Home Curiosita Perché il furetto ribalta le ciotole: tutti i motivi del gesto

Perché il furetto ribalta le ciotole: tutti i motivi del gesto

Il furetto ribalta le ciotole, un comportamento che può essere frainteso come un dispetto da parte dell’animale. Scopriamo i veri motivi.

furetto ribalta ciotole
(Foto AdobeStock)

Oggigiorno il furetto è un animaletto da compagnia con il quale l’uomo è riuscito ad avere, sempre più un buon rapporto.

Si tratta di un animale divenuto domestico proprio come se fosse un cane o un gatto e perciò incapace oramai di sopravvivere in natura.

Infatti è totalmente dipendente dal suo amico umano. È possibile affermare che questo animaletto è stato capace di prendere il posto dei più gettonati animali da compagnia in quanto molto docile, affettuoso, socievole e giocherellone.

Proprio perché la scelta di adottare come animale domestico un furetto è divenuta sempre più frequente.

Si può dire che è quasi d’obbligo imparare a riconoscere i comportamenti di questo animaletto, come ad esempio capire perché il furetto ribalta le ciotole.

Il furetto ribalta le ciotole

Il furetto appartiene alla famiglia dei mustelidi, è un predatore, carnivoro e con abitudini prevalentemente notturne, anche se sono decenni che è divenuto un animale domestico, come tanti altri.

furetto e ciotola
(Foto AdobeStock)

Del furetto sappiamo che è un animale dalle origini molto antiche, furono i greci e romani che iniziarono la selezione partendo da una sottospecie di puzzola europea.

Il suo aspetto è tipico dei mustelidi, ovvero il corpo allungato e longilineo, di circa 60 cm per 1,5-2 kg di peso. La sua pelliccia è tendenzialmente folta e di colore scuro.

È dotato di 34 denti ben sviluppati e taglienti, tramite i quali è in grado di avventarsi con dolorosi morsi.

Inizialmente veniva addestrato per cacciare i conigli ma da lì a diventare un animale da compagnia il passo fu breve.

Questo animale è in grado di affezionarsi molto al padrone e alla famiglia, addirittura se addestrato è capace di riconosce il suo nome e di correre quando viene chiamato.

Ad oggi possiamo, tranquillamente, affermare che fa parte della cerchia dei più popolari animali domestici, ragion per cui è fondamentale riconoscere ogni tipo di comportamento che questo animaletto può avere.

In questo articolo ci soffermeremo sul perché il furetto ribalta le ciotole. Si tratta di un semplice capriccio o ha la necessità di comunicare le sue esigenze o eventuali problematiche che riguardano la sua salute.

Il furetto è un animale che non ama vivere in gabbia ma preferisce vivere libero per casa, magari concedendo ad esso uno spazio recintato o una stanza dove poter circolare liberamente, curiosando in ogni angolo.

Occorrerà inoltre fornire all’animale una cassettina con sabbia per i bisogni, una cuccia comoda e morbida e delle ciotole per il cibo e l’acqua.

Proprio in merito alle sue scodelle, il furetto ribalta le ciotole quando si annoia di stare in gabbia, per chi lo tiene in gabbia.

Questo comportamento dimostra quanta energia l’animale necessita di manifestare per eliminare lo stress. 

Un altro motivo per cui il furetto ribalta le ciotole, in particolare quella dell’acqua è l’attrazione che ha per l’acqua, scambiando addirittura la ciotola per una piscina.

Difficilmente però il furetto assumerà questo comportamento per manifestare le sue problematiche salutari.

Gli esperti consigliano di utilizzare delle ciotole in ceramica, in modo tale che il peso possa impedire al furetto di ribaltarle con facilità.

Un altro consiglio è quello di aggiungere nella gabbietta del furetto, oltre che la ciotola, anche un beverino che dia la possibilità al furetto di poter bere anche se ha ribaltato la ciotola.

Questo perché l’animale che assume generalmente cibo secco per furetti, non possa rimanere, assolutamente mai, senza liquidi.

È importante sottolineare che non si deve comunque eliminare del tutto la ciotola, poiché solo il beverino a goccia non può soddisfare il bisogno di acqua nel furetto.

Potrebbe interessarti anche: Documenti del furetto: tutto ciò che occorre sapere per essere in regola con la legge

Altri comportamenti del furetto

Il furetto ha anche altri comportamenti, piuttosto particolari, con cui ama esprimersi. Alcuni di essi sono:

  • cammina all’indietro: si prepara ad usare il bagno, se invece va a retromarcia soffiando ed è tutto gonfio, allora è seriamente spaventato;
  • danza di guerra: è arrabbiato, ferito o spaventato. In genere rizza tutto il pelo, indietreggia e soffia;
  • inseguimento: semplicemente invita il padrone al gioco e quindi a rincorrerlo;
  • lotta: si prendono per la nuca, si rotolano sul pavimento, distesi per il lungo uno di fronte all’altro, solo per il loro divertimento;
  • scodinzola: quando è eccitato o si aspetta qualcosa;
  • trema: il furetto trema molto, soprattutto appena sveglio. È il suo modo per innalzare la temperatura corporea. Trema anche quando è eccitato o spaventato.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta