Home Cani Alimentazione Cani Dieta corretta per l’Alaskan Klee Kais: cosa prediligere e cosa evitare

Dieta corretta per l’Alaskan Klee Kais: cosa prediligere e cosa evitare

Ogni razza di cane ha le sue esigenze nutritive. Quali alimenti bisogna prediligere e quali evitare nella dieta per l’Alaskan Klee Kais?

Dieta corretta per l'Alaskan Klee Kais
(Foto da Pinterest)

L’alimentazione è sempre alla base di una crescita ottimale sia del cucciolo che del cane adulto, nonché fondamentale anche per un cane anziano. Ogni razza di cane ha le sue esigenze alimentari. Anche l’Alaskan Klee Kais ha bisogno di una dieta corretta per lui. Ci sono alimenti da prediligere per la sua alimentazione ed alimenti da evitare.

L’alimentazione per l’Alaskan Klee Kais

Adottare un Alaskan Klee Kais vuol dire in primis prendersi cura della sua alimentazione: è un cane che però non può mangiare ogni cosa.

Alaskan Klee Kais
(Foto da Pinterest)

La dieta corretta per un cucciolo di Alaskan Klee Kais prevede innanzitutto che non venga cambiata drasticamente quella che seguiva prima.

È opportuno che il veterinario calcoli il fabbisogno nutritivo giornaliero del nostro cane: età, peso, stile di vita e condizioni di salute sono i fattori da tener conto.

Ci sono alcuni alimenti che proprio non devono mancare nell’alimentazione del nostro Alaskan Klee Kais:

  • Proteine: devono rappresentare un quarto del fabbisogno nutrizionale del cane; sono importanti per la crescita di muscoli e tessuti;
  • Vitamine e minerali;
  • Acidi grassi essenziali;
  • Carboidrati: per la crescita del cucciolo sono fondamentali, soprattutto per lo sviluppo intellettivo.

Ovviamente le percentuali variano in base al periodo di vita del cane: da adulto e da anziano è bene diminuire i carboidrati all’essenziale.

Da cucciolo la razione giornaliera dev’essere somministrata in 3 pasti, preferibilmente ad orari prestabiliti per instradarlo ad una corretta routine.

Anche da adulto e da anziano è bene che continui a consumare 2 pasti al giorno: non avrebbe così problemi di digestione.

Fondamentalmente l’Alaskan Klee Kais ha bisogno di mangiare alimenti di alta qualità: siccome è molto attivo, può benissimo consumare cibi leggermente più grassi che gli diano energia (uova crude).

C’è sempre la diatriba tra chi predilige una dieta industriale, col vantaggio di avere ben calcolati i nutrienti per la specifica razza di cane, e chi invece opta per pasti preparati in casa.

Il vantaggio di una dieta fatta in casa sarebbe la garanzia di qualità; per un cucciolo di Alaskan Klee Kais ci vorrebbe:

  • Un terzo di carne o pesce;
  • Un terzo di carboidrati;
  • Un terzo di verdure;
  • Vitamine e sali minerali.

Chi scegliesse una dieta a base di alimenti crudi per il proprio cane deve pensare di farsi seguire da un veterinario: è facile incorrere in squilibri nutrizionali che causerebbero patologie nell’animale.

La via di mezzo sarebbe la migliore: aggiungere al pasto industriale degli alimenti freschi come la frutta o riso scondito.

Potrebbe interessarti anche: Come curare il pelo e l’igiene dell’Alaskan Klee Kais: bagno e toelettatura

Raccomandazioni

Quando prendiamo in casa con noi un cane di piccola taglia come l’Alaskan Klee Kais, bisogna informarsi bene su ciò che dobbiamo inserire nella sua dieta.

Alaskan Klee Kais
(Foto da Pinterest)

A volte magari diamo per scontato che il cane possa mangiare un alimento ed invece poi rischiamo che possa sentirsi male.

Alcune razze di cane sono delicate ed è sempre meglio che, prima di avventurarsi nutrizionisti, chiediamo consigli al medico.

Eccedere nella razione giornaliera potrebbe fare solo male a Fido: il cane a lungo andare diventerebbe obeso, con tutti i rischi che ne derivino.

Se pensiamo di volergli cambiare alimentazione, è opportuno che venga fatto gradatamente: all’inizio mischiando la vecchia con la nuova per poi sostituirla del tutto.

Chi scegliesse una dieta mista deve calcolare bene la quantità complessiva dei nutrienti: si potrebbe rischiare una ipervitaminosi per il cane.

È sempre meglio leggere l’etichetta prima di acquistare il cibo secco: in base a quella il veterinario potrà consigliarci cosa e quanto eventualmente aggiungere in cibo fresco.

Da cucciolo è fondamentale per il cane l’integrazione di vitamina D e calcio: contribuirebbero allo sviluppo di ossa ed articolazioni.

Ma questa vitamina è importante anche per un cane adulto o anziano: in uno contribuisce a fortificare il sistema immunitario, nell’altro ad evitare l’osteoporosi.

L’importante è tenere sempre presente che alcuni alimenti umani per il cane sono assolutamente tossici: ciò che mangia lui potremmo mangiarlo noi ma non il contrario.

Perché l’Alaskan Klee Kais impari a mangiare ad orari precisi, occorre educarlo sin da piccolo: è testardo ma col tempo acquisirà fiducia e seguirà le nostre regole.

Se avessimo, però, altri animali in casa, sarebbe meglio separare i luoghi in cui consumano i pasti.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani compatibili con l’Alaskan Klee Kais: i coinquilini perfetti

L’Alaskan Klee Kais non condividerebbe nemmeno per scherzo la sua ciotola, non è un caso se non va d’accordo proprio con tutte le razze di cani.

Il nostro cagnolino, nonostante la taglia, si farebbe rispettare: con un gatto in casa che lo disturbasse mentre mangia sarebbe fuoco e fiamme.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

S. A.