Home Cani Prendersi cura del pelo del Pinscher Nano: dalla toelettatura al bagnetto

Prendersi cura del pelo del Pinscher Nano: dalla toelettatura al bagnetto

Per la salute del nostro cane, la cura del suo pelo è fondamentale. Ecco come tenere pulito e bello il nostro Pinscher Nano.

pinscher nano Zwergpinscher cura pelo lavare pulire
(Foto Pixabay)

Un cane in miniatura, ma che ha un’enorme personalità, lo Zwergpinscher o Pinscher Nano ha un pelo particolare, che richiede cure semplici ma specifiche. Parliamo quindi di come prenderci cura della sua igiene in tutti i modi.

Il pelo del Pinscher Nano

Chi ha questo cane lo sa bene: il Pinscher Nano ha esigenze di toelettature davvero minime. Ma dobbiamo comunque considerarle.

pinscher nano Zwergpinscher cura pelo lavare pulire
(Foto Flickr)

Questa razza è ideale per chi non ha molto tempo a disposizione per pulire il proprio cane (e la propria casa), e vuole passare quel tempo con il suo amato pelosetto.

Il fatto che le sue esigenze di toelettature siano davvero minime però non deve farci pensare che non dobbiamo impegnarci del tutto.

Anche questi cani infatti perdono pelo, devono essere spazzolati, hanno bisogno di un bagno, e non solo. Ma in modo particolare.

Prima di tutto, il pelo di questi piccoli cani è duro, corto e ispido. Il Pinscher Nano non perde molto pelo, anzi, molto poco.

Per fortuna, non sarà facile trovare palle di pelo in casa. Basterà spazzolare il suo pelo una volta a settimana con una spazzola morbida.

Questo servirà a rimuovere i peli morti, e ridurremo al minimo lo spargimento in casa, sui mobili, e sui nostri vestiti.

E inoltre, la spazzolatura regolare del nostro cane serve anche a distribuire gli oli naturali della sua pelle. Questo renderà il pelo liscio, lucido e sempre in salute.

Potrebbe interessarti anche: Come curare il pelo del cane tutto l’anno

Quanto spesso deve fare il bagnetto

Sempre perchè è un cane che non ha bisogno di cure troppo complesse, anche il bagnetto è qualcosa di semplice da gestire.

adottare cane pinscher nano Zwergpinscher padrone ideale
(Foto Pixabay)

Il Pinscher Nano, infatti, non deve fare spesso il bagno. Basterà farlo una volta al mese, o anche ogni due mesi.

Certamente, se il nostro pelosetto si sporca molto, magari nel fango o nel terreno durante una passeggiata, avrà bisogno di un bagno.

Ma dobbiamo far attenzione quando facciamo il bagno a questi cagnolini: soffrono molto il freddo, infatti.

Per non farli ammalare, dobbiamo usare acqua a temperatura piacevole e tiepida (non troppo calda), e asciugarli immediatamente dopo il bagno.

Un caldo asciugamano morbido in cui avvolgerli sarà perfetto. Attenzione però ad asciugarli completamente e perfettamente.

Ma come si può fare il bagno in casa a questi cani così pieni di energie? I “trucchi” sono vari e molto semplici da seguire, in realtà.

Stancarli molto prima del bagno ci aiuterà a non ritrovarci una palla di pelo che schizza ovunque in preda al nervosismo.

Una bella passeggiata o corsa, prima di procedere ci aiuterà a lavare un cane abbastanza rilassato e quindi più gestibile.

Una bella spazzolata prima di iniziare ci aiuterà a rimuovere i peli in eccesso, senza che finiscano completamente nella nostra vasca da bagno.

Come sempre, ricordiamo di utilizzare prodotti specifici per l’igiene dei cani (mai usare prodotti per umani), magari in base alle sue eventuali allergie.

E facciamo molta attenzione a proteggere le orecchie di Fido dall’acqua: l’umidità all’interno può fare molto male al nostro cane.

Potrebbe interessarti anche: Adottare un Pinscher Nano: tutti i motivi e qual è il suo padrone ideale

Altri consigli per l’igiene del Pinscher Nano

Una volta che abbiamo spazzolato, lavato e ben pulito il nostro cane, non dimentichiamo le sue altre esigenze di toelettatura.

adottare cane pinscher nano Zwergpinscher padrone ideale
(Foto Pixabay)

Dobbiamo tagliare regolarmente le unghie del nostro Pinscher Nano, così che non crescano eccessivamente e possano diventare un problema.

Le unghie troppo lunghe, infatti, possono impedire al cane di camminare normalmente, e possono anche ferire le sue zampe.

I Pinscher Nani hanno una crescita molto veloce delle unghie. Dobbiamo accorciarle quasi ogni settimana, quindi.

Come facciamo a capire se sono troppo lunghe? Di solito, quando sentiamo le sue unghie sul pavimento, è arrivato il momento di accorciarle.

Infine, questi cani non hanno bisogno di tagli o rasature del pelo. Il loro mantello è molto corto, quindi non sarà nemmeno facile tagliarlo.

Inoltre, come abbiamo già detto, questi cani soffrono il freddo. E anche tagliare il pelo del cane in estate non è sempre consigliato.

F. B.