Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Bovaro delle Fiandre: cibi, dosi e rischi

Alimentazione del Bovaro delle Fiandre: cibi, dosi e rischi

Quali sono gli aspetti più importanti dell’alimentazione del Bovaro delle Fiandre? Cosa sapere sulla scelta dei cibi, le dosi e i rischi.

Alimentazione del Bovaro delle Fiandre
(Foto AdobeStock)

Cosa mangia questo cagnolone dal pelo lungo e dall’aspetto robusto e in forma? Di certo è il nostro veterinario di fiducia a poterci rassicurare sulla sua dieta, ma è comunque importante conoscere vari aspetti dell’alimentazione del Bovaro delle Fiandre. Tutto quello che dovresti sapere sulle dosi e le porzioni, sulla scelta degli alimenti più giusti da somministrargli e i rischi legati alla dieta per la sua salute.

Alimentazione del Bovaro delle Fiandre: scelta dei cibi

Pare che questa razza non abbia particolari esigenze nutrizionali, cioè non troppo diverse rispetto agli altri suoi simili. Si parla infatti di ‘alimentazione tradizionale’, composta da cibi che possono facilmente rientrare anche nelle altre diete canine, ovvero:

Bovari delle Fiandre
(Foto AdobeStock)
  • carne,
  • riso,
  • cereali,
  • legumi.

Ciò non significa che non gli si possano somministrare anche alimenti di tipo industriale, come le crocchette: è fondamentale che la scelta ricada sempre su prodotti di ottima qualità. E’ bene non badare al risparmio economico!

Potrebbe interessarti anche: Scopri quanto deve mangiare un cane di taglia grande: tabella, dosi e quantità

I cani di taglia grande, come appunto il Bovaro delle Fiandre, hanno bisogno di una dieta ben bilanciata, nella quale primeggino minerali e vitamine. Se si opta dunque per una dieta casalinga, bisogna stare attenti al dosaggio dei nutrienti e a non esagerare con le porzioni; se invece la scelta ricade sul mangime industriale, bisogna sempre non abbondare con le porzioni e comprare solo cibi di ottima qualità.

Quanto mangia un Bovaro delle Fiandre: dosi giornaliere

Un cane di questa stazza solitamente ha molto appetito, ma ciò non significa che bisogna esagerare con le porzioni. Meglio dei pasti più piccoli e più frequenti nel corso della giornata non solo per evitare il rischio di sovrappeso ma anche per non correre il rischio di torsione allo stomaco.

Bovaro delle Fiandre
(Foto AdobeStock)

Meglio dunque regolarsi su una porzione giornaliera di circa 500-600 gr di alimento al giorno, meglio ancora se suddivisa con questo criterio:

  • tre pasti per i cuccioli,
  • due pasti per gli esemplari adulti.

Potrebbe interessarti anche: Ecco quanta carne deve mangiare un cane: tabella dosi per peso e età

Alimentazione del Bovaro delle Fiandre: rischi per la sua salute

L’alimentazione contribuisce allo sviluppo del cane in ogni fase della sua vita, ma è ovvio che bisognerà capire di cosa ha bisogno in base alla sua età. Infatti, trattandosi di una razza dalla crescita piuttosto rapida, si dovranno fare dei cambiamenti (e anche in maniera piuttosto rapida) tra una fase della crescita e l’altra.

Alimentazione del Bovaro delle Fiandre
(Foto AdobeStock)

Quando è cucciolo insomma l’alimentazione dovrà essere specifica per un cane di quella età e di quella taglia, mentre quando diventa adulto le porzioni e anche il tipo stesso di cibo dovranno necessariamente cambiare. Il rischio infatti per la sua salute non riguarda solo il sovrappeso e dunque problemi di obesità nel cane, ma anche un mancato sviluppo del corpo stesso dell’animale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino