Home Cani Alimentazione Cani Cosa dare da mangiare al Bull Terrier: alimentazione e dieta corretta

Cosa dare da mangiare al Bull Terrier: alimentazione e dieta corretta

L’alimentazione è una parte fondamentale della cura del nostro cane: il Bull Terrier ha delle esigenze alimentari specifiche.

cane bull terrier alimentazione mangiare dieta
(Foto Pixabay)

Quando parliamo di alimentazione del cane, in realtà dobbiamo considerare tanti fattori relativi al singolo esemplare: età, attività fisica, condizioni di salute e, ancora più importante, la razza. Ogni razza di cani ha esigenze nutrizionali uniche, e il Bull Terrier non è da meno.

Cosa far mangiare al Bull Terrier

Per evitare problemi di salute nel nostro cane, è fondamentale che segua una dieta regolare e corretta, in base a vari fattori.

cane bull terrier alimentazione mangiare dieta
(Foto Pixabay)

Il Bull Terrier ha bisogno di mangiare il suo quantitativo giornaliero diviso in due pasti, da organizzare come meglio preferiamo.

Questo eviterà un problema molto comune in cani così pieni di energia, cioè la sovralimentazione. Questo può portare a obesità il nostro amico a quattro zampe.

Insieme al nostro veterinario dovremmo discutere di quali sono le esigenze nutrizionali del nostro cane, poichè sono legate a vari fattori:

  • Razza;
  • Età;
  • Condizioni di salute;
  • Livello di attività fisica;
  • Dimensioni.

Proprio per questo non è possibile essere sicuri che ogni Bull Terrier debba mangiare allo stesso modo, e dobbiamo affinare queste linee guida in base al nostro pelosetto.

Non dimentichiamo inoltre di fornire al nostro cane una ciotola di acqua fresca e pulita, disponibile in ogni momento.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del cane: perchè, quando e come variare la dieta di Fido

Quale cibo scegliere per questa razza

Se abbiamo adottato un cucciolo di Bull Terrier, avrà bisogno di un’alimentazione specifica per la sua età, quindi diversa da quella per un adulto.

cane bull terrier malattie salute problemi cure predisposizioni
(Foto Pixabay)

Per i primi giorni (meglio anche settimane) dovremmo nutrire il nostro cucciolo con lo stesso cibo che ha mangiato finora dal suo allevatore.

Questo riduce lo stress dell’impatto di una nuova casa ed un nuovo padrone, già molto pesanti per un cane così giovane.

Una volta che il cucciolo si sarà adattato al nuovo ambiente, potremo progressivamente passare ad un nuovo cibo.

Attenzione a non mescolare cibo fatto in casa e cibo commerciale, meglio scegliere una sola delle due opzioni.

Nutriamo il nostro cucciolo spesso, in base a quanto vuole mangiare. Nel tempo, passeremo a due sole volte al giorno (possibilmente mattina e sera).

Abbiamo però detto che non dobbiamo eccedere nelle quantità di cibo per il nostro cane. Un Bull Terrier adulto dovrebbe mangiare circa 600 gr al giorno di cibo.

Questa quantità però varierà in base alle caratteristiche e allo stile di vita del singolo esemplare.

Potrebbe interessarti anche: Prendersi cura del pelo del Bull Terrier: dalla toelettatura al bagnetto

Quali alimenti dare e non al nostro cane

Se scegliamo di utilizzare alimenti ed ingredienti naturali nella dieta del nostro Bull Terrier, facciamo attenzione a cosa usiamo.

cucciolo di bull terrier cane
(Foto Pixabay)

Non tutti gli alimenti fanno bene al nostro cane, e alcuni sono molto nocivi per la sua salute.

La carne è un alimento base dei pasti dei nostri cani. Preferibilmente dovremmo usare manzo, in seguito tacchino o pollo.

Anche il pesce può andare bene per i nostri pelosetti, ma in piccole quantità. Assolutamente non con lische o spine, che sono molto pericolose.

Alcune verdure possono essere un’ottima aggiunta ai piatti del nostro Bull Terrier, ma senza che siano l’ingrediente principale.

Tra le verdure migliori per il nostro cane, usiamo patate, cavoli e fagioli (anche se questi ultimi due possono causare flatulenza e gas ai cani, meglio non esagerare).

Queste verdure sono ricche di carboidrati, ma dobbiamo far attenzione a non causare sovrappeso nel nostro Bull Terrier.

I cereali sono spesso consigliati come fonti di carboidrati per il nostro cane. Scegliamo però solo mais e riso, ma senza esagerare nelle quantità.

Nei latticini c’è una grande fonte di calcio che può aiutare le ossa del nostro cane, ma molti pelosetti sono intolleranti al lattosio.

Per questo, facciamo attenzione con latte, yogurt e formaggi. Meglio provare prima piccole quantità e assicurarci che non facciano male a Fido.

Assolutamente da evitare per il nostro cane sono:

  • Cioccolato;
  • Carne o pesce lavorate, affumicate, trattate;
  • Prodotti da forno;
  • Frutta (specialmente quella dolce);
  • Carne grassa.

In realtà alcuni tipi di frutta sono adatti al nostro cane, ma meglio fare attenzione, visto l’alto contenuto di zuccheri.

E come abbiamo già detto spesso, non diamo avanzi del nostro cibo al cane: può essere molto pericoloso per la sua salute.

F. B.