Home Cani Razze di cani che vivono più a lungo: caratteristiche e doti

Razze di cani che vivono più a lungo: caratteristiche e doti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:57
CONDIVIDI

Le razze di cani che vivono più a lungo, esemplari che hanno una resistenza maggiore rispetto ad altri. Vediamo in particolare di quali si tratta.

cane e anziano
(Foto AdobeStock)

Sin da piccoli è desiderio della maggior parte dei bambini avere un cane con cui giocare e trascorrere la maggior parte del tempo. Crescere con un cane è la cosa migliore che ci possa capitare, educare i bambini alla presenza e al rispetto dell’animale è una cosa molto difficile da insegnare ma che lascia un bel segno e un grande ricordo nella vita del bambino.

Purtroppo però con il passare degli anni il bambino cresce diventa un adulto che va incontro alla vita, mentre il cane invecchia e va incontro agli acciacchi e alla morte. Ciò che possiamo fare per rendere migliore la vita del nostro amato amico a quattro zampe e stargli accanto fino all’ultimo respiro accudendolo con tutto il nostro amore. Detto ciò, in questo articolo andremo a descrivere alcune delle razze di cani che vivono più a lungo di altre.

Razze di cani che vivono più a lungo: dai 12 ai 18 anni

cane anziano
.(Foto AdobeStock)

La vita media di un cane si aggira intorno ai 10-13 anni, ciò vuol dire che quasi sicuramente sarà lui ad andar via prima di noi. Esistono però razze di cani che vivono più a lungo rispetto ad altre, magari si potrebbe optare per una di queste razze per avere accanto, qualche anno in più, il nostro miglior amico.

Bassotto (12-17 anni)

cucciolo di cane bassotto
(Foto Pinterest)

Il Bassotto rientra tra le razze di cani che vivono più a lungo e non solo è anche una tra le razze più antiche proprio come il Chihuahua. Le sue origini risalgono già ai tempi degli Egizi ma ad oggi lo conosciamo come una creazione degli allevatori in Germania, in seguito all’incrocio di segugi e terrier tedeschi, francesi e inglesi ed originariamente risultavano anche un po’ più grandi rispetto a quelli di oggi.

La caratteristica principale di questo cane è la sua lunga schiena e le zampe molto corte. Il muso, la cosa e le orecchie sono molto lunghe e poco proporzionate alla sua altezza. Può raggiungere un peso massimo di 9 kg e una gabbia toracica di circa 35 cm.

Il suo mantello può essere: corto, lungo o a pelo duro, con un colore monocromatico (rossi, rosso-gialli, gialli, con o senza screziature nere), bicolore (neri o marroni con macchie del colore del rosso ruggine o del giallo a livello degli occhi) o maculati (cioè arlecchini o tigrati, devono avere un colore di base scuro, nero, rosso o grigio).

Caratterialmente il Bassotto è un cane dalla forte personalità, testardo ma intelligente, con lui bisogna avere un polso saldo, senza però usare toni di voce troppo violenti e alti. È un cane a cui piace giocare ma occorre avere molta cura, a non prenderlo male o evitare in ogni caso giochi poco adatti alla sua fisicità e soprattutto stare attenti alle scale.

Potrebbe interessarti anche: Le razze di cani più in salute: i pelosetti meno inclini alle malattie

Shih Tzu (14-18 anni)

Razze di taglia piccola
(Foto Unsplash)

Lo Shih Tzu è originario della Cina il cui nome significa “cane-leone” è una razza di cane molto apprezzata e al quanto longeva. Le sue origini nascono sotto la dinastia Manchu dei T’sing e la leggenda narra che lo stesso Dalai Lama, per compiacere l’imperatore cinese, gli regalò vari esemplari di Shih Tzu per proteggere i templi.

Si tratta di un cane di piccola taglia, le cui dimensioni sono di circa 26 cm di altezza, per un peso che difficilmente supera i 5 kg. Nonostante questo è un cane al quanto muscolo e forte, possiede un pelo lungo e setoso che difficilmente cade. Il suo aspetto è al quanto buffo con una frangetta che cade davanti agli occhi piccoli, tondi e neri e la coda che si arriccia sul tronco del corpo.

Caratterialmente lo Shih-Tzu è un cane tanto intelligente quanto testardo, ma se ben addestrato diventa adorabile. Ama molto stare in famiglia e si dedica del tutto al suo padrone anche se inizialmente può sembrare al quanto diffidente e sospettoso. Lo Shih Tzu pur essendo un cane d’appartamento, ha bisogno di almeno due passeggiatine quotidiane, tranne quando è troppo caldo, in quanto soffre le alte temperature.

Barboncino (14-18 anni)

barboncino nano
(Foto Adobe Stock)

Le origini del Barboncino sono attribuite alla Francia anche se la Germania non la pensa allo stesso modo. Questa razza era il cane preferito e prescelto dagli aristocratici e nobili del tempo, ma grazie al suo ottimo fiuto e alla sua predisposizione a stare in acqua, veniva impiegato anche nella caccia alle anatre come cane da riporto in acqua.

Mentre nel periodo delle guerre napoleoniche fu addestrato per essere impiegato come cane soldato, per far parte degli eserciti nelle campagne europee e successivamente anche durante la seconda guerra mondiale. Ad oggi il Barboncino è una razza che presenta diverse varianti, tra cui troviamo il barboncino grande, il barboncino medio, il barboncino nano e il barboncino toy.

Tutte loro hanno come differenza solo peso e dimensioni, per il resto molto simili tra loro. Il Barboncino è un cane di taglia media, con un caratteristico pelo crespo, riccio o cordato che difficilmente cade. Possiede una coda alta, testa ben proporzionata, occhi a mandorla neri e orecchie pendenti di media lunghezza.

Caratterialmente parliamo di un cane da caccia, quindi un atleta con tanta energia uno sportivo a cui piace correre e giocare. È un cane che ama vivere all’interno dell’appartamento perché soffre molto il freddo e perché adora passare il tempo accanto al suo padrone.

Podenco piccolo o portoghese (12-16 anni)

Podenco piccolo o portoghese.
(Foto AdobeStock)

Il Podenco piccolo ha origini che risalgono all’Egitto, nella civiltà dei Fenici e in alcuni paesi asiatici. Successivamente si è diffuso in Europa e attualmente ci sono 8 razze di cani Podenco riconosciute dalle federazioni internazionali. Si tratta di un cane di taglia piccola che misura tra 20 e 30 cm e pesa un massimo di 6 k, un corpo compatto, snello e muscoloso allo stesso tempo.

Possiede il pelo corto o medio ed i colori accettati per questa razza sono il giallo e il fulvo in tutte le sue versioni e a seconda del mantello variano anche gli occhi che hanno un taglio a mandorla. Mentre le orecchie sono dritte, la coda di lunghezza media e le zampe forti. Caratterialmente è vivace, intelligente può essere utilizzato per la caccia, per la guardia o come cane da compagnia.

È un cane molto tenero, affettuoso e ama giocare con i bambini e stare con il suo padrone. Occorre però dargli un’educazione e non privarlo di socializzazione, onde evitare che sviluppi dei tratti al quanto aggressivi.

Potrebbe interessarti anche: Le razze di cani più adatte per i bambini, perfetti per i più piccoli

Volpino di Pomerania (12-15 e più anni)

Volpino di Pomerania
Volpino di Pomerania (Foto Pinterest)

Anche il Volpino di Pomerania è tra le razze di cani che vivono più a lungo ed è inoltre di origini molto antiche, infatti la razza discende dal canis palustris della preistoria, per poi giungere nel corso dei secoli nella regione del Baltico ossia Pomerania da cui il nome Volpino di Pomerania.

A partire dal 1800 la razza ha iniziato a diffondersi tra i membri dell’aristocrazia europea, mentre ad oggi questa razza ha conquistato anche le star di Hollywood che amano portarlo ovunque, anche in borsa. Si tratta di una razza con due varietà media e nana, il cui corpo passa dai 34 cm al garrese ai 22 cm della taglia piccola.

Possiede occhi piccoli e neri, orecchie piccole e erette, corpo quadrato e testa simile alla volpe. La coda è alta è ricca di pelo, che è lungo con varianti di colori che vanno dal nero, grigio, marrone, arancio, bianco e altri. Caratterialmente si tratta di un cane, molto sveglio e nonostante la stazza un ottimo guardiano, di grande intelligenza e sensibilità. Adora il suo padrone e trascorrere del tempo in casa con lui, infatti non ama per niente la solitudine e richiede molte attenzioni.

Welsh Corgi o Cardigan (12-14 anni)

Welsh Corgi
(Foto AdobeStock)

Ciò che si conosce di questa razza con certezza è che appartiene alla categoria di razze di cani che vivono più a lungo mentre delle sue origini c’è molta incertezza. Questo perché molti ritengono che la razza provenga dall’Inghilterra importata dai tessitori fiamminghi, mentre altri, invece, ritengono che si tratti di una razza canina autoctona diffusasi inizialmente in Galles.

Un’altra certezza invece è relativa al suo uso, in quanto era utilizzato esclusivamente per la guardia nelle fattorie sparse per le lande gallesi. Successivamente invece passò ad essere utilizzato come cane da compagnia e anche la Regina Elisabetta II lo accolse in salotto. Il Welsh Corgi o Cardigan è un cane di taglia piccola, con ossatura pesante, forte e molto muscoloso.

L’altezza media è di circa 30 cm al garrese e il peso di circa 15/19 kg. Possiede il corpo lungo e le zampe corte, gli occhi vivaci e attenti, le orecchie proporzionate e larghe. Il pelo è corto e duro al tatto e sono accettati tutti i colori del mantello tranne il bianco.

Caratterialmente parliamo di un cane vivace perfetto per la compagnia e per i bambini, in quanto riesce a non perdere mai la pazienza. Molto intelligente e sensibile, rispettoso, tenero, affettuoso e perciò predisposto all’ascolto e all’apprendimento.

Potrebbe interessarti anche: Le razze di cani più tranquilli, silenziosi e facili da addestrare

Razze di cani che vivono più a lungo: dai 20 anni e oltre

Chihuahua (20 anni)

Curiosità sul Chihuahua
(Foto Adobe Stock)

Il Chihuahuaoltre ad essere la razza più piccola al mondo, rientra anche tra le razze di cani che vivono più a lungo e tra quelle più antiche conosciute nel continente americano. Nell’antichità era considerato quasi una divinità, e le leggende narravano che accompagnava il suo proprietario anche nell’altro mondo, motivo per cui divenne così popolare nel suo paese di origine.

Fu per questa ragione che gli esemplari in Messico si moltiplicavano, anche Moctezuma, l’ultimo sovrano azteco, condivise la sua vita con centinaia di Chihuahua nel suo palazzo. Il Chihuahua come precedentemente accennato è un cane di piccola taglia il cui peso non supera i 3 kg e un’altezza compresa tra 15 e 25 centimetri, con alcuni esemplari che raggiungono anche i 38 centimetri.

Di questa razza ne esistono due varietà in base al mantello, una a pelo lungo e l’altra a pelo corto e con una gran quantità di colori, dal tipico bianco o nero, ai cani maculati, al cioccolato, grigio, argento, marrone, tricolore, segni come linee, macchie o granelli e con motivi molto diversi. Caratterialmente è un cane intelligente, tenace, ma sa essere molto tenero, giocoso e vivace. Solo in alcuni casi quando è viziato, sviluppa atteggiamenti dominanti ed aggressivi.

Inoltre nonostante le sue piccole dimensioni, è uno dei cani più coraggiosi in circolazione. Non si tira mai indietro, è come se non fosse consapevole delle sue dimensioni e per proteggere sé stesso o la sua famiglia è in grado di affrontare chiunque.

Potrebbe interessarti anche: Quanti cuccioli può avere un chihuahua? Come aiutare il cane?

Lhasa Apso (20 o più anni)

Lhasa Apso
(Foto Pixabay)

Il Lhasa Apso è un cane dalle origini anche esse molto antiche, viveva in Tibet a stretto contatto con il Dalai Lama, ritenuto un gran dono, questa razza non veniva acquistato ma quasi sempre regalato alle persone meritevoli e considerato un presente prezioso.

Il Lhasa Apso deriva dal terrier ed arriva in Europa nel 1901, suscitando molta curiosità a causa del suo aspetto particolare, di un corpo più lungo che alto, si tratta infatti di un cane di piccola taglia, dal peso compreso tra 5 e 8 kg e 25-28 cm di altezza al garrese. Possiede un doppio mantello caratterizzato da un pelo molto lungo, folto e pesante che ricopre ogni parte del corpo.

I colori più diffusi sono color miele, crema e color oro. La sua particolarità riguarda l’udito finissimo in grado di rilevare rumori impercettibili e di avvisare con tempestività il proprio padrone, ragion per cui era utilizzato come cane da guardia nei monasteri tibetani. Caratterialmente parliamo di un cane da caccia e quindi diffidente, attento, intelligente ma anche vivace e per niente silenzioso, molto giocoso, sicuro e coraggioso.

Potrebbe interessarti anche: Le razze di cani più piccoli al mondo: dei cuccioletti davvero adorabili

Raffaella Lauretta