Home Cani Cane nervoso: cause, sintomi e rimedi per farlo rilassare

Cane nervoso: cause, sintomi e rimedi per farlo rilassare

CONDIVIDI

Se il cane è troppo nervoso è possibile che il costante stress possa portare problemi di salute: ecco le cause, i sintomi e 5 modi per far rilassare il tuo cane.

cane nervoso rimedi

I cani, esattamente come le persone, hanno una propria personalità, con un carattere ben definito e gusti ed emozioni che dipendono da ciò che gli piace, ciò che gli dà fastidio e dalle esperienze che vivono e accadono intorno a loro.

Per questo motivo, è possibile che il proprio cane possa essere particolarmente sensibile e facile ad innervosirsi: un cane nervoso può essere difficile da gestire e va aiutato a rilassarsi, perchè i picchi di stress cui questi episodi lo sottopongono possono avere delle ricadute negative sul suo stato di salute.

La prima cosa da fare per imparare a gestire un cane nervoso è riuscire a riconoscerlo: bisogna conoscere il linguaggio del corpo del cane e identificare i sintomi del nervosismo canino. Una volta che sapremo individuare gli episodi di nervosismo del cane, passeremo a capire quali sono le cause e solo allora potremo mettere in pratica dei trucchi e delle strategie ad hoc per aiutare il nostro amico a quattro zampe a rilassarsi.

Potrebbe interessarti anche: Il carattere del cane, tipologie e cambiamenti da gestire

I sintomi del nervosismo nel cane

I cani manifestano nervosismo e agitazione con gesti e comportamenti molto precisi e facilmente riconoscibili: solitamente, un cane troppo nervoso ed eccitato non sta fermo un momento ma questo non è l’unico atteggiamento per identificare l’agitazione canina.

Vediamo alcuni dei sintomi che può presentare un cane nervoso e agitato:

  • sguardo diritto, intenso e vigile, con bianco degli occhi più visibile,
  • evita il contatto con gli occhi e li tiene fissi o al contrario li sbatte in modo eccessivo,
  • orecchie dritte o tirate indietro e bocca tirata in una specie di ghigno,
  • abbaia eccessivamente, piange, si lamenta, ringhia e guaisce,
  • dà la zampa per richiamare l’attenzione,
  • gira la testa e il corpo lontano da ciò che lo agita,
  • postura piegata e rannicchiata, si blocca e rifiuta di muoversi,
  • la respirazione diventa più accelerata o rallenta fino a trattenere il respiro,
  • trema, sbadiglia, sbava eccessivamente,
  • fa i bisogni in casa,
  • è inappetente e/o beve eccessivamente,
  • si lecca, si gratta, monta cose, animali o persone,
  • si attacca al padrone e lo segue ovunque, cercando più attenzioni del solito,
  • sembra assonnato e depresso o al contrario è iperattivo e sulla difensiva.

Lo stress e il nervosismo prolungato sono pericolosi per la salute del cane, che può iniziare a perdere il pelo o a rifiutare il cibo. Per questo motivo bisogna identificare sintomi e cause della sua agitazione, in modo da poter agire di conseguenza.

Cane nervoso, le cause più comuni

Cane geloso: soluzioni
  • Problemi di salute > Se il cane non si sente molto bene può agitarsi e diventare più reattivo del solito agli stimoli in casa e nel mondo esterno.
  • Cambiamenti > un viaggio, un lutto, una nascita, un trasloco sono eventi molto stressanti per un cane, che notoriamente è un animale abitudinario che si innervosisce di fronte ai grandi cambiamenti.
  • Rumori > alcuni suoni possono infastidire molto l’udito sensibile del cane, come ad esempio i petardi, le motociclette, le sirene, gli allarmi, ecc.
  • Veterinario > quando il cane capisce che sta per andare dal veterinario si spaventa e si innervosisce molto.
  • Incontri > che si tratti di altri cani o di persone, a volte il cane può reagire in maniera agitata e ansiosa agli incontri ravvicinati.
  • Inattività > il cane ha bisogno di bruciare le energie che accumula durante la giornata e se questo sfogo non avviene inizieranno a manifestarsi sintomi di nervosismo e stress.

Potrebbe interessarti anche > Come riconoscere e gestire un cane dominante

Come far rilassare il cane: 5 metodi utili

cane estate consigli

Bruciare le energie

Se il nervosismo è causato da un eccesso di energia non bruciata, il rimedio più semplice per tranquillizzare un cane è portarlo a spasso per fargli fare lunghe passeggiate. Oltre a farlo camminare, è importante seguire i suoi ritmi più possibile e lasciarlo libero di annusare in giro.

Controllare il comportamento

In questo caso è il tuo comportamento a dover essere controllato: lo stato d’animo del padrone ricade in tutto e per tutto sul cane, pertanto se sei tranquillo sarà più calmo anche lui.
Evita di punirlo e premia i suoi comportamenti tranquilli con coccole e bocconcini.

Evitare giochi scatenati in casa

Quando siete a casa è meglio optare per giochi tranquilli, in modo tale che il cane possa associare l’ambiente domestico con il relax. Tutte le attività che comportano salti e corse vanno riservate al parco.
Offri al tuo cane giochi di intelligenza che stimolino la sua mente e la sua curiosità.

Potrebbe interessarti anche: Come insegnare al cane ad andare a spasso senza guinzaglio

Accarezzare il cane

Il cane nervoso va educato alla tranquillità: quando si comporta bene, accarezzalo per un bel po’ partendo dalla testa e proseguendo lungo il corpo.
Le carezze rendono più forte il vostro rapporto e tranquillizzano l’animale.

Rivolgersi a un professionista

Se le strategie indicate non sortiscono alcun effetto sull’agitazione e il nervosismo del tuo cane, è possibile rivolgersi a un professionista del comportamento animale come un educatore cinofilo, che possa aiutarti a gestire la situazione nel miglior modo possibile.

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI