Home Cani Salute dei Cani Cane disorientato: cosa è importante sapere su fido

Cane disorientato: cosa è importante sapere su fido

Cane disorientato e strano? Potrebbe essere un problema passeggero oppure l’inizio di una patologia. Vediamo insieme qui.

Cane disorientato
(Foto Unsplash)

Sono tanti i comportamenti dell’amico a quattro zampe che ci inducono a pensare che possa avere qualche problema. Fido assume degli atteggiamenti particolari per comunicare al padrone un suo malessere. Vediamo, qui, come riconoscere il cane disorientato e come agire in suo aiuto.

Cane disorientato: le possibili cause

Un comportamento comune nel peloso domestico. Se il proprio fido inclina spesso la testa, quasi a voler mantenere l’equilibrio, potrebbe indicare un problema serio che occorre approfondire. Leggiamo, nello specifico, più avanti.

Il cane è disorientato
(Foto Pexels)

Un cane con un problema di salute cerca sempre di comunicarlo al suo proprietario con il linguaggio del corpo e dei segnali chiari.

Il malessere di fido viene espresso attraverso dei movimenti che vanno memorizzati e ben interpretarti, per potersene accorgere.

Può capitare di notare delle espressioni strane nel proprio peloso, che devono spingerci ad indagare per capire se si è in presenza di un problema fisico che va risolto.

Se si nota che il cane inclina la testa quando gli parliamo e avviene di frequente, questo atteggiamento potrebbe indicare una malattia vestibolare idiopatica.

Fido disorientato sposta la testa da un lato all’altro e la mancanza di equilibrio potrebbe essere dovuta a otite del cane.

Questo problema è molto comune nei soggetti anziani, i quali vanno tenuti sotto controllo del veterinario.

Osservando bene bau, si deve sapere che le possibili cause del disorientamento dell’animale risiedono in diversi fattori, tra cui:

  • Neoplasie;
  • Malattia metabolica;
  • Malattia cerebrale;
  • Carenza di tiamina nel cane;
  • Problemi alle orecchie;
  • Problemi di respirazione:
  • Infezione batterica o parassitaria nel condotto uditivo;
  • Tossicità per l’utilizzo di farmaci.

Sintomi tipici

In presenza di una vera patologia, il cane disorientato può manifestare altri sintomi importanti, oltre ad inclinare la testa, come i seguenti:

  • Nausea;
  • Vomito;
  • Postura anomala;
  • Irregolarità nei movimenti oculari;
  • Il cane non riesce a mettere a fuoco;
  • Il cane cade spesso;
  • Problemi di coordinazione;
  • Difficoltà a mantenere l’equilibrio.

Potrebbe interessarti anche: Il cane adulto inciampa spesso: cosa è importante sapere

Fido e la sua patologia: come curarlo

In caso di sospetto disorientamento in fido, occorrerà sottoporlo a diversi controlli dal suo veterinario e approfondire la sua condizione con esami e test specifici, per poter decidere la cura. Continuiamo a leggere qui.

La patologia nel cane
(Foto Pixabay)

In presenza di uno o più sintomi tra quelli sopra elencati, è opportuno e inevitabile sottoporre fido ad un controllo in clinica.

Per il cane disorientato e sofferente, sarà necessario verificare la presenza della malattia vestibolare e, quindi, verranno effettuati diversi esami, tra cui analisi delle urine ed emocromo completo.

Con questi esami, sarà possibile individuare possibili infezioni e anche disturbi alla tiroide, così come altre patologie.

Il disorientamento di fido potrebbe essere causato, inoltre, da un consumo eccessivo di carne e pesce crudo. Bisognerà intervenire sulla sua alimentazione, aggiungendo alimenti o integratori.

L’esame approfondito sul condotto uditivo di bau è essenziale, insieme all’analisi del liquido cerebropinale, utile per verificare una infiammazione cerebrale.

Inoltre, potrebbe essere necessaria anche una biopsia ossea, per capire la condizione delle ossa dell’animale soggetto.

Cura del cane disorientato

Se dovesse essere accertata la malattia vestibolare in fido, non si potrà fare a meno del ricovero, per un periodo di osservazione continua e la somministrazione di terapie basilari.

In presenza di carenze nutrizionali, si andrà a intervenire sulla sua alimentazione quotidiana.

Facendo un quadro della sua condizione e delle sue esigenze individuali, sarà possibile integrare la dieta di bau con quelle sostanze fondamentali, necessarie per vivere in forze e in salute.

Solo in caso di infezione, il suo medico potrà prescrivere degli antibiotici specifici per controllare il disorientamento del cane.