Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Come lavare il pappagallo: come fare il bagno al vostro volatile

Come lavare il pappagallo: come fare il bagno al vostro volatile

Per mantenere le penne dell’uccello in buona salute è necessario fare il bagno al proprio animale. Ecco come lavare il pappagallo nel modo giusto.

come lavare il pappagallo
Come lavare il pappagallo: come fare il bagno al vostro volatile (Foto Adobe Stock)

Il bagno è molto importante per il pappagallo, in quanto la sua pelle potrebbe diventare secca e pruriginosa, portando la perdita delle penne. È anche importante che eventuali agenti inquinanti vengano rimossi dalle piume dell’uccello in modo che non ingerisca alcun materiale tossico mentre si pulisce da solo.

Se lavate regolarmente il vostro pappagallo, noterete come le sue piume inizieranno a diventare impermeabili a causa dei suoi lavaggi. Ecco come lavare il pappagallo nel modo giusto.

Come lavare il pappagallo nel modo giusto

pappagallo bagnato
Come lavare il pappagallo nel modo giusto (Foto Adobe Stock)

Non tutti i pappagalli reagiscono allo stesso modo quando sono a contatto con l’acqua. Alcuni amano gettarsi in acqua e fare il bagno, altri invece hanno bisogno di un po’ di tempo per interagire con essa. È importante non costringere il proprio pappagallo ad avvicinarsi all’acqua, soprattutto se l’uccello ha paura.

È consigliabile invece avvicinarlo un po’ alla volta incentivandolo con qualche premio. Sappiate che per far in modo che un uccello abbia un contatto con l’acqua avete bisogno di alcuni  giorni di pazienza.

Come lavare l’uccello

Potete scegliere come lavare il vostro pappagallo a seconda della sua preferenza. Innanzitutto è necessario tenere il volatile in uno spazio caldo. Cosicché il pappagallo può fare il bagno e asciugarsi correttamente. È necessario assolutamente evitare le zone fredde o con correnti d’aria.

Molti uccelli preferiscono fare il bagno da soli senza l’aiuto del loro umano. Per questo mettete un contenitore nella gabbia del vostro uccello, in un posto dove può volare liberamente, riempitelo con 2,5-5 cm d’acqua e lasciate che il pappagallo si faccia il bagno da solo.

Se il vostro volatile non si lava da solo, per pulire le sue piume potreste spruzzarlo con l’acqua. Bagnate delicatamente il vostro uccello con una leggera spruzzata d’acqua fino a quando non appare pulito. Assicuratevi che lo spruzzo sia di leggera pressione, in modo da non fare del male all’uccello. Potete spruzzare il vostro volatile ogni giorno o ogni volta che è necessario. È importante evitare di spruzzare l’acqua direttamente in faccia all’uccello.

Siate consapevoli del fatto che il petto del vostro pappagallo può rabbrividire dopo il bagno. Questo non significa che ha freddo, ma è una reazione naturale per generare calore al corpo. Infine se il vostro uccello è particolarmente sporco o non siete sicuri di pulirlo, fissate un appuntamento con il veterinario o con un toelettatore professionista. Entrambi possono pulire il vostro pappagallo in modo sicuro ed efficace, in modo tale che rimanga sano e felice.

Come asciugare il pappagallo

7 razze di uccelli più intelligenti
(Foto Pixabay)

È importante lasciare che il vostro uccello si asciughi all’aria, in quanto non può volare con le ali bagnate e l’asciugatura all’aria è una parte importante per impermeabilizzare le piume e far volare di nuovo l’uccello.

Quindi lasciatelo in una stanza calda e soleggiata ad asciugare. Evitate di usare un asciugacapelli per asciugare il vostro uccello, in quanto potrebbe bruciare la sua pelle. Evitate anche di asciugarlo con un asciugamano. Inoltre potete accarezzare delicatamente l’uccello in direzione delle sue piume per aiutarlo ad asciugare, sempre se lui ve lo permette.

Potrebbe interessarti anche:

M.D.