Home Non solo Cani e Gatti Come trasportare un pesce che vive in un acquario

Come trasportare un pesce che vive in un acquario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:04
CONDIVIDI

Dovete andare dal veterinario o in vacanza e non sapete come portare il vostro pesce con voi? Ecco come trasportare un pesce che vive in un acquario.

come trasportare un pesce
Come trasportare un pesce che vive in un acquario (Foto Pixabay)

È giunto il momento di portare il pesce dal veterinario per un controllo ma non sapete come trasportarlo? Dovete partire per un lungo viaggio e non volete lasciare il vostro amico acquatico da solo, ma vorreste portarlo con voi e non sapete come fare? Ecco tutti i consigli utili per trasportare in modo corretto il pesce, soprattutto se vive in un acquario che non si può spostare.

Come trasportare il pesce

pesce nel sacchetto
Come trasportare il pesce (Foto Adobe Stock)

Per trasportare in modo corretto un pesce rosso o qualsiasi altro pesce, bisogna innanzitutto non dar da mangiare quest’ultimo per 24-48 ore, in quanto l’animale può vivere senza mangiare ma non può stare per ore intere in un’acqua inquinata dagli escrementi.

Dopodiché in un sacchetto trasferite 1/3 dell’acqua dell’acquario insieme a gli ornamenti di quest’ultimo, così da preservare i batteri benefici che si trovano sugli oggetti.

Ponete i pesci nel sacchetto, assicurandovi che ci sia abbastanza aria in quest’ultimo. Nel caso in cui l’aria sia poca, soffiate nel sacchetto, a distanza di 25-30 cm dall’apertura di questo per evitare una contaminazione.

Chiudete con degli elastici il sacchetto e ponete quest’ultimo in una borsa termica, ciò servirà a mantenere costante la temperatura dell’acqua durante il trasporto. Mentre il buio della borsa farà in modo che i pesci siano meno attivi.

È importante posizionare nel modo giusto i sacchetti nella borsa, per evitare che si rovescino e che i pesci non abbiano abbastanza acqua per poter nuotare. Nel caso in cui i sacchetti da soli non riempiono la borsa aggiungete qualcosa in quest’ultima in modo tale che i essi non si ribaltino.

Se possedete pesci con pinne appuntite o che possono mordere il sacchetto, poneteli in un recipiente di plastica riempiendolo sempre di 1/3 di acqua della vasca e chiudete con un coperchio.

Nel caso doveste andare dal veterinario vi consigliamo di portare con voi un paio di litri d’acqua dell’acquario in disparte, nel caso in cui il medico dovesse anestetizzare il vostro pesce.

Come rimettere i pesci nell’acquario

pesce rosso
Cosa fare per rendere il pesce rosso felice (Foto Pixabay)

Per rimettere i pesci nell’acquario, basta porre i sacchetti in quest’ultimo e lasciarli galleggiare affinché la temperatura dell’acqua al loro interno non sia uguale a quella della vasca. Dopodiché è necessario aprire i sacchetti e rovesciare i pesci all’interno dell’acquario.

È importante tenere sempre sotto controllo la qualità dell’acqua, per non far stressare i pesci. Inoltre è necessario anche non dar da mangiare troppo a questi ultimi e non aggiungere altri esemplari.

Potrebbero interessarti anche:

M.D.