Home Cani Alimentazione Cani Come fare mangiare il cane più lentamente: consigli pratici

Come fare mangiare il cane più lentamente: consigli pratici

CONDIVIDI

La voracità canina durante i pasti può costituire un serio problema di salute: in questo articolo forniamo dei consigli pratici e utili per fare mangiare il cane più lentamente

fare mangiare cane piu lentamente
Come fare mangiare il cane più lentamente? (Fonte foto iStock)

I cani, si sa, sono dei veri ghiottoni e non è così difficile avere a che fare con esemplari particolarmente voraci, in grado di finire in un batter d’occhio il proprio pasto. Questo comportamento tuttavia, ha dei gravi rischi per la salute del nostro amico a quattro zampe ed è importante adottare degli accorgimenti per cambiarlo quanto prima, per il bene di Fido.

E’ fondamentale quindi essere consapevoli e prendere atto della complicazione: prendere coscienza e determinare che un cane sta mangiando troppo velocemente è il primo passo per risolvere la problematica.

Quanto tempo impiega il vostro cane per finire di mangiare quello che avete messo nella ciotola? Si prende del tempo per masticare ogni boccone oppure lo divora con ingordigia, ingoiando e senza masticare?

In questo articolo affronteremo il problema del consumo veloce di cibo nel cane e vi sveleremo anche qualche trucchetto per aiutarlo a mangiare più lentamente.

Mangiare velocemente fa male al cane: come evitarlo

cane mangia troppo velocemente
La voracità del cane può costituire un serio problema per la sua salute (Foto iStock)

Alcuni possono avere l’abitudine di mangiare molto rapidamente e non tutti i padroni si rendono conto di quanto questo possa essere un rischio per la salute dell’animale.

Mangiare troppo velocemente può infatti provocare il soffocamento o lo strozzamento, ma può anche essere la causa di una pericolosa condizione denominata dilatazione o gonfiore volvolo-gastrico (GDV). Questo disturbo, detto anche torsione gastrica, si presenta soprattutto nelle razze di cani più grandi e avviene perché, mangiando in fretta, il nostro fedele amico incamera oltre che il cibo anche una grande quantità di aria: questa diventa pericolosa per il suo stomaco, soggetto a infiammazione. Si tratta di una dolorosa esperienza per il cane e di una delle più delicate emergenze da trattare per un veterinario, poiché è in grado di portare l’animale alla morte in poche ore o pochi giorni.

Ulteriori ricerche hanno evidenziato essere presente una correlazione tra il mangiare rapidamente e l’insorgere di obesità canina e di diabete nel cane. Infine, diventa comprensibilmente molto più complicato per il cane digerire gli alimenti assunti in modo corretto, portando il cane a rigettarli o ad avere fastidi intestinali più o meno gravi.

Nell’interesse di Fido, è fondamentale provare a cambiare questo comportamento cercando di educarlo e addestrarlo a mangiare più lentamente. Potrebbe essere utile allo scopo, per esempio:

  • rendere il pasto un momento tranquillo e senza ansie (rimuovendo rumori molesti);
  • tenere il cane lontano dalla cucina durante la preparazione dei pasti (si sa, quello che è lontano dagli lo è anche dal cuore);
  • lavorare sul controllo degli impulsi del cane, aspettando a dargli da mangiare finché non è uno in una condizione di tranquillità (molti cani sono sopraeccitati all’idea di ricevere il cibo, meglio farli calmare prima);
  • evitare che raggiunga con facilità scarti di cibo;
  • non premiare il cane con il cibo ogni volta che lo richiede.

Queste indicazioni potrebbero aiutarvi a ridurre la voracità di Fido, ma certi cani, soprattutto all’inizio del processo di cambiamento, potrebbero aver bisogno di aiuti più concreti.

Nel prossimo paragrafo vi daremo delle dritte più specifiche per riuscire a modificare l’atteggiamento del cane nei confronti del cibo durante il pasto, anche con l’aiuto di giocattoli e ciotole “speciali”.

Consigli pratici per rallentare la velocità del pasto

cane ingerisce cibo in fretta
Come evitare che il cane mangi troppo in fretta? (iStock Photo)

Riportiamo quindi di seguito una serie di accorgimenti che si possono adottare mentre il vostro cane sta mangiando, per aiutarlo ad assumere il cibo in modo meno affannato e veloce.

  • Dividete il pasto giornaliero in due o tre pasti un po’ più piccoli durante la giornata, in modo che Fido si senta sempre sazio e non si avventi sul cibo in modo famelico (questo faciliterà anche il suo processo digestivo)
  • Diminuite l’apporto calorico e offrite una dieta alimentare ricca di fibre: il pasto risulterà così più difficile da masticare e il cane sarà portato a mangiare più lentamente
  • Fornite l’acqua lontano dai pasti: dare molto acqua dopo mangiato favorisce la saturazione dello stomaco, meglio quindi diminuirne la quantità al momento del pasto e lasciare una ciotola rifornita due ore dopo aver dato da mangiare al cane
  • Se avete in casa più di un cane, potrebbe nascere una rivalità tra i due animali per chi arriva prima alla ciotola e finisce prima il cibo: è consigliato in questo caso dare da mangiare ai cani in due stanze separate, così che non potranno vedersi ed entrare in competizione.

Ciotole speciali e giocattoli ad hoc

ciotola speciale rallentare cane
Potrebbe essere d’aiuto utilizzare ciotole specifiche

Per alcuni cani, tuttavia, potrebbe essere necessario ricorrere a una maggiore creatività: se l’addestramento e le indicazioni fornite non hanno funzionato, ecco qualche “trucchetto” che potrebbe aiutarvi a fare mangiare il cane più lentamente.

Spargete ad esempio crocchette sul pavimento di tutta la casa, di modo che il cane non riesca a mangiarle tutte insieme, ma che sia costretto ad andarle a raccoglierle in giro mangiandone alcuni pezzi alla volta.

Potete anche ricorrere ad alcune ciotole “speciali” presenti in commercio, a lento rilascio, che evitano che l’animale abbia a disposizione tutto il cibo (come avviene invece per un contenitore tradizionale) diminuendone la quantità assunta in un’unica volta e rallentandone di conseguenza l’assunzione.

Se non volete comprarne uno apposito, potreste anche confezionare un alimentatore a rilascio lento fatto in casa: utilizzate la vostra classica ciotola, ma posizionate tra gli alimenti alcuni sassi (ovviamente puliti e abbastanza grandi da non essere ingoiati), così da rallentare il cane mentre mangia.

Esistono infine dei giocattoli che hanno il cibo all’interno e lo erogano man mano: è il cane a doversi ingegnare per scoprire qual è il meccanismo alla base e il modo migliore per raggiungere gli alimenti. Alcuni per esempio rilasciano il cibo solo quando il cane è di volta in volta in una determinata posizione, oppure gli richiedono l’utilizzo di molta leccatura o di una lenta masticazione.

Qualora nessuno di questi stratagemmi funzionasse e il vostro cane continuasse a mangiare molto velocemente, l’invito è quello di rivolgervi al vostro veterinario, che si accerterà delle condizioni di salute di Fido attraverso un esame fisico e delle analisi di laboratorio, per capire se vi sono delle patologie all’origine della sua voracità.

Questa cattiva abitudine può essere difficile da modificare: è importante non prendere il problema sottogamba e intervenire con l’aiuto di esperti e veterinari comportamentisti, ove necessario.

 

Potrebbe interessarti anche >>>

R.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI