Home News La storia di Lelluccio: il gatto ritrova casa dopo la morte del...

La storia di Lelluccio: il gatto ritrova casa dopo la morte del prete

Una storia davvero commovente quella del gatto Lelluccio. Il felino ritrova una casa dopo la morte di un prete che era stato per lui come un padre. I due vivevano assieme da sempre, ma il sacerdote, dopo aver contratto il Covid, si era spento per sempre.

Gatto Lelluccio Don Carlo
Il gatto Lelluccio in primo piano (Facebook)

Quante storie abbiamo ascoltato, vissuto, udito nel corso di questi due anni? Ovviamente quando parliamo dell’ultimo periodo non possiamo che pensare alla pandemia da coronavirus e a tutto ciò che è girato intorno a essa. Purtroppo anche le morti, di alcuni dei nostri cari, per colpa di un “maledetto” virus. Anche i nostri amici a quattro zampe, ahinoi, hanno perso delle persone a loro care. Uomini e donne che condividevano un tetto con cani e gatti da sempre. Come accadeva ormai da tempo al gatto Lelluccio, che molti anni fa fu trovato per le strade di Napoli da Don Carlo, il prete che viveva nella canonica di Sant’Anna al Trivio. Avete letto bene: viveva. Carlo non c’è più, il Covid lo ha portato via per sempre. Ora, però, Lelluccio ha potuto iniziare una nuova vita, grazie a un rete formatasi online.

Il gatto Lelluccio accolto da un’altra famiglia: ma il ricordo di Don Carlo resterà per sempre in lui

Gatto Lelluccio Don Carlo
Lelluccio sul tavolo di casa (Facebook)

Quando si perde qualcuno a noi caro, non è mai facile tornare a vivere. Il dolore ci trattiene stretti, in una morsa, e prima che passa ci vuole del tempo. Anzi, molte volte è un dolore che non passo, che si maschera per cercare di tornare a vivere, ma “viaggia” sempre con noi.

LEGGI ANCHE >>> Il gatto Tiger beve la tazza di latte del prete durante il suo sermone VIDEO

Così è successo a Lelluccio, il gatto che, da sempre, viveva nella canonica di Sant’Anna al Trivio, in quel di Napoli. Anni fa fu raccattato dalla strada da Don Carlo, che lo prese con sé e cercò di curarlo. Il gatto, in poche settimane, tornò a vivere a pieno organico. E da quel giorno, i due, non si sono mai separati.

Fino a poco tempo. Fino a quando il maledetto virus non ha colto in pieno anche il sacerdote. Quest’ultimo ha provato a combatterlo, ma il Covid è stato più forte di lui. Così Lelluccio si è ritrovato orfano del suo “papà umano”. In un primo momento, un parente di Carlo ha cercato di prenderlo con sé, ma l’altro gatto in casa non lo ha accettato.

LEGGI ANCHE >>> Muore il gatto della chiesa, il prete celebra il suo funerale VIDEO

Poi, dopo una lunghissima catena “scoppiata” in rete, Lelluccio ha trovato una nuova famiglia. Fino a quel momento era in canonica, viveva ancora lì, nel luogo della pace che Don Carlo gli aveva donato. Ora è tornato a vivere in famiglia, ma non scorderà di certo colui che è stato, da sempre, suo compagno di viaggio.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.