Home Non solo Cani e Gatti Come capire se il serpente è malato: sintomi delle principali malattie

Come capire se il serpente è malato: sintomi delle principali malattie

CONDIVIDI

Oggi è sempre meno raro avere un serpente come animale domestico. È quindi basilare conoscere il trattamento da eseguire nel caso si ammali. Ma come capire se il serpente è malato?

Come capire se il serpente è malato
Come capire se il serpente è malato (Foto iStock)

Di solito questi rettili mostrano i sintomi della loro malattia quando è già in uno stadio molto avanzato. Questi sintomi sono generalmente: inappetenza e/o disidratazione. L’obiettivo principale del trattamento che normalmente verrà eseguito sarà quello di ristabilire la salute del serpente attraverso la sua alimentazione.

Prima di procedere con la cura, attraverso antibiotici, è necessario ottenere una certa stabilizzazione della salute dell’animale. Ecco perché sarà necessario ricorrere prima a un trattamento a base di liquidi. In questo trattamento verranno presi in considerazione il tipo di liquido e la quantità da fornire all’animale, la via di somministrazione e infine il tempo necessario della durata di questo trattamento.

Il liquido deve essere riscaldato a circa 30 ° C, altrimenti il ​​serpente potrebbe subire uno shock. Per somministrare questo siero lo faremo attraverso la fontana o bagni di acqua calda, sempre se il nostro animale domestico collabora. Nel caso in cui non fosse così, non ci sarebbe altra scelta che somministrarglielo attraverso un tubo.

Trattamenti cosi particolari ad animale con una certa pericolosità, sono consigliati per farli eseguire da uno specialista, in quanto è sicuro di conoscere meglio i possibili rischi e soprattutto capire se il serpente è malato.

Principali malattie del serpente

Serpente
Serpente: malattie principali

Il serpente non è esente dall’ammalarsi anche nei terrari costruiti con la massima attenzione e dove cura e manutenzione sono come dovrebbero essere. Normalmente il cambiamento di atteggiamento di questi animali, è un campanello d’allarme di primi sintomi della malattia.

Se un serpente tende a vagare attorno al terrario ma smette il suo caratteristico tremore della lingua, questo è assolutamente segnale di cattiva salute. Qualsiasi rettile che mostri questo comportamento sospetto, dovrebbe essere sottoposto a un buon esame per stabilire al più presto le cause di tale comportamento.

Il passo consecutivo con cui procedere è isolare l’animale malato trasferendolo in una gabbia solo per lui. Una volta che l’animale malato è stato messo nella gabbia in quarantena, puoi applicare il trattamento specifico di cui hai bisogno senza disturbare gli altri esemplari. Fra le malattie più comuni dei serpenti abbiamo:

  • muta incompleta della pelle (disecdisi)
  • malattie respiratorie nei serpenti
  • problemi agli occhi nei serpenti
  • stomatite infettiva
  • Blister
  • ustioni
  • parassiti interni
  • parassiti esterni

Capire se il serpente è malato attraverso i sintomi delle malattie

Come capire se il serpente è malato:malattie della pelle
Come capire se il serpente è malato:malattie della pelle.(Foto da Pixabay)

Muta incompleta della pelle (disecdisi)

La muta incompleta, nota come disecdisi, deve essere trattata rapidamente in modo da non causare infezioni o problemi secondari della pelle .

Sebbene ci siano diverse possibili cause per i problemi di muta, di solito sono associati a deficit nutrizionali che compaiono quando l’alimentazione del serpente è sbilanciata o inappropriata. La muta incompleta può anche apparire come sintomo di un processo infettivo che l’animale cova.

Ma può anche essere dovuto alla presenza di ectoparassiti nel corpo del serpente. Pertanto, quando si nota che il serpente ha un problema durante la muta della pelle, è necessario portarlo rapidamente alla clinica veterinaria specializzata in animali esotici.

Malattie respiratorie nei serpenti

Come abbiamo spiegato in precedenza, e per come avviene anche per altri animali la presenza di parassiti, ad esempio un’infestazione di acari nel corpo del serpente può causare malattie respiratorie. Tuttavia, ci sono altre possibili cause, come problemi di umidità nell’ambiente, stress e manipolazione impropria da parte del proprietario che può danneggiare il sistema respiratorio del serpente.

In alcune occasioni, le infezioni del tratto respiratorio nei serpenti possono apparire come un sintomo dsetticemia (condizione innescata da uno stimolo infettivo).

In generale, i sintomi derivano dalla difficoltà respiratoria causata dalla patologia o derivata da essa. Ad esempio, il serpente può iniziare a respirare con la bocca aperta o emettere una specie di fischio durante l’ispirazione e l’aspirazione.

Problemi agli occhi nei serpenti

Gli occhi di serpente possono avere problemi dopo un incidente o una manipolazione impropria dell’allevatore. Tuttavia, le infezioni agli occhi possono anche derivare da uno scarso drenaggio che provoca l’accumulo di fluido lubrificante e il conseguente aumento della pressione intraoculare (qualcosa di simile a ciò che accade nel glaucoma).

Inoltre, la scarsa igiene dell’habitat di solito favorisce l’accumulo di sporcizia, che può entrare nell’occhio del serpente, causando lesioni e irritazioni che possono portare a un’infezione agli occhi. Pertanto, mantenere una cura e un condizionamento ottimali dell’ambiente dell’animale, come abbiamo visto per la cura e l’igiene del coniglio, è una cura essenziale per prevenire numerose malattie.

A seconda dello stato di salute e dei sintomi di ciascun paziente, possono essere somministrati antibiotici topici (con colliri, di solito) o iniezioni per rimuovere i batteri dall’organismo dell’animale.

Stomatite infettiva

Nei serpenti, la stomatite è un processo infettivo causato da batteri. Quando il rivestimento interno della bocca del serpente si infiamma, può portare all’accumulo di pus nelle gengive e tra i denti. Se non viene trattato rapidamente, l’infezione avanza, i batteri raggiungono l’osso e possono causare la perdita di un dente.

In generale, il primo sintomo della stomatite infettiva dei serpenti, come d’altronde la stomatite dei gatti, è la produzione eccessiva della saliva. Con la progressione della malattia, possono comparire nuovi sintomi, come:

  • Piccoli sanguinamenti punteggiati concentrati intorno alla bocca
  • Segni di marciume
  • Perdita dei denti

Pertanto, non esitare a consultare il veterinario specializzato quando osservi qualsiasi cambiamento nel comportamento o nell’aspetto del tuo serpente

Malattie comuni nei serpenti: il Blister

Sebbene meno noto di altre malattie nei serpenti, la Blister viene diagnosticata con una certa regolarità nei rettili allevati in cattività. È una patologia infettiva , il cui principale sintomo iniziale è il rossore della parte inferiore del corpo dell’animale (principalmente, sulle squame).

La blister può avere molteplici cause, ma di solito è correlato a problemi di umidità o scarsa cura nell’ambiente del serpente. Cioè, la maggior parte dei rettili con diagnosi di Blister è stata allevata in ambienti eccessivamente umidi e/o sporchi.

Ustioni

I serpenti sono noti per la loro adorazione per il calore, ma la loro pelle di incomparabile bellezza, non è della stessa opinione. La pelle dei serpenti è molto sensibile alle radiazioni solari. Pertanto, un’eccessiva esposizione alla luce artificiale o naturale può causare ustioni e infiammazioni cutanee, che possono anche portare allo sviluppo di infezioni secondarie.

Malattie dei parassiti

acaro
Acaro parassita del serpente (Foto da Pixabay)

Parassiti esterni

I serpenti possono essere colpiti da parassiti esterni, principalmente da zecche e acari. In genere, le zecche sono generalmente più facili da riconoscere e combattere degli acari. Pertanto, è più facile eliminarli rapidamente in modo da non generare effetti collaterali nell’organismo del serpente.

Viceversa, il discorso degli acari, i quali sono difficili da identificare, si riproducono molto rapidamente e spesso causano complicazioni per la salute del serpente. Quando questi parassiti, si depositano nella pelle del serpente, iniziano a succhiare il sangue per nutrirsi.

In questo modo deviano i nutrienti essenziali di cui l’animale ha bisogno per essere sano e forte e perciò causare deficit nutrizionali, anemia e indebolimento del sistema immunitario.Un animale con basse difese immunitarie diventa più vulnerabile a numerose malattie.

Nelle infestazioni eccessive di acari, il serpente può avere il sistema respiratorio e la vista molto compromessi. Inoltre, i casi di allergie cutanee associati alla presenza di acari sono relativamente frequenti, un po’ come per tutti gli animali ad esempio l’allergia cutanea del criceto.

Parassiti interni

I serpenti possono essere attaccati anche da parassiti interni, come ad esempio vermi e protozoi. Le tenie e nematodi (vermi) sono gli ectoparassiti trovati con una certa frequenza nei serpenti allevati in cattività. Entrambi sono parassiti dell’apparato digerente.

Tra le patologie causate dai protozoi, troviamo la tricomoniasi e l’amebiasi. I sintomi principali sono: diarrea, vomito e perdita di appetito. I serpenti infetti di solito soffrono di un indebolimento del loro sistema immunitario e possono sviluppare infezioni batteriche secondarie.

Detto questo, è fondamentale evidenziare l’importanza di rispettare la sverminazione periodica nei serpenti e di offrire loro un’adeguata medicina preventiva. Inoltre, le visite ogni 6 mesi a un veterinario esperto di animali esotici saranno importanti per monitorare il loro stato di salute e prevenire tali patologie.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI