Home Pets & Kids Animali del Trentino Alto Adige: specie spettacolari che non immaginavi

Animali del Trentino Alto Adige: specie spettacolari che non immaginavi

Gli animali del Trentino Alto Adige: caratteristiche e curiosità di queste specie che trascorrono la loro vita in un meraviglioso territorio.

animali
(Foto AdobeStock)

Come tutti sapranno, il paesaggio naturale dell’Alto Adige ospita diverse specie animali di animali, uno più affascinante dell’altro.

Per lo più si trovano nei parchi naturali e in altre aree protette.

E nonostante l’uomo provi a distruggere il loro habitat, gli animali del Trentino Alto Adige sono ancora tantissimi e tutti stupendi.

Scopriamo quali sono i principali animali che vivono in questo territorio fiabesco.

Animali del Trentino Alto Adige

Le principali specie di animali del Trentino Alto Adige sono:

  • lupo
  • aquila reale
  • cervo
  • capriolo
  • stambecco
  • volpe

Lupo

ll lupo è un animale non domestico appartenente alla famiglia dei cani (Canidae).

lupo italiano
(Foto AdobeStock)

È un animale incredibile con una grande capacità di adattarsi a diversi ambienti, dipende molto dall’habitat in cui si trova.

Un esemplare tipico ha una lunghezza di circa 2 metri, inclusa la coda di mezzo metro di lunghezza. Dal pavimento alla spalla misura 76 cm e pesa circa 45 kg.

Il lupo è un mammifero carnivoro spesso considerato un parente del cane domestico.

Tra le sue capacità c’è la corsa, in quanto riesce a correre a una velocità di 10 km / h e quando si tratta di inseguire una preda, raggiunge fino a 65 km / h.

Inoltre, ha uno straordinario senso dell’olfatto e una visione notturna, che lo rende cacciatore superiore durante le ore notturne.

Aquila reale

L’aquila reale è un uccello appartenente alla famiglia Accipitridae, presente anche in Trentino.

aquila
(Foto Adobe Stock)

La maggior parte vive in regioni montuose, ma può adattarsi in aree di tundra, taiga, boschetti, foreste e zone umide

Una particolarità di questa specie è che le femmine dell’aquila reale sono più grandi dei maschi e possono raggiungere fino a 2,3 metri di apertura alare e un peso prossimo ai 7 kg, ma il colore del piumaggio resta lo stesso.

Un’altra caratteristica è la vista, la cornea può avere un angolo di apertura di circa 85 gradi.

Grazie proprio alla sua vista, alla sua agilità e alla sua velocità è un grande predatore. Come infatti è in grado di arrivare ad una velocità di circa 200km/h.

Cervo

Il cervo ed appartiene alla famiglia degli ungulati dell’ordine degli artiodattili.

cervo habitat
(Foto AdobeStock)

In Italia è abbondantemente presente in tutte le Alpi centro-orientali e anche in Piemonte e Valle d’Aosta.

Come habitat il cervo predilige boschi di latifoglie o misti, alternati a vaste radure e pascoli, ma si trova anche nelle foreste di conifere e nelle boscaglie ripariali dei corsi d’acqua.

Il cervo è un mammifero che ha un peso che oscilla tra gli 80 e i 150 Kg, può essere lungo fino 2.5 m e alto al garrese 1.2 m.

La caratteristica principale del cervo maschio sono i palchi ramificati, che hanno una lunghezza che va da un minimo di 70 cm ad un massimo di 130 cm con un peso medio di 4-6 Kg.

Capriolo

Il capriolo è il più piccolo cervide europeo, vive su altopiani e montagne. Lo si può osservare, generalmente solitario, nei boschi del Trentino.

capriolo
(Foto AdobeStock)

Il capriolo, misura 90-130 cm, alla spalla alto 55-77 cm e pesa tra i 10 e i 27 kg.

La particolarità di questa specie è che solo il maschio possiede piccoli palchi con tre punte che cadono in autunno e ricrescono alla fine dell’inverno.

Un’altra caratteristica di questo animale è il mantello giovanile marrone scuro pomellato lungo i fianchi (Bambi) che si mantiene per circa due mesi.

Il capriolo adulto invece, cambia nel corso dell’anno due mantelli che si alternano con due “mute”, una invernale di colore tipicamente grigio-bruna e l’altra primaverile con mantello a colorazione giallo-arancione vivo.

Potrebbe interessarti anche: Animali con un solo corno: dall’;unicorno allo Scarabeo rinoceronte

Stambecco

Lo stambecco delle Alpi è un mammifero dell’ordine degli Artiodattili, della famiglia dei Bovidi e della sottofamiglia dei Caprini.

curiosità stambecco
(Foto Pixabay)

In effetti, lo stambecco non è altro che una capra selvatica. I maschi mostrano grandi corna anche di un metro a forma di falce e piegate all’indietro.

Contrariamente a quanto si pensa, i grossi nodi presenti sulle corna, non indicano l’età dell’animale ma lo stato di salute.

Nonostante la sua mole di anche 100 chili di peso, compie dei salti prodigiosi, balzi di roccia in roccia e grazie alle sue unghie sensibili agli appigli, gli permettono di arrestarsi sull’istante.

Volpe

La volpe è il carnivoro più diffuso, è presente infatti nell’emisfero boreale, dal circolo polare artico al Nord Africa, il Nord America e l’Eurasia.

volpe rossa
(Foto Pixabay)

La volpe è un canide di medie dimensioni ma con il muso appuntito. Misura fra i 75 e i 140 cm, per un peso che varia fra i 3 e gli 11 kg.

È possibile vederla in zone che spaziano dalla pianura intensamente coltivata alle foreste e ai pascoli della zona alpina fin oltre i 2500 m.

Principalmente nei boschi ma la si può trovare anche in pianura e nelle campagne coltivate.

L’attività è prevalentemente notturna, ma nei luoghi poco disturbati non è raro incontrare la volpe anche in pieno giorno. I

Ha una lunghezza di 70-90 cm, con 35-40 cm di coda, per un’altezza al garrese di 30-40 cm, mentre il peso oscilla tra 4 e 11 kg.

Le variazioni di colore del mantello variano in base alla stagione e alla distribuzione geografica.