Home Non solo Cani e Gatti La prima visita del coniglio: ecco come si svolge

La prima visita del coniglio: ecco come si svolge

CONDIVIDI

La prima visita del coniglio è molto importante cosicché il veterinario possa valutare il suo stato di salute. Una visita da uno specialista vi insegnerà una corretta gestione del vostro animaletto.

la prima visita del coniglio (foto iStock)
la prima visita del coniglio (foto iStock)

Come per i gatti e per i cani anche la prima visita del coniglio è molto importante. Quando adottiamo un coniglio non dobbiamo fermarci solo alla prima visita, ma fare visite continue durante l’anno per far si che il nostro roditore stia sempre sotto controllo.

Bisogna sapere che solitamente i veterinari si occupano principalmente di cani e gatti e spesso non hanno conoscenze specifiche sui conigli.

Quindi è consigliabile trovare un bravo specialista, anche perché il vostro roditore potrebbe essere timido ed uno specialista saprebbe come comportarsi nei suoi confronti.

La corretta informazione

coniglio
Coniglio sull’erba (Pixabay)

Una corretta gestione del coniglio è il primo passo per tenerlo in buona salute. Prima di tutto quando si porta il coniglio per la prima volta dal veterinario, possibilmente subito dopo che l’avete adottato, si possono avere informazioni molto interessanti.
Infatti il veterinario vi darà informazioni per il corretto mantenimento della specie di coniglio che avete adottato, per esempio:

  • Alimentazione giusta per il coniglio
  • Comportamento
  • La giusta gabbia
  • I giochi giusti
  • Movimento
  • Interazioni con il padrone o altri animali
  • Sterilizzazione

Bisogna davvero parlare e confrontarsi con lo specialista durante la prima visita del coniglio, per evitare così errori più comuni.

Visita completa

Anche se il coniglietto che avete appena adottato vi può sembrare in perfetta forma, è possibile che il veterinario durante la prima visita possa riscontrare problemi che in futuro potrebbero indebolire il coniglio.

Per evitare ciò il veterinario dopo una visita completa, va più nei particolari, verificando per esempio lo stato della cute e del pelo del coniglio, nel caso ci fosse la presenza di lesioni, di ectoparassiti, o il mantello imbrattato da secrezioni oculari o nasali, urine o diarrea.

Il veterinario farà un’accurata osservazione anche alle mucose, alla conformazione dei denti del coniglio, alla respirazione, in breve controllerà tutti i suoi apparati.

Prima visita del coniglio: le feci

coniglio nano
Coniglio (Pixabay)

Sarebbe opportuno recarsi dal veterinario già alla prima visita con un campione di feci fresche del coniglio, per procedere al prelievo direttamente.

Infatti gli esami delle feci del coniglietto sono molto importanti, in quanto da essi si può verificare la presenza o meno di endoparassiti.

Un coniglio adottato potrebbe presentare nelle feci le oocisti di questi protozoi intestinali ed epatici che anche se non al momento, ma in futuro potrebbero causare problemi di salute all’animaletto.

Oltre a questi parassiti, il veterinario attraverso l’esame delle feci del coniglio potrebbe scoprire la presenza di altri endoparassiti, cioè i vermi, che possono interessare l’apparato respiratorio e digerente del coniglio.

Infine dopo un’accurata visita, il veterinario vi potrà dare cure necessarie nel caso ci fosse bisogno, vi prescriverà una dieta specifica per il vostro coniglietto e potrà anche confermarvi se il coniglio è maschio o femmina.

Potrebbero interessarvi anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI