Home News Nuovo caso di volpi nel Salento, il ritrovamento nel bagno di un’abitazione

Nuovo caso di volpi nel Salento, il ritrovamento nel bagno di un’abitazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:56
CONDIVIDI

Volpi nel Salento, continuano gli stani avvistamenti in giro per le città pugliesi. Nuovo caso a Galatina di una volpe trovata nel bagno di un’abitazione

La volpe non vuole essere scovata (Foto Pixabay)
La volpe non vuole essere scovata (Foto Pixabay)

Le volpi adorano il Salento. A riportarlo non è il risultato di una strana statistica elaborata per destare curiosità ma notizie di avvistamenti che gli abitanti stanno documentando nel giro di tre giorni. Infatti, in seguito al recupero di una volpe che si era recata nel magazzino di una farmacia leccese, pochi giorni fa è toccato ad un cittadino di Galatina che l’ha trovata nel bagno della sua abitazione. Un rinvenimento insolito per l’abitante che è rimasto sorpreso di questo incontro ravvicinato.

Volpi nel Salento, un altro caso a Galatina 

Sguardo della volpe (Foto Pixabay)
Sguardo della volpe (Foto Pixabay)

Al riguardo, è stato tempestivo l’intervento dei volontari che hanno rinvenuto recuperato l’animale per condurlo in una clinica veterinaria e dedicargli le cure necessarie.

Tuttavia, accanto a questa simpatica notizia se ne affianca un’altra molto triste. Le guardie zoofile del Nogra, qualche giorno fa, hanno ricevuto la chiamato di un cittadino di Giorgilorio, la frazione di Subrio, dove tre volpi sono state trovate morte e la causa del decesso è ancora da accertare. Tra le ipotesi più plausibili c’è la ricerca di cibo che le ha spinte ad avvicinarsi nei centri urbani e qui, una volta scovate, qualche cittadino si è divertito a farle del male e a provocarne la morte. Tale episodio infatti, conferma la duplice  natura dell’uomo, quella benevola che reca soccorso agli animali dispersi e quella malvagia che non si pone scrupoli a farle del male.

Volpi nel Salento, l’impegno delle squadre del soccorso 

Volpe accovacciata (Foto Pixabay)
Volpe accovacciata (Foto Pixabay)

Negli ultimi tempi, le guardie zoofile e gli Operatori del Soccorso Veterinario di ATA-PC stanno facendo un intenso lavoro di recupero degli animali selvatici che sta ottenendo grandi risultati. Le volpi non sono le sole ad essere coinvolte perché ci sono anche tartarughe e poiane.

Un lavoro eccellente, dunque,  che evidenzia l’efficienza di tale categoria professionale. Complimenti a voi!

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI