Home Cani Il cane non mangia e dorme sempre: cosa è importante sapere

Il cane non mangia e dorme sempre: cosa è importante sapere

Il cane non mangia e dorme sempre? Potrebbe esserci un problema che va affrontato. Vediamo quali possono essere le ragioni per cui fido si comporta così.

Il cane non mangia e dorme sempre
(Foto Unsplash)

Proprio come noi umani, anche l’amico a quattro zampe può attraversare momenti della vita in cui perde entusiasmo ed energia e ciò va ad influenzare il suo comportamento quotidiano, inevitabilmente. In realtà, in base alla sua personalità, fido può cambiare umore ogni giorno e più volte nell’arco della giornata. Alcuni dei suoi gesti possono, poi, farci preoccupare. Vediamo perché il cane non mangia e dorme sempre e cosa fare in merito alla situazione.

Il cane non mangia e dorme sempre: le possibili ragioni

Se il tuo cane non ha mai voglia di mangiare e vuole sempre dormire anche durante la giornata, invece di dedicarsi alle sue attività, forse non è soltanto pigrizia dovuta al carattere, ma potrebbe essere presente in lui un problema. Leggiamo meglio più avanti.

Bau mangia poco e dorme sempre
(Foto Pexels)

Sentirsi sempre super energici e allegri è l’obiettivo a cui si aspira ogni giorno. Noi esseri umani cerchiamo di fare del nostro meglio ma non è semplice. Anche per i nostri amici animali è difficile essere sempre attivi e positivi.

L’amato e fedele cane è conosciuto e apprezzato da molti proprio per il suo entusiasmo e la sua vitalità inesauribili, un peloso che sa adattarsi a diverse situazioni e dedicare tutto se stesso al suo padrone umano.

Sappiamo bene che esistono delle razze di cani che amano dormire, che sono un po’ più pigri e lenti in qualsiasi attività gli si proponga.

Andando oltre il carattere canino, però, fido potrebbe avvertire qualcosa di più del semplice sonno, soprattutto se ha meno voglia di mangiare.

Se il proprio cagnolino, all’improvviso, non mostra più interesse per il cibo e mangia svogliatamente i suoi pasti, si muove pochissimo e preferisce dormire la maggior parte del tempo, questo è un comportamento che può indicare letargia nell’animale.

Le cause del suo comportamento

Debolezza e stanchezza nel cane sono segnali che indicano la presenza di un problema. La letargia nel cane apatico apatico rivela, in effetti, un bisogno di sonno profondo da cui è difficile farlo riprendere.

Fido, in questa condizione, reagisce poco agli stimoli esterni, mangia poco e diventa anche meno sensibile, oltre che mentalmente rallentato.

Il peloso soggetto a questo problema comportamentale, potrebbe soffrire di una tra le seguenti patologie comuni:

Potrebbe interessarti anche: Il cane mangia velocemente: perché lo fa e come farlo rallentare

Fido e il suo problema: consigli su come agire

Se si nota che il cane non mangia e dorme sempre, è necessario intervenire e, naturalmente, consultarsi con il proprio medico. Allo stesso tempo, è bene sapere come comportarsi a seconda della causa scatenante di questo comportamento. Ecco come agire.

Il comportamento di fido
(Foto Pixabay)

Come abbiamo visto in alto, ci sono diverse, anche gravi, cause che possono far sviluppare tale comportamento nell’amico a quattro zampe.

Da buoni padroni, allora, occorre essere preparati al meglio per poter aiutare fido a guarirne e riprendersi. Vediamo come fare.

Se il caro bau inizia a non mangiare abbastanza per potersi sostenere, potrebbe significare che il cibo offertogli non è adatto a lui e al suo stile di vita e questo lo porta a impigrirsi, perdendo qualsiasi entusiasmo.

Il cane non mangia e dorme sempre: stimolare e curare

L’alimentazione ha un peso notevole sulla vita dell’animale domestico, da essa dipende tutta la sua routine e il suo approccio con la famiglia.

Stimolare fido a divertenti attività ludiche e ad un po’ di esercizio fisico insieme è un buon metodo per farlo riprendere piano piano, facendo attenzione a non rendere troppo restrittiva e triste la sua dieta giornaliera.

Nel caso in cui l’aiuto da parte vostra non dovesse avere risvolti positivi, è necessario informare subito il medico veterinario per analizzare le sue condizioni e trovare la causa del disturbo.

Se si dovessero avere dubbi su possibili intossicazioni o avvelenamenti, così come per le malattie autoimmuni del cane e altre patologie da contagio, il veterinario procederà a tutti gli esami e i test d’obbligo per aiutare il peloso.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G