Home Cani Il cane mangia il muro: quali i veri motivi e le soluzioni

Il cane mangia il muro: quali i veri motivi e le soluzioni

Il cane mangia il muro, un comportamento al quanto bizzarro. Cerchiamo di capire i motivi e le eventuali soluzioni per Fido.

cane mangia muro
(Foto Adobestock)

Uno dei comportamenti del nostro amico a quattro zampe che a noi sembra alquanto singolare è quando il cane mangia il muro.

Questo atteggiamento per quanto possa destrare curiosità e stranezza nell’essere umano, fra gli animali e in particolare il cane è un modo di fare abbastanza comune.

Per comprendere questo atteggiamento è necessario analizzare l’ambiente in cui vive e le sue abitudini. Tante volte si può trattare soltanto di un modo di esplorare, di fare qualcosa di diverso, altre volte nasconde un problema più complicato su cui indagare.

Il cane mangia il muro: i motivi

Le ragioni per cui il cane mangia il muro, sono diverse e azionate da situazioni altrettanto differenti.

cane mangia muro
(Foto AdobeStock)

Sicuramente tutto nasce da un disagio dell’animale o una probabile mancanza.

Occorre però fare una precisazione, trattandosi di un’opinione davvero diffusa è giusto precisare che il cane non mangia il muro per la mancanza di calcio.

Si tratta solo di una leggenda metropolitana che non trova alcun riscontro scientifico. Perciò è assolutamente sconsigliato somministrare al cane degli integratori a base di calcio solo perché assume un comportamento non usuale come quello di mangiare il muro.

Ciò che è certo è che per fortuna è una condizione che è possibile risolvere, analizzando i motivi e successivamente suggerirne le soluzioni.

Di seguiti i probabili motivi del perché il cane mangia il muro. Essi sono:

  • paura: il cane mangia il muro, quando subisce qualche trauma come ad esempio un forte rumore, i botti, la puntura di qualche insetto. Generalmente il cane inizia a mangiare il muro quando subito dopo un trauma. Preso dallo spavento il cane inizia a cercare un modo per uscire dalla stanza, credendo di poterlo fare anche mangiando le pareti e in altri casi prova anche a scavare inutilmente sul pavimento. Per poter rassicurare l’animale occorre toglierlo da quella stanza in cui è spaventato o almeno lasciargli la porta aperta in modo che possa vederci, sentirci e fare avanti e indietro. Successivamente cercare di tranquillizzarlo ed eliminare lo stress;
  • ansia da separazione: il cane vive come una forte sofferenza e un lungo abbandono, la tua non presenza in casa. Per Fido mancare 10 minuti o un’ora è la stessa cosa, ci sono infatti razze che non tollerano per niente la solitudine e sono del tutto inadatte a restare sole in casa. Questa insofferenza porta il cane ad assumere un atteggiamento distruttivo verso sé stesso e verso la casa o gli oggetti all’interno di essa. L’ansia da separazione nel cane è molto difficile da affrontare, perciò prima di prendere un cane pensa a quanto tempo puoi dedicargli e quanto tempo l’animale è costretto a restare da solo. Fra i consigli che ci sentiamo di dare è quello di abituare il cane fin da cucciolo a restar da solo in casa. Magari lasciando che il cucciolo si abitui aumentando giorno dopo giorno il tempo e poi l’altro consiglio è sicuramente quello di dedicargli più tempo per giocare insieme e vedrai che non mangerà più il muro;
  • noia: il cane ha bisogno di attenzione e allo stesso modo ha bisogno di sfogare lo stress e le energie, perciò se ciò non accade tende ad annoiarsi e a mangiare il muro, giusto per tenersi impegnato. La soluzione è fare delle lunghe passeggiate per stancarlo in modo sano e anche di tenerlo occupato con giochi per il cane di attivazione mentale;
  • scarsa alimentazione: il cane ha bisogno di un’alimentazione sana ed adeguata che gli possa apportare, proteine, vitamine, fibre, minerali e quant’altro, ma soprattutto deve essere anche adeguata come quantità. Il cane non deve sentirsi appesantito ma neanche affamato, tanto da avere la tentazione di rosicchiarsi il muro, perciò la soluzione sta nel rivedere i suoi pasti se sono completi e se sono abbastanza;

Al di là dei motivi precedentemente elencati è probabile che il cane possa leccare il muro solo per istinto da predatore.

Questo perché all’interno del muro è molto facile che possano esserci tarli o termiti, oppure un topo o qualunque altro animale che il cane riesca ad annusarne l’odore.

La soluzione in questo caso è l’utilizzo di spray repellenti per il cane, che saranno utili a coprire l’odore della sua potenziale preda e non solo saranno anche molto utili a scoraggiare il cane ad avvicinarsi di nuovo al muro.

Potrebbe interessarti anche: Il comportamento del cane la dice lunga sul carattere del suo padrone

Raffaella Lauretta