Home Cani Adottare un cucciolo in estate: pro e contro dell’adozione nei mesi estivi

Adottare un cucciolo in estate: pro e contro dell’adozione nei mesi estivi

CONDIVIDI

Avete deciso di adottare un cucciolo in estate? Questa stagione porta vantaggi e svantaggi all’idea di portare un cane in famiglia: scopriamoli insieme.

adottare un cucciolo in estate
Adottare un cucciolo in estate: pro e contro (Foto Pixabay)

Finalmente avete deciso: volete portare un cagnolino nella vostra famiglia. Ci sono, però, alcuni dubbi che proprio non riuscite a risolvere: l’estate è un buon periodo per adottare un cucciolo? Potrò andare in vacanza e portarlo con me senza problemi? Magari è meglio rimandare l’adozione a settembre?

Tutti i dubbi sul tema dell’adottare un cucciolo in estate sono più che leciti, soprattutto se non avete mai avuto un cane prima d’ora: in questo articolo, cercheremo di elencare i pro e i contro di questa scelta.

Adottare un cucciolo in estate o rimandare a settembre?

adottare un cucciolo in estate
L’estate è un buon momento per adottare un cane? (Foto Pixabay)

I pro dell’adozione estiva del cane

Secondo alcuni, l’estate sarebbe il periodo più indicato per adottare un cucciolo di cane: nonostante i problemi che il cane può soffrire a causa del caldo, i mesi estivi sono sicuramente quelli in cui gli impegni vanno a diminuire e ci sono più momenti liberi a disposizione dal lavoro e non solo.

Portare a casa un cucciolo richiede tempo e pazienza da dedicare al suo ambientamento e alla sua educazione e l’estate sarebbe un buon periodo per adottare, proprio perchè si tratta del momento dell’anno in cui siamo tutti un po’ più liberi e spensierati.

Trascorrere più tempo possibile con un cucciolo appena adottato è fondamentale perchè permette di instaurare più velocemente la fiducia nel rapporto cane/padrone, inoltre c’è anche un fattore puramente pratico da non sottovalutare: nelle prime settimane, il cucciolo va seguito con attenzione e continuità perchè ha bisogno di ambientarsi in casa e con la famiglia, ma anche per imparare dove fare i bisognini o quali sono le regole del nuovo ambiente che lo ospita.

In sintesi, adottare un cucciolo in estate ha il vantaggio di poter offrire più tempo al cane e riduce il rischio di ritrovarsi dopo pochi mesi ad affrontare una responsabilità per la quale non ci si è preparati adeguatamente.

adottare un cucciolo in estate
Cuccioli in estate, è un buon momento per adottare? (Foto Pixabay)

Adottare un cucciolo in estate: quando è meglio evitare

Se non hai alcuna intenzione di rinunciare alle tue vacanze e pensi di portare con te il cucciolo appena adottato, potrebbe non essere una buona idea. L’adozione estiva ha infatti alcuni svantaggi per chi vuole partire con un cagnolino così piccolo: è molto meglio, nelle prime settimane, restare a casa per abituare il nuovo arrivato alla famiglia e all’ambiente.

Un cane si abitua facilmente alla presenza degli umani a qualsiasi età, e i cuccioli non fanno eccezione: tuttavia, sono animali molto abitudinari e hanno bisogno di radici solide, abitudini stabili, spazi e luoghi familiari in cui vivere.

Andare in vacanza subito dopo aver adottato un cane è sconsigliato perchè subire il trauma di un cambio radicale potrebbe causare problemi comportamentali nel cane, come l’ansia da abbandono o lo sviluppo di una personalità troppo dipendente dal padrone.

C’è poi un altro fattore da considerare: se il cane si abitua ai ritmi e agli orari della vacanza nella sua fase di socializzazione (che inizia all’incirca a 12 settimane), dopo sarà molto difficile cambiare i suoi orari e farlo abituare ai ritmi della quotidianeità.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI