Home Non solo Cani e Gatti Come prendersi cura di un porcellino d’India a pelo corto

Come prendersi cura di un porcellino d’India a pelo corto

CONDIVIDI

Bisogna saper prendersi cura di un porcellino d’India per far si che lui possa essere felice, in ottima salute e che viva a lungo. Ecco delle piccole attenzioni da seguire.

Come prendersi cura di un porcellino d India a pelo corto
Come prendersi cura di un porcellino d’India a pelo corto (foto Pixabay)

Avete deciso di prendere un porcellino d’India a pelo corto o cavia e volete prendervene cura? Prima di tutto bisogna sapere che la cavia è un roditore molto intelligente e dolce, e rispetto ad altri roditori non ha bisogno di tante attenzioni.

Per permettergli una buona salute, felicità e una lunga vita bisogna però seguire alcune regole riguardanti le cure, l’habitat, l’alimentazione e l’igiene.

Il porcellino d’India a pelo corto

porcellino d'india
cavia domestica (Pixabay)

Esistono varie razze di porcellino d’india a pelo corto per esempio,quello Americano, American Crested, US-Teddy, Rex.
La cavia in natura vive in colonie di diversi esemplari, per questo si consiglia in cattività di prendere almeno due porcellini d’india, in quanto amano la compagnia.

E’ comunque consigliabile prendere due esemplari femmina per far si che non litighino e non facciano lotte tra di loro. Se non è possibile farlo vivere insieme ad un’altra cavia, vi consigliamo di dedicargli tempo e affetto, non resterete delusi in quanto questi dolci animaletti sono ottimi animali da compagnia.

L’habitat della Cavia

La cavia ha bisogno di uno spazio grande, per cui la sua gabbia deve essere di circa 120x60x45 cm, al suo interno devono essere presenti una ciotola per il cibo e una per l’acqua, del pellet ed una casina dove il piccolo porcellino d’india possa dormire.

Siccome questi animaletti sono molto sensibili al freddo, bisogna posizionare la gabbia in un posto all’interno della casa in cui la temperatura varia tra 18 e 24°C.

E’ opportuno cambiare l’acqua tutti i giorni e pulire la gabbia del porcellino d’india almeno una volta a settimana e disinfettarla una volta al mese.

Come prendersi cura del porcellino d’India: alimentazione

Come prendersi cura di un porcellino d India a pelo corto
Come prendersi cura di un porcellino d’India a pelo corto (foto Pixabay)

Il porcellino d’india a pelo corto è un roditore erbivoro, quindi può mangiare frutta e verdura. E’ opportuno scegliere la frutta e la verdura ricca di vitamina C, in quanto è una sostanza fondamentale per la cavia e può assorbirla solo dal cibo.

Potrete dare a quest’animale frutta e verdura una o due volte a settimana. E’ consigliabile provare a dare alla cavia diversi alimenti per vedere se gli piacciono, per esempio, rucola, valeriana, dente di leone, invidia, peperoni.

E’ molto importante che nell’alimentazione del porcellino d’india ci sia anche il fieno, opportuno per l’apporto di fibre che serve all’animale.

La salute della cavia

In generale le cavie godono di buona salute, ma sono esposte al pericolo di subire infestazioni dai parassiti. Vi accorgerete se un porcellino d’india non sta bene, in quanto si nasconde in un angolo e assume un aspetto triste.

In tal caso è opportuno portarlo dal veterinario per vedere se ha qualcosa di grave. Se notate delle ferite che si possono infettare, è consigliabile pulirle con iodopovidone, nel caso in cui le ferite sono molto profonde è necessario portarlo dallo specialista.

Il problema principale della cavia è la crescita eccessiva dei denti, l’unico modo per far si che non succeda ciò è assicurarsi che il porcellino d’india abbia a disposizione sempre fieno fresco.

E’ necessario che l’animale non soffra di stress, per questo è opportuno evitare rumori, compagni aggressivi e diete poco complete.

Prendersi cura del porcellino d’India: attività e igiene della cavia

Come prendersi cura di un porcellino d India a pelo corto
Cavia fa il bagno (foto Pixabay)

Il porcellino d’india ha bisogno di fare molta attività, è possibile inserire nella sua gabbia una ruota per farlo muovere, oppure se potete tenerlo sotto controllo, potrete farlo uscire dalla gabbia e farlo muovere per casa.

Per quanto riguarda la sua pulizia, un porcellino d’india a pelo corto deve essere lavato solo se necessario, quindi solo se è molto sporco.

Potete lavare la cavia con acqua tiepida e sapone facendo attenzione alla parte della testa, e asciugarla con un asciugamano, in quanto il phon potrebbe spaventarla. Infine pettinatela con una spazzola morbida e fine per eliminare il pelo morto.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI