Home Cani Alimentazione Cani Frutta e verdura d’autunno: tutte quelle consigliate per il cane

Frutta e verdura d’autunno: tutte quelle consigliate per il cane

CONDIVIDI

Autunno alle porte? E’ importante conoscere quale frutta e verdura di stagione può far bene al nostro cane e come inserirla nella sua alimentazione.

Frutta e verdura autunnale
Frutta e verdura autunnale: tutte quelle consigliate per il nostro cane

Si sa che una dieta in casa non è paragonabile a quella dei prodotti industriali. Con essa non si intendono naturalmente i residui della cena o del pranzo del padrone, bensì una scelta equilibrata e bilanciata di prodotti di ottima qualità. Tra questi alimenti rientrano a pieno titolo frutta e verdura di stagione. Cosa ci propone il panorama vegetale autunnale? Ecco quali tipi di frutta e verdura sono particolarmente indicate nella dieta del nostro cane e quali sono i reali benefici sulla sua salute.

L’alimentazione in casa: tutti i vantaggi

Se prescritta dall’esperto nutrizionista, una dieta completa e bilanciata in autunno riuscirà a tenere in forma il nostro amico a quattro zampe e dargli tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno, in tutte le fasi della sua crescita: da cucciolo a cane anziano il fabbisogno canino cambia notevolmente. Per questo è importante stare al passo con i tempi e soprattutto sfruttare tutti i prodotti che la terra (e la stagione) ci offrono, senza necessariamente ricorrere ai soliti prodotti industriali che, seppur di ottima qualità, non saranno mai come quelli naturali. Sarà altrettanto importante bilanciare gli alimenti da inserire nella dieta secondo il reale fabbisogno energetico giornaliero del cane.

Un pasto giornaliero, preparato in casa, dovrà contenere in termini di percentuale: il 60-70% di proteine, il 5-10% di carboidrati, altrettanti di vitamine e fibre e grassi. Gli alimenti adatti comprendono carne o pesce, cereali, formaggi, uova, frutta e verdura preferibilmente di stagione.  Essa dovrà essere consumata cruda, sbucciata e privata di noccioli e semi: e attenzione alle quantità! Infatti un accumulo di fruttosio può essere dannoso per il metabolismo di Fido e alla lunga può scatenare problemi digestivi e cardiovascolari. Ora quale migliore occasione per vedere cosa ci offre la stagione autunnale?

Frutta e verdura d’autunno: la più adatta al fabbisogno del cane

Di seguito si elencheranno tutti i frutti più adatti all’alimentazione del nostro cane e le caratteristiche benefiche di ciascuno. La frutta e la verdura autunnale è ricca di sapore e colorata: due qualità che il nostro cane non potrà che apprezzare. Inoltre l’Italia, e in particolare le regioni del Sud, offrono una ricca varietà di frutti apprezzati non solo in territorio nazionale, ma anche all’estero. Oltre ad essere qualitativamente ottime, frutta e verdure italiane sono anche consigliate dagli esperti nutrizionisti per le loro qualità nutrizionali e organolettiche. Non a caso entrano di pieno diritto nella dieta mediterranea per eccellenza: anche l’Organizzazione Mondiale di Sanità consiglia di assumere almeno 600 g tra frutta fresca e ortaggi al giorno, abbinati ad uno stile di vita sano e dinamico. I benefici di certo si noteranno anche sulla salute del nostro cane. Infatti mangiare frutta e verdura  vuol dire garantirgli un apporto quotidiano di sali minerali, vitamine, fibre e sostanze antiossidanti che, come vedremo, avranno effetti sorprendenti contro il rischio di alcune malattie importanti. Ecco quali sono nello specifico i frutti autunnali più consigliati per la dieta del nostro cane.

  • Agrumi: fonte di vitamina C, ma anche ricchi acido citrico che può irritare lo stomaco del cane, provocando vomito e diarrea al cane. Meglio non abusarne e non andare oltre i due spicchi al giorno.
  • Cachi: molto nutriente, con pochi grassi e tanti antiossidanti naturali e fibre.
  • Melograno: contiene antiossidanti e pochissime calorie. Ma attenzione a somministrare il melograno privo di semi poiché essi sono indigesti per il cane, quindi vanno separati dalla polpa. Per facilitare il cane nel mangiarlo può essere utile fare una premuta oppure frullare la polpa del melograno, magari unita al pasto principale.
  • Mirtilli: arma micidiale contro le infezioni dell’apparato urinario, ma anche ricchi di antiossidanti, minerali, vitamine A, C, B1 e B2.
  • Uva rossa e bianca: ricche entrambe di potassio e povere di sodio, le due tipologie di uva sono utili come antiossidanti naturali.
  • Castagne: contengono proteine vegetali, sali minerali e potassio, fosforo, zolfo, magnesio, calcio, ferro e sodio, nonché vitamine come B1, B2, C e PP.
  • Mele: buone per l’elevato contenuto di minerali, vitamine, fibre e antiossidanti.
  • Semi di girasole: i cani ne vanno ghiotti! Basterà sgusciarli e fare attenzione che non siano salati. Sono molto consigliati come antinfiammatori e per l’apporto di vitamina E, che renderà anche più sano il pelo del cane.

Tra le verdure autunnali, molto utili nel processo digestivo dell’animale e tutte da bollire o somministrare comunque cotte, di seguito quelle più adatte al nostro cane.

Frutta e verdura autunnale
Frutta e verdura autunnale: anche le carote sono una verdura ottima da inserire nella dieta del cane
  • Patata dolce: il suo sapore le rende molto gradevoli al palato canino, ma per essere mangiate devono essere morbidi e dunque ben cotte.
  • Carota: fonte di vitamina A e beta-carotene, è un potente ossidante che aiuta la vista.
  • Zucca: profumata e colorata, la zucca ha pochi grassi e aiuta a mantenere pulito il tratto urinario del cane.
  • Broccoli: fonte di vitamine A, C e K, fibre e microelementi, si possono inserire nella dieta del cane ma con moderazione poiché l’isotiocianato contenuto in essi è tossico per i cani.
  • Finocchi: con poche calorie ma ricchi di fibre, sali minerali e vitamine, i finocchi possono essere mangiati quotidianamente e depurano fegato e reni, grazie al loro effetto diuretico.
  • Cavoli, cavolfiore, cappuccio, cavolo nero e verze: hanno tutte in comune un elevato contenuto di vitamina C, zolfo, fibre utili all’intestino e minerali come potassio, calcio e ferro.
  • Spinaci: fonte di vitamina C, carotenoidi, acido folico, clorofilla e luteina, hanno proprietà antiossidanti e protettive.
  • Carciofi: utili per la quantità di fibre e di sali minerali contenuti, ma anche per la cinarina, che stimola la secrezione biliare, e l’acido caffeico, antiossidante e protettivo per il fegato.
  • Radicchio: usato come depurativo poiché ricco di vitamina A, vitamina C e di ferro;
  • Cime di rapa: per l’apporto di calcio, fosforo, vitamina C, Vitamina B2 e vitamina A.

LEGGI ANCHE: Il cane può mangiare il prosciutto? Ecco cosa sapere a riguardo

Il cane può mangiare la pizza? Ecco tutto ciò che c’è da sapere

F.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI