Home Non solo Cani e Gatti Come comunicare con un criceto: ecco vari consigli

Come comunicare con un criceto: ecco vari consigli

CONDIVIDI

Comunicare con un criceto non è poi così difficile. Ecco qualche consiglio per capire il piccolo roditore.

Come comunicare con un criceto
Come comunicare con un criceto: ecco vari consigli (foto Pixabay)

Molte persone scelgono di adottare come animale domestico un criceto, in quanto può vivere in ambienti piccoli e non ha bisogno di molte attenzioni.

La durata di vita di un criceto varia dai 2 ai 4 anni, come abbiamo detto ha bisogno di piccole attenzioni, per esempio farlo uscire dalla gabbia per pochi minuti o giocare con lui.

Questo roditore è però molto sensibile ed è importante che ci sia una buona complicità tra padrone e criceto. Vediamo allora qui di seguito come comunicare con un criceto e come il criceto comunica con voi.

I metodi per comunicare con un criceto

Criceto
(Fonte: Pixabay)

E’ importante come abbiamo detto avere una certa complicità con il proprio criceto. Ecco qui di seguito alcuni modi in cui il roditore comunica con voi e come voi potete comunicare con lui.

Comunicare con il criceto con la fiducia

Un modo per comunicare con il proprio criceto è usare le mani o la voce, così da trasmettere al roditore che può fidarsi di voi.
Per coloro che dedicano molto tempo al criceto, è consigliabile prenderlo tra le mani e osservare la reazione del proprio animale.

Anche usare la voce è un ottimo modo per comunicare con il criceto, potreste parlargli oppure emettere dei suoni usati solo con lui cosicché il roditore salirà sulle vostre mani per essere coccolato.

Comunicare con il cibo

E’ consigliabile addestrare il criceto già da piccolo in quanto grazie all’uso del cibo, lo si può educare, tranquillizzare e capire i suoi comportamenti.

Infatti attraverso il cibo, soprattutto attraverso i semi, che ama tanto, il criceto può imparare a stare in piedi, a girarsi, a salire sulla spalla e tante altre cose.

E’ inoltre consigliabile un’ottima alimentazione per il criceto, per far in modo che il roditore viva più a lungo.

Il criceto comunica attraverso i suoni

Il suono è uno dei modi in cui il criceto comunica con il proprio padrone. Se il roditore si sente minacciato da qualcosa o qualcuno digrigna i denti, sbuffa o grida.

Quando ha bisogno del suo spazio e di tranquillità il criceto emette dei versi e ringhia, in questo caso bisogna stare attenti in quanto il roditore potrebbe diventare anche aggressivo.

Il criceto femmina invece emette dei piccoli segnali acustici nei confronti dei suoi piccoli, per comunicargli che devono avvicinarsi a lei.

Linguaggio del corpo del criceto

Il criceto comunica con voi anche attraverso i vari movimenti del suo corpo. Per esempio se notate che il vostro piccolo roditore allunga lentamente il corpo vi sta dicendo che è felice e rilassato.

Se il criceto ha la coda eretta e piega le orecchie ha paura, se invece non vuole essere preso potrebbe essere stanco. Può capitare di notare il proprio roditore saltare e spostare oggetti nella gabbia, in questo modo il criceto vuole comunicarvi che è di buon umore.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI