di tornare a casa. Proprio in quel momento, però, il cane cominciò a correre lungo un ripido pendio senza mai voltarsi, nonostante fosse chiamato dal padrone. La coppia iniziò, quindi, le ricerche. Camminò per ore, tornando sul posto anche il giorno seguente ma senza ottenere risultati: Otis sembrava essere scomparso nel nulla.

Ti potrebbe interessare anche>>>Cane precipita e finisce in mare: il VIDEO dell’eroico salvataggio

Anche amici e conoscenti dei Clark si misero alla ricerca dell’amico a quattro zampe, inoltre furono attaccati i volanti in ogni parte della città. Solo quattro giorni dopo la scomparsa, una squadra di vigili del fuoco che lavora al Rum Creek Fire nella contea di Josephine è riuscita a trovarlo e a metterlo in salvo. Il cane era seduto nel fango alla confluenza del fiume Rogue e del Whisky Creek.

Ti potrebbe interessare anche>>>Cani salvati dalla guerra arrivati a Roma cercano una nuova casa

Appena trovato, il cane Riusciva a malapena a muovere le gambe posteriori. Uno dei vigili ha spiegato: Ho cercato di convincerlo a seguirmi, ma non ci è riuscito, e ho pensato ‘Oh, ragazzo’.

L’importanza dei vigili del fuoco

Anche in questo caso i vigili del fuoco sono stati fondamentali per riuscire a salvare Otis e non è la prima volta che si verifica un evento del genere. La squadra si è alternata così da portare il cane lungo il Rogue River Trail affinché potesse rivedere la sua famiglia a Grave Creek Boat Ramp.

Ti potrebbe interessare anche>>>Il richiamo di Charlie: il cane gettato in un fosso da un’auto in corsa – VIDEO

Non posso dirvi quanto questo significhi per noi, ha affermato Robert Clark al trio di vigili del fuoco che ha salvato Otis. Il padrone del cane ha lavorato come vigile del fuoco selvaggio nel 1980 ed ha spiegato che alcuni dei suoi migliori ricordi sono legati al ritrovamento di cani da caccia persi ai loro proprietari. Oggi, l’amico a quattro zampe sta bene ed è tornato alla sua vita di sempre.