Home Cani Cucciolo dominante: come riconoscerlo e come educarlo? I consigli utili

Cucciolo dominante: come riconoscerlo e come educarlo? I consigli utili

CONDIVIDI

Il cane può avere diversi tipi di carattere: come riconoscere un cucciolo dominante? E come fare per educarlo al meglio? Tutti i suggerimenti utili.

cucciolo dominante
Riconoscere ed educare un cucciolo dominante (Fonte: Pixabay)

Il cane è un animale sociale che vive in branco e, di conseguenza, segue una gerarchia ben precisa: il carattere del cane e il suo ruolo all’interno del branco si formano fin dalla più tenera età e rappresentano la base della personalità dell’animale, che dovrà essere educata di conseguenza per poter vivere al meglio la convivenza in famiglia del nostro amico a quattro zampe.

Alcuni cuccioli di cane mostrano fin da piccoli un carattere tendenzialmente dominante, con il quale cercano di imporsi sugli altri fratelli della cucciolata: spesso lo fanno in maniera goffa e impacciata, in quanto non hanno ancora abbastanza esperienza in fatto di comportamenti e rapporti sociali.

Ma come si fa a riconoscere fin dai primi atteggiamenti un cucciolo dominante? E come bisogna comportarsi per educare un cane che mostra comportamenti tendenti a dominare? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Cucciolo dominante: gli atteggiamenti e le soluzioni

cucciolo dominante
Come riconoscere il cucciolo con tendenza dominante (Fonte: Pixabay)

Quando compare il carattere dominante nel cane?

I primi sintomi del carattere tendenzialmente dominante in un cucciolo di cane compaiono molto presto, in alcuni casi già dal secondo mese di età. Tuttavia, non è raro che i primi segnali di dominanza nel comportamento dei cuccioli compaiono più tardi: la formazione del carattere e della personalità del cane, infatti, dipende moltissimo dall’ambiente e dalla famiglia in cui l’esemplare cresce.

Come riconoscere un cane dominante nella cucciolata?

All’interno di una cucciolata non è difficile individuare il cane con tendenze dominanti e velleità da capo branco: seppure in maniera molto impacciata, i primi segnali sono inequivocabili e hanno a che fare con l’istinto predatorio.
Un cucciolo dominante inizierà presto a mordere con insistenza mani e piedi delle persone, rifiuterà di obbedire ai comandi e dimenticherà di proposito ciò che ha imparato il giorno prima.

Riconoscere i segnali di un cucciolo dominante e insofferente all’autorità del padrone è fondamentale, perchè se questi atteggiamenti si radicano profondamente nella sua personalità causeranno problemi comportamentali e relazionali all’animale. Inoltre, prima si interviene e più facile sarà portare a termine con successo degli interventi educativi correttivi ad hoc.

Ecco un elenco degli atteggiamenti più diffusi nei cuccioli di cane tendenzialmente dominanti:

saltano addosso con insistenza,
– non rispondono ai comandi,
– mordono mani e piedi per mostrare forza e dominanza,
– giocano anche da soli, come per esibirsi,
– abbaiano e guaiscono per ottenere ciò che vogliono,
– grattano alle porte per farsi aprire,
– tentano di sottomettere gli altri animali della famiglia,
– si innervosiscono e rifiutano ambienti, situazioni e persone estranee,
– si mostrano molto indipendenti.

Come educare un cucciolo dominante?

cucciolo dominante cane
L’educazione del cucciolo dominante (Fonte: Pixabay)

Esistono degli interventi correttivi ben precisi per il cucciolo di cane che mostra segni di dominanza. L’educazione del cane dominante va effettuata seguendo alcune linee guida e consigli, che elenchiamo di seguito:

– insegnare al cane i comandi di base relativi alla sua età,
– insegnare al cucciolo a camminare al guinzaglio,
– non far abituare il cane a dormire su letti, divani e poltrone (molto meglio fornirgli una cuccia comoda e facile da spostare nel corso della giornata),
– non permettere al cane di saltarti addosso o di mordicchiarti per gioco,
– educa il cane con le tecniche del rinforzo positivo, premiandolo quando si comporta bene,
– impara a rimproverare il cane nel modo giusto,
– non lasciarti mai precedere quando entri in una stanza,
– non lasciargli ostacolare il tuo cammino, ma fallo spostare se intralcia il passaggio,
– non accontentare ogni sua richiesta,
– se ti lancia uno sguardo di sfida, segui questi passaggi: fissalo negli occhi e avvicinati a lui con passo deciso, quindi fallo spostare e occupa la sua posizione, infine torna sui tuoi passi senza voltarti.

Giocare con un cucciolo dominante: i consigli utili

Il gioco è un’attività fondamentale per il cane a qualsiasi età. Se hai a che fare con un cucciolo tendenzialmente dominante, devi imparare il giusto equilibrio tra accettare i suoi giochi e mantenere la tua autorità. Ecco alcuni suggerimenti:

1. Proponi tu i giochi e lascialo vincere raramente,
2. Interrompi il gioco quando è ancora in corso e porta l’oggetto con cui state giocando con te,
3. Maneggia i suoi giochi facendogli capire che non sono di sua proprietà,
4. Non dargli attenzione se si esibisce giocando.

Educare un cucciolo dominante: il momento della pappa

L’ora della pappa è un momento fondamentale per educare il cane dominante e fargli capire chi comanda. Ecco le regole da seguire:

1. Prima di posare la ciotola per terra, dagli il comando di seduto fermo: all’inizio sarà difficile per lui ubbidire completamente, ma imparerà con il tempo.
2. Mentre posi la ciotola a terra, disturbalo per impedirgli di iniziare finchè non avrai tolto la mano dalla ciotola.
3. Mentre il cucciolo mangia, accarezzalo con decisione per fargli capire che deve accettare il contatto anche mentre sta mangiando.
4. Se a fine pasto non ha mangiato tutto il cibo, pulisci la ciotola e rimettila in posizione vuota e pulita così capirà che la somministrazione della pappa non è sotto il suo controllo.

Potrebbe interessarti anche >>> Cane aggressivo con altri cani e con estranei: cause e rimedi

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI