Home Pets & Kids Perché le anatre non si bagnano: i motivi e le caratteristiche speciali

Perché le anatre non si bagnano: i motivi e le caratteristiche speciali

Le anatre non si bagnano: i motivi per cui escono praticamente asciutte dall’acqua. Scopriamo quali caratteristiche permettono ciò.

anatra nel fiume
Anatra sparge l’olio sulle piume. (Foto AdobeStock)

Anche dopo una lunga nuotata, le anatre tornano sulla terra come se non fossero mai state in acqua.

Il piumaggio è disteso, asciutto e pulito come se fossero state in un salone di bellezza subito dopo un tuffo in acqua.

Ma cosa permette loro tutto questo? Perché le anatre non si bagnano dopo essere state in acqua?

Quali sono le peculiarità del loro particolare piumaggio che consente loro di non inzupparsi?

Vediamo quali le caratteristiche e le ragioni per cui le anatre non si bagnano.

Caratteristiche delle anatre e tipologie

Prima di spiegarvi il perché le anatre non si bagnano dopo aver fatto un tuffo in acqua, è necessario conoscere meglio questo uccello.

Anatre fuori dal fiume
Anatre non si bagnano con l’acqua.(Foto AdobeStock)

Per poter capire le ragioni per cui le anatre non si bagnano è necessario un riepilogo delle caratteristiche di questo uccello acquatico.

Come dicevamo si tratta di uccelli acquatici migratori, della famiglia degli Anatidae. Le principali caratteristiche delle anatre sono:

  • le gambe con membrane cutanee tra le dita che gli permettono di nuotare ad alta velocità;
  • gli artigli gli consentono di aggrapparsi a varie superfici come terra, rocce o terreno scivoloso;
  • il becco largo e corto che di solito è appiattito, alcuni a forma di cuneo comodo per trovare cibo. I colori del becco possono variare a seconda della specie tra arancione, giallo, rosa o blu;
  • il corpo compatto permette loro di nuotare sott’acqua e il collo corto ha la capacità di girarsi completamente all’indietro per poter pulire le piume sul dorso;
  • le piume possono essere di diversi colori a seconda della specie. Generalmente i maschi hanno piume più colorate.

Le anatre vivono normalmente vicino ad habitat di acqua dolce o salata (come lagune, paludi, zone umide o fiumi).

Si tratta di uccelli acquatici in grado di volare e percorrere grandi distanze ogni anno e generalmente allo stato selvatico hanno un’aspettativa di vita media di 10 anni circa.

Alcune specie tendono a vivere per lunghi periodi nello stesso luogo e ciò dipende dalla quantità e dalla varietà di cibo disponibile nell’habitat.

Esistono più di 100 diverse specie di anatre in tutto il mondo che sono classificate in sottofamiglie, le più comuni sono: rossa, domestica, torrente, bicolore suirirí, svasso e reale.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sull’anatra: tutto quello che avresti voluto sapere al riguardo

Perché le anatre non si bagnano

Molto spesso abbiamo notato che le anatre possono rimanere a lungo nell’acqua ghiacciata e addirittura muoversi con tranquillità nella neve.

Alcune specie riescono anche a dormire sulle onde con la testa nascosta sotto le ali.

È chiaro quindi che questi uccelli hanno qualcosa di speciale e non semplici piume.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Ma cosa rende singolare queste piume presenti sul corpo delle anatre?

Questi volatili acquatici, come la maggior parte degli uccelli, hanno una particolare ghiandola chiamata uropigea o oleosa.

Una ghiandola speciale che si trova vicino alla coda di tutti gli uccelli acquatici piumati. Tale ghiandola secerne un olio in grado di impermeabilizzare il piumaggio.

Le anatre spargono quest’olio su tutto il corpo con il becco e, in questo modo, mantengono il loro piumaggio asciutto e morbido.

Inoltre, questo sistema aiuta a regolare anche la loro temperatura corporea.

Gli scienziati hanno dimostrato che se lo strato di olio, ottenuto dalla ghiandola, viene eliminato dall’anatra, essa annegherà.